Oltre le paure, te di Ilenia Bernardini – Segnalazione

Buonasera!

Oggi, è con immenso piacere che vi segnalo una nuova uscita self made in Italy: si tratta di Oltre le paure, te, nuovo e attesissimo romanzo di Ilenia Bernardini.
Vi ricordate? Un po’ di tempo fa vi avevo parlato del suo primo romanzo, Amore dietro le quinte, in cui accennavo ad un mio particolare interesse per due personaggi secondari.
Ebbene, Oltre le paure, te racconta proprio la storia di loro due, di Anne e Matt, e sarà disponibile a partire dal 13 Ottobre 2017.

Siete pronti per scoprire qualche infos in più?
Scorrete il post. Buona lettura.


bernardini def e.jpg

Titolo: Oltre le paure, te
Autore: Ilenia Bernardini
Data d’uscita: 13 Ottobre 2017
Prezzo: € 1,99 (Ebook) – € 14,00 (Cartaceo)
Editore: Self Publishing

Trama: 

Come si può sopravvivere al dolore della perdita della persona che ami? Come si fa
a essere forti per gli altri se dentro ci si sente morti?

Anne Hudson Sinclair non ha le risposte alle domande, è bloccata nel suo dolore. La guerra le ha portato via il marito, il suo confidente, il suo migliore amico, il padre delle sue figlie. Si limita a respirare, a fare quello che tutti si aspettano da lei: cerca di essere una madre presente per Claire e le gemelle Alison e Alice, un punto di riferimento. Non permette a se stessa di tornare a vivere a pieno la propria vita, incapace di lasciare andare il dolore e i sensi di colpa.
Matt Cooper è il suo sbaglio più grande, l’uomo che con un solo bacio ha messo sottosopra le sue convinzioni, prima che il suo mondo crollasse.
Per Matt esiste solo una donna, ma sa di non essere quello giusto per lei. Il suo passato violento lo ha forgiato, nel fisico, nella mente ma soprattutto nel cuore, blindandolo. Non permette a nessuna donna di avvicinarsi: meglio amare da lontano piuttosto che rovinare la vita di Anne. Ma quando una decisione sbagliata li porta a stare a stretto contatto, il cuore sceglie di combattere, di andare contro ogni regola imposta.

Perché a volte bisogna solo trovare quella persona che ci sproni ad affrontare e superare le nostre paure, a compiere il salto nel buio che tanto ci fa paura. 

Adobe Spark.jpg

Infos sull’autore: Ilenia Bernardini nasce a Rimini l’11 ottobre 1988, ma vive in provincia di Pavia, con suo marito Marco e due cani. Ha iniziato ad appassionarsi alla lettura fin da piccola, diventando presto una divoratrice di libri. Gestisce il blog letterario “Libri e altri disastri” con alcune care amiche. A Maggio 2017 pubblica con Butterfly Edizioni il suo primo romanzo, “Amore dietro le quinte”.


#GoodLuckIlenia!

Rachel

© Rachel Sandman
Annunci

Ladri del cielo – Irene di Elena Sole Vismara – Recensione

Buonasera a tutti!

Oggi torno ad immergermi nel mondo dei self e del made in Italy con la recensione di un romanzo che è il secondo capitolo di una serie che sta tra il fantasy e il romanceLadri del cielo, di Elena Sole Vismara.
Irene, uscito il 7 Luglio di quest’anno e di cui vi ho già accennato qui, è il seguito di Luc, libro che vi ho già raccontato qui sul blog e che mi aveva piacevolmente sorpreso e colpito.

Sarà accaduto lo stesso anche con questo nuovo episodio della storia tra Irene e Luc?
Scorrete il post per scoprirlo!


6tag_160817-122925

Titolo: Irene
Autore: Elena Sole Vismara
Serie: Ladri del cielo #2

Prezzo: € 2,99 (Ebook) – € 12,00 (Cartaceo)
Editore: Self Publishing
Data d’uscita: 7 Luglio 2017

Trama: “È nel momento in cui tutto sembra andare per il meglio che le cose tendono a complicarsi, non è vero?
È proprio questo ciò a cui pensa Irene quando, a un passo dallo sfiorare la felicità con la punta delle dita, il passato di Luc torna a farsi sentire all’improvviso, prepotente e crudo.
Basta un attimo per far crollare ogni illusione, per porre Irene davanti a una scelta dalla quale sa in partenza di non poter uscire vincitrice, e una terribile verità emerge a tradimento, minando le basi di una fiducia costruita con tanta fatica.
Eppure non seguire quella vocina che in fondo al suo cuore non ha mai smesso di incitarla ad agire, a sottrarre Luc a un destino di sofferenza, è impossibile. Mettendo in gioco se stessa, la propria vita e forse perfino la propria anima, pur di riscattare quella di lui, Irene si imbarcherà quindi in un viaggio che la porterà nel profondo di un abisso.
Un abisso in cui scopre che niente è come sembra, nemmeno lei stessa, e da cui riemergere sarà quasi impossibile, nonostante un’inaspettata serie di aiuti. Può davvero, però, chiamare amici coloro che le sono venuti in soccorso?”


Recensione: Parlare di un libro è sempre, più o meno, complesso: quando poi mi trovo di fronte ad un romanzo che non solo è il secondo capitolo di una serie ma è, in tutto, il naturale proseguimento e la chiara continuazione di una storia precedentemente scritta (e, nel mio caso, letta) … Beh, capite bene che la faccenda si complica, e non poco!
Perché, ora, come faccio a raccontarvi ciò che vorrei senza fare spoiler che sarebbero dannosi e irrispettosi nei confronti del lavoro di Elena Sole Vismara?

Risultati immagini per how? gif

#ProfondoSospiro … Allora … Partiamo dal presupposto che Irene parte esattamente da dove ci eravamo lasciati in Luc: non c’è il minimo salto temporale, nessun distacco.

A differenza del primo capitolo però, l’ambientazione cambia: passiamo infatti dall’avere uno sfondo prettamente marittimo e dal sapore salino, ad un paesaggio fatto di monti, grotte e chi più ne ha più ne metta.
La scelta è, a mio parere, azzeccata: infatti dalla spensieratezza e, passatemi il termine, dalla superficialità vacanziera del primo libro, in Irene ci immergiamo (in vari sensi, direi) più a fondo, non solo per quanto riguarda la trama ma anche dal punto di vista della psicologia della nostra eroina che dà, per l’appunto, il nome a questo capitolo.

Sono personalmente rimasta sconvolta come nemmeno Mirtilla Malcontenta nel bagno di Hogwarts quando ho compreso, più o meno, l’andamento della storia perché, accidenti, MAI avrei potuto immaginare una tale svolta! In questo, l’autrice è stata davvero fenomenale perché qualsiasi quadro il lettore si immagini ad un tratto, state tranquilli che verrà smontato, capovolto e modificato. Pazzesca, Elena Sole, pazzesca!

Certo, l’originalità è rischiosa e se, da un lato, l’ho apprezzata sul fronte Irene che diventa, in questo modo, meno macchietta e più donna con carattere e coerenza (senza, tuttavia, mai perdere la vena ironica che la contraddistingue), meno l’ho capita nei confronti di Luc che, in questo secondo capitolo della serie, resta fin troppo spesso in penombra e rimane avvolto da una nube di incomprensione che mi ha fatto alzare gli occhi al cielo e mi ha fatto venir voglia di scuoterlo e di urlargli in faccia … Più volte, devo ammetterlo.

Risultati immagini per sono sconvolta gif

La Vismara ha fatto, indubbiamente, una mossa coraggiosa e ha completamente invertito il sentimento che il lettore prova verso la figura di Luc: se nel primo romanzo, infatti, c’è la naturale curiosità, così come interesse e tenerezza, nel secondo libro, almeno personalmente, Luc si meriterebbe una bella porta in faccia … Almeno a seguito di alcune infelicissime uscite.

Risultati immagini per door slam gif
Lasciando così in secondo piano il vero protagonista che, parzialmente, recupera e fa ben sperare per il prossimo romanzo solo nella zona cesarini, nella storia emergono nuovi nomi e volti che, capitolo dopo capitolo, agganciano l’attenzione del lettore e seminano una serie di indizi che, una volta svelati, so già mi lasceranno a bocca aperta.

Su tutti, devo ammetterlo, sono rimasta ammaliata da personaggio di Calliel che se, da un lato, non va a prendere il posto e a fronteggiare attivamente il caro e incomprensibile Luc, poco ci manca. Ragazze che state leggendo, preparatevi perché io, lo ammetto qui, pubblicamente, ad un certo punto e anche un po’ ora … Ho seriamente parteggiato per questo nuovo scintillante membro della serie Ladri del Cielo, una serie che davvero ha la capacità di farti credere una cosa e di stravolgerla il capitolo … Ma che dico, il capitolo! La pagina dopo!

Risultati immagini per love gif

In conclusione, la scrittura è, come già in precedenza, molto curata e va alla ricerca anche di termini ricercati ma non astrusi. Le descrizioni continuano, a mio parere, ad essere il punto forte dello stile della Vismara così come i paragrafi di spiegazione risultano, ancora, un po’ lenti ma necessari, indubbiamente.
Detto questo … Carissima autrice che so leggerai questa recensione … E adesso? No, vogliamo parlarne? Scrivi il terzo capitolo e vedi di farmi capire qualcosa perché, accidenti, sono in una situazione analoga (se non peggiore) rispetto a quando ho terminato Luc!
Aiuto!!

Rachel

© Rachel Sandman

Troppo vicino di R. Phoenix – Segnalazione

Buonasera!

Allora, si sa, ormai le piattaforme digitali sono nostre fedeli compagne di acquisti e contengono liste lunghe lunghe di libri da leggere e non solo. Ma capita, talvolta, che queste piattaforme non funzionino a dovere e che quindi un romanzo come quello che sto per presentarvi esca così, senza la dovuta presentazione, senza il dovuto sostegno.

È infatti già ONLINE e disponibile Troppo vicino, libro scritto da R. Phoenix e edito dalla casa editrice Quixote Edizioni.
Mi rivolgo quindi, qui, a voi, cari lettori e lettrici: NON FATEVI SCAPPARE QUESTA STORIA!

Qui di seguito vi lascio la cover (originalissima, a mio parere), la trama (vi avviso, per correttezza: all’interno del romanzo troverete argomenti quali violenza domestica e abusi, quindi … #BeReady) e il link d’acquisto, oltre ovviamente a tutti i dati del caso.
Buona lettura e … mi raccomando: spargete la voce!


Troppo Vicino Ebook Cover

Titolo: Troppo vicino (Too close)
Autore: R. Phoenix
Traduzione: Mirta Augusto
Data d’uscita: 31 Agosto 2017
Prezzo: € 3,99 (Ebook)
Editore: Quixote Edizioni

Trama: La vita di Skylar Orion è stata complicata fin da quando sua madre ha abbandonato lui e sua sorella Evie. Arrivare a fine mese sembrava impossibile, finché Tate Chandler non li accoglie, un cavaliere dalla scintillante armatura che fa in modo che la loro vita sia più di un semplice sopravvivere.
Ma Tate non è l’uomo che sembra essere, e persino il suo bisbigliare “vi voglio bene” e i suoi generosi regali fanno ben poco per lenire il dolore che lui stesso causa. Sapendo di non poter dare a sua sorella tutto ciò che merita senza l’aiuto di Tate, Skylar rimane con lui, facendo affidamento su terribili giochi di parole e un pessimo senso dell’umorismo, per continuare la farsa.
Farebbe di tutto per sua sorella, anche se ciò significa comportarsi da adulto responsabile e tornare nella sua vecchia scuola per incontrare Dexter Weston, l’attraente insegnante di matematica capace di rendere interessante perfino l’algebra.
Volano scintille fra loro, ma a causa della sua dipendenza da Tate, Skylar non è libero di seguire il proprio cuore. Ciò che vuole è il meglio per Evie, ma riuscirà a non lasciarsi sfuggire l’opportunità di trovare l’amore che guarisce piuttosto che ferire?


Cosa ne pensate?
Vi attira? Lo leggerete?
Fatemi sapere, come sempre, la vostra opinione!

#GoodLuckQuixote! #GoodLuckRPhoenix!

Rachel

© Rachel Sandman

Costretto a uccidere di Andrew Peterson – Segnalazione

Buongiorno!

Allora … Dopo il successo di Il primo da uccidere, primo capitolo della serie, Nathan McBride torna a sorprendere gli amanti dell’action thriller, alle prese con una caccia all’uomo mozzafiato in cui cacciatore e preda si scambieranno spesso di ruolo, arrivando a coinvolgere anche i più alti livelli del governo degli Stati Uniti.
Oggi, qui sul blog vi segnalo Costretto ad uccidere di Andrew Peterson, edito da Amazon Crossing.

Qui di seguito trovate tutte le infos, la trama, il link d’acquisto e qualche infos sull’autore.
Buona lettura!


image002 (1)

Titolo: Costretto ad uccidere
Autore: Andrew Peterson
Serie: Un’avventura di Nathan McBride #2

[Primo capitolo della serie: Il primo da uccidere]

Data d’uscita: 29 Agosto 2017

Prezzo: € 4,99 (Ebook) – € 9,99 (Cartaceo)
Editore: Amazon Crossing

Trama: Quando l’FBI ritrova un cadavere orribilmente mutilato nelle acque di un lago dello Utah, Nathan McBride comprende subito l’orribile verità: Montez de Oca, lo spietato torturatore nicaraguense sparito nel nulla quattordici anni prima, è tornato.
McBride è l’unica persona al mondo a essere sopravvissuta a un suo interrogatorio e ne porta ancora i segni nel corpo e nell’anima. Ora ha la possibilità di vendicarsi e di fermare allo stesso tempo un pericoloso assassino, anche a costo di mettere a repentaglio la sua stessa vita: inizia così un inseguimento in cui cacciatore e preda si scambieranno spesso di ruolo, arrivando a coinvolgere anche i più alti livelli del governo degli Stati Uniti.

Infos sull’autore: Andrew Peterson è nato e cresciuto a San Diego. Tiratore professionista, nella sua carriera ha vinto numerosi premi, guadagnandosi la qualifica di esperto per i fucili di grande potenza da parte della National Rifle Association. Ha iniziato a scrivere nel 1990 e ha venduto il primo racconto due anni più tardi. Il suo romanzo d’esordio, Il primo da uccidere, gli ha permesso di girare gli Stati Uniti visitando gli ospedali in cui sono ricoverati i veterani di guerra. Vive con la moglie Carla nella contea di Monterey, in California.


Allora, cosa ne pensate di questo nuovo romanzo? Cosa ne pensate di questo thriller? Conoscete già l’autore?
Lasciatemi un commento o un like sul post: lasciate un segno del vostro passaggio sul blog!

Rachel

© Rachel Sandman

La strada più difficile di Heather Burch – Segnalazione

Buonasera!
Allora … L’appuntamento con le segnalazioni oggi non si ferma e ora vi invito a tenere d’occhio questa nuova uscita targata Amazon Crossing che sarà disponibile a partire da domani, 8 Agosto 2017.

Vi ricordate Un nastro color lavanda? Un libro che, all’epoca d’uscita (era Aprile 2016), aveva avuto molto successo e favore di pubblico … Ecco, l’autrice di quella storia, Heather Burch, torna in Italia con un nuovo libro: La strada più difficile.

L’essenza della scrittura della Burch è il racconto di storie indimenticabili di amore e di guerra, di impegno e di perdita. Storie, insomma, che scaldano il cuore.
Qui di seguito trovate tutte le infos relative a questa nuova uscita (che, per la cronaca, è già presente all’interno del mio kindle grazie ad Amazon) con cover (ancora una volta, le edizioni di Amazon Crossing si dimostrano molto attente e curate in questo dettaglio grafico), trama e link d’acquisto.
Buona lettura!


image002

Titolo: La strada più difficile
Autore: Heather Burch
Data d’uscita: 8 Agosto 2017
Prezzo: € 3,99 (Ebook) – € 9,99 (Cartaceo)
Editore: Amazon Crossing

Trama: 

Di ritorno da una missione militare in Afghanistan, Ian Carlisle è deciso a mantenere la parola data al maggiore McKinley in punto di morte: trovare sua figlia e leggerle il suo diario, pagina dopo pagina. Charlee McKinley vive a River Rock, nel Missouri, ed è una giovane donna generosa, esuberante e dotata di spirito artistico. Ian, che grazie alle parole del maggiore si è innamorato di lei ancor prima di conoscerla, non ha idea se lei potrà mai ricambiare i suoi sentimenti.
Charlee voleva bene al padre, anche se lui, severo e rigoroso, disapprovava le sue scelte. Quando Ian appare nella sua vita, decide di accoglierlo. E quando comincerà a leggerle le parole poetiche e toccanti del diario di suo padre, qualcosa dentro di lei inizierà a sciogliersi. Ma come reagirà quando Ian le rivelerà un segreto sconvolgente? Charlee chiuderà il suo cuore per sempre o si abbandonerà all’amore?

Infos sull’autore: Heather Burch scrive a tempo pieno e abita nel sud della Florida, in una casa sulla spiaggia. Il suo romanzo di esordio è stato pubblicato con gli onori della critica nel 2012 e ha ottenuto l’apprezzamento di USA TodayBooklist MagazineRomantic Times e Publishers Weekly. Essendo l’unica donna della sua famiglia, Heather è affascinata dai rapporti che si instaurano tra gli uomini e soprattutto tra i soldati.


Cosa ne pensate di questa nuova uscita Amazon? Leggerete La strada più difficile?
Fatemi sapere!

Rachel

© Rachel Sandman

Review Party – Grazie per avermi spezzato il cuore di Lauren Layne

Review Party.jpg

Buongiorno!

Oggi la giornata è ricchissima di nuove uscite librose e, tra le tante, vi è un ebook che acquista forma cartacea e irrompe nelle librerie: grazie a Newton Compton Editori infatti a partire dalla data odierna, 3 Agosto 2017, potete trovare Grazie per avermi spezzato il cuore di Lauren Layne, edito dalla casa editrice Newton Compton Editori.

Una premessa: è vero, il presente romanzo di cui mi appresto a parlare è il secondo capitolo di una serie, la Redemption Series, MA io, per prima, non ho letto (mea culpa) il primo romanzo, Un amore senza fine, e NON ne ho minimamente risentito quindi … State tutti sereni e, se vi trovate nella mia stessa situazione, procedete pure senza nessuna remora o titubanza.

Qui di seguito trovate, ovviamente, tutte le infos riguardanti Grazie per avermi spezzato il cuore con la mia personale opinione. Vi invito però a fare un salto anche nei blog delle mie colleghe che, come me, hanno letto questa storia e si sono fatte un’idea (trovate il nome delle blogger coinvolte sul banner in alto).


Grazie per avermi spezzato il cuore Cartaceo

La qui presente cover è quella che troverete in libreria Tuttavia, forse voi conoscete già questa storia … Con un’altra immagine … Per saperne di più > qui

Titolo: Grazie per avermi spezzato il cuore
Autore: Lauren Layne
Serie: Redemption Series #1
Data d’uscita: 3 Agosto 2017
Prezzo: € 4,99 (Ebook) – € 9,90 (Cartaceo)
Editore: Newton Compton Editori

Trama: Quando Olivia Middleton abbandona il glamour di Park Avenue per una remota città costiera del Maine, tutti danno per scontato che l’abbia fatto per seguire il suo istinto altruista. Ma Olivia nasconde un segreto: lavorare in un’associazione che si occupa del recupero di veterani di guerra non è esattamente un atto di generosità, ma una penitenza. Il problema è che la persona che le viene affidata non è l’anziano triste e riconoscente che si aspettava di incontrare, ma un ventiquattrenne scostante che non ha alcuna intenzione di diventare lo strumento per la redenzione di Olivia. E soprattutto ha uno sguardo che paralizza. Paul Langdon non ha bisogno che uno specchio gli riveli di non essere più il quarterback che era prima della guerra. Sa che è diventato brutto dentro e fuori e ha deciso che farà di tutto per mantenere la forma di esilio che si è auto-imposto, anche a costo di perdere la sua eredità. Ma Paul non aveva fatto i conti con la splendida ventiduenne a cui è stato affidato, e che gli ricorda fin troppo tutto quello che ha perso e che non potrà mai più avere indietro. Più lei cerca di convincerlo ad abbassare le difese che si è costruito intorno, più è difficile riuscire a tenerla a distanza… Ora Paul e Olivia devono decidere: saranno in grado di aiutarsi a vicenda o sono perduti per sempre?


Recensione: Grazie per avermi spezzato il cuore di Lauren Layne è un libro che VA LETTO, senza tentennamenti o dubbi.
Ovviamente, devo avvisarvi: nonostante una confezione molto romance e dall’impatto leggero e frivolo, questo libro NON va preso con superficialità.

La storia di Paul e Olivia, infatti, è una di quelle ad impatto crescente, una sorta di La Bella e la Bestia in chiave moderna, che racconta di cicatrici più o meno visibili, di passati più o meno gravosi, di giovani in cerca di se stessi e della persona giusta che arriva, inevitabilmente, al momento che sembra sbagliato ma che poi, infine, tanto sbagliato non è.

Partiamo da lui, da Paul. Se avete amato Troppo bello per dire di no di Jessica Clare (che trovate, in promozione, a € 1,99) o Sei il mio sole anche di notte di Amy Harmon (anche questo in super offerta a € 0,99), questo nuovo eroe di carta vi conquisterà sin dalla prima sfuriata, sin dalla prima porta sbattuta in faccia. Paul Langdon è questo: irruento, chiuso in se stesso, burbero, a tratti decisamente meschino, ma non solo. È anche un giovane uomo ferito, nel corpo e, soprattutto, nell’anima; è una persona orgogliosa ma bisognosa di quell’affetto che, vuoi per un suo atteggiamento freddo e scostante, vuoi per ragioni e motivi esterni, dice di non volere ma che brama, nell’ombra.

Olivia Middleton è … Beh … Lei va descritta innanzitutto con le parole di Paul:

… Un’esplosione di gomma americana …

Il suo personaggio è ricco di sfumature che appaiono e scompaiono come le ombre del giardino della casa sperduta nel Maine più vero e grezzo. Apparentemente, Olivia è la classica ragazza di buona famiglia: superficiale, a tratti frivola, con un look perennemente immerso nel mondo dei BigBabol rosa shocking. Tuttavia anche lei, come Paul, nasconde una natura diversa, più personale e privata, un carattere forte e fragile, un atteggiamento socievole ma precario, una serie insomma di elementi celati che la rendono una protagonista di assoluto spessore e molto accattivante.

Risultati immagini per dear john gif

Il punto di forza del romanzo, per me, è il modo in cui Lauren Layne è riuscita a far interagire i suoi due protagonisti, la sua coppia d’oro: molto naturale, molto ironico, a tratti scorbutico ma estremamente vero e coerente con le personalità di Paul e Olivia.

Un altro aspetto di rilievo in questo libro è, senza ombra di dubbio, lo svolgimento della trama. Ancora una volta, non fermatevi all’apparenza: Grazie per avermi spezzato il cuore è un romance, è vero, ma è seriamente imprevedibile. Ci sono picchi, brusche svolte, avvicinamenti, litigi, ricongiungimenti, pianti … Un mix di emozioni fantastico ma, allo stesso tempo, a tratti devastante che vi porterà, seriamente, a gironzolare per casa con il kindle o il romanzo cartaceo nella disperata necessità di sapere come va a finire (e sì, lo ammetto, ve lo dico per esperienza personale).
Preparatevi dunque a passare da momenti di esaltazione, con gli occhi a cuoricino e annessi, a capitoli di devastazione e mutismo.

In conclusione, una piccola nota negativa: premesso che io ho letto la versione ebook del romanzo, la prima, quella con ancora la vecchia cover quindi non so se quella cartacea abbia subito modifiche MA, davvero, la marea di errori che, ad una semplice lettura, saltano immediatamente all’occhio, andrebbe di gran lunga evitata. Seriamente.
Così come la copertina, per me, anche l’aspetto grafico e la cura dell’editing sono elementi imprescindibili in ogni romanzo o prodotto confezionato e venduto: pertanto, la storia di Olivia e Paul va letta, ovvio, perché l’autrice Lauren Layne ha avuto attenzione e cura nei dettagli, nella psicologia dei suoi personaggi, nei rimandi delicati alla celebre fiaba, in tutto ciò che ruota loro attorno (forse, un piccolo approfondimento sulla famiglia di Alex non sarebbe stato fuorviante, ma anche così non si risente particolarmente di vuoti o inesattezze). Tuttavia, purtroppo aggiungerei, la traduzione non è a livello della storia. Per nulla.

Rachel

© Rachel Sandman

 

La moglie del fotografo di Nick Alexander – Segnalazione

Buongiorno!

Oggi apriamo la settimana con una segnalazione edita da AmazonCrossing: si tratta del romanzo La moglie del fotografo di Nick Alexander che sarà disponibile a partire da DOMANI, 1 Agosto 2017.
Qui di seguito trovate tutte le infos, la trama, la cover e il link d’acquisto.
Ringrazio in anticipo AmazonCrossing e il suo team per la copia digitale in anteprima che mi ha fornito! Spero di immergermi in questa lettura quanto prima.

Titolo: La moglie del fotografo
Autore: Nick Alexander

Data d’uscita: 1 Agosto 2017
Prezzo: € 4,99 (Ebook) – € 9,99 (Cartaceo)

Editore: AmazonCrossing

Trama: Sophie è consapevole di non sapere tutto dei suoi genitori. Ma non può davvero immaginare quello che sua madre ha voluto celarle. Se ne accorge quando organizza una grande retrospettiva sul padre, uno dei più famosi fotografi che la Gran Bretagna abbia mai avuto. Dagli scatoloni impolverati pieni di vecchie foto emergono infatti storie, retroscena e segreti inaspettati. Sono le verità che la madre Barbara ha provato a nascondere per proteggere i propri figli. Ma il passato non si può cancellare, e toccherà a Sophie ricostruire quello che le è stato taciuto, una storia che inizia dai bombardamenti su Londra durante la Seconda Guerra Mondiale e arriva fino ai giorni nostri. Una storia che rischia di cambiare la sua vita per sempre.

Infos sull’autore: Nick Alexander è nato nel 1964 nel Regno Unito. Ha viaggiato molto, vivendo e lavorando in Inghilterra, negli Stati Uniti e in Francia, dove attualmente risiede. Le sue opere hanno venduto oltre un milione di copie e sono state tradotte in italiano, francese, spagnolo, tedesco e turco. Per AmazonCrossing ha pubblicato “La luce al crepuscolo”.


Cosa ne pensate di questa nuova uscita? E della copertina?
Leggerete questo romanzo?

Fatemi sapere!

Rachel

© Rachel Sandman

Cambio Cover … Una moda pericolosa? #SfogliandoIlMondo #7

sfogliando-il-mondo

Buongiorno!
Oggi torna finalmente la rubrica Sfogliando il mondo, in cui raccolgo le mie personalissime riflessioni sui temi più disparati: negli appuntamenti passati, ho trattato discorsi di leader famosiscoperte librose; vi ho parlato delle piccole realtà di paese, come il Circolo dei Lettori di Moretta (Cn); ho sfruttato la Giornata Internazionale della Donna per un dialogo dall’ampio respiro con le scrittrici di casa nostra e d’oltreoceano; infine, ho presentato la seconda stagione di Sense8 e vi ho descritto le sensazioni provate in una mia particolare esperienza, ovvero il concerto di Patti Smith a Torino lo scorso 6 Maggio.

Oggi però … Mi spingo su nuovi lidi e vorrei parlarvi di editoria. Non, sia chiaro, nel senso noioso del termine: nessun termine tecnico, niente di particolarmente astruso o lontano dal sapere comune.
A seguito di alcune nuove uscite del panorama romance, una riflessione mi è sorta spontanea: cosa spinge una casa editrice a utilizzare una cover piuttosto che un’altra? E, domanda ulteriore, cosa spinge una casa editrice o un editore in genere a cambiare la cover di un romanzo dalla sua versione digitale a quella cartacea disponibile nelle librerie?

Premetto che il mio è un discorso NON accusatorio, né tanto meno vuole sollevare polveroni di sorta ma … Parliamoci chiaro: il tutto nasce perché io sono andata in cortocircuito e, nei prossimamente, ho scovato un romanzo NUOVO che invece credevo uscito da mesi, proprio perché presenta una cover già usata per un’altra storia.

Parliamo per immagini, così ci capiamo meglio …

Il 3 Agosto 2017 la Newton Compton Editori uscirà con un nuovo libro in formato cartaceo: si tratta di un romanzo di Addison Moore, primo della Someone to love Series, dal titolo Qualcuno di speciale, che era uscito precedentemente in formato ebook (link d’acquisto).

Come vedete, due differenti cover per uno stesso romanzo; una copertina per la versione digitale (quella a sinistra) e una nuova cover per il romanzo che troverete il libreria (a destra) … Anzi … Forse proprio nuova, no!

Perché, se andiamo a vedere i romanzi in uscita, sempre in data 3 Agosto 2017, troviamo il libro di Sharla Lovelace, Non andare via. Questo libro, uscito in digitale quasi un anno fa (link d’acquisto), ha subito la stessa sorte del precedente e ha mutato pelle. In libreria lo troverete con la cover qui sotto a destra (link di preorder) ma, la copertina dell’ebook vi ricorda qualcosa?

Esatto … Stessa immagine ma due storie diverse, due libri diversi e due formati differenti!
Un po’ confusionario credo …

Ma non è finita qui …

Sempre il 3 Agosto uscirà in libreria Il mio segreto più dolce, il secondo volume della The Lovers&Ink Series di Adelia Marino. Anche qui, l’ebook uscito il 25 Gennaio scorso (link d’acquisto) presenta un’immagine completamente diversa rispetto a ciò che i lettori si troveranno in libreria (la versione cartacea è in già preorder).

Stesso giorno (3 Agosto … Sì, avrete capito insomma che quel giorno potete accamparvi fuori dalla vostra libreria di fiducia e, all’apertura, svaligiarla di tutti questi bei titoli dall’aspetto camaleontico), altra storia. Uscirà anche Grazie per avermi spezzato il cuore di Lauren Layne, il secondo capitolo della Redemption Series (link preorder): il romanzo è uscito in versione ebook il 4 Aprile di quest’anno (link d’acquisto).

Ora … Premesso che, come vi ho scritto, sono tutti romanzi da leggere, titolo più titolo meno, non trovate che il tutto renda noi lettori un po’ confusi?

Voglio dire, una persona che entra in libreria e cerca semplicemente un nuovo libro in cui immergersi e di cui appassionarsi non noterà nulla ma NOI che li vediamo nella veste digitale, che li amiamo e apprezziamo (io, personalmente, non ho ancora avuto il piacere di leggere Non andare via ma tutti ne hanno parlato un gran bene), fino ad attenderli in formato cartaceo, NOI lettori fedeli, fedelissimi, non veniamo un po’ frullati in queste scelte editoriali?

Oggi più che mai … Ho bisogno del VOSTRO parere: mi interesserebbe sul serio avere un dibattito (civile, si intende) per comprendere se anche voi rimanete perplessi, se anche voi rimanete scombussolati, se anche voi trovate questo atteggiamento strano o se, al contrario, il caos mentale è solo mio e voi, dal canto vostro, non lo vivete come problema, anzi.
Fatemi sapere la vostra, vi prego!

Oggi NON vi parlo da blogger, ma da lettrice!
Commentate e fatemi sapere!

#UseYourVoice

Una lettrice confusa

© Rachel Sandman

 

 

La piccola libreria dei cuori solitari di Annie Darling – Segnalazione

Buongiorno!

Oggi voglio parlarvi di un libro che ho scovato da sola: non me l’ha consigliato un’amica, né una casa editrice, né l’autore.
Non so se capita anche a voi ma, talvolta, gironzolando nel web, alcuni titoli e copertine saltano agli occhi anche del navigatore più distratto e attraggono.
Ecco … Questo è un po’ ciò che è successo a me con questo romanzo, La piccola libreria dei cuori solitari di Annie Darling, edito dalla casa editrice Sperling & Kupfer.

Qui di seguito trovate il link d’acquisto (in questo caso, di prenotazione), le infos, la trama e la cover che tanto mi è piaciuta!
Ovviamente … Attendo i vostri pareri in merito: commentate il post o piacciate l’articolo, se vi va.


51xf4NLk6yL._SY346_.jpg

Titolo: La piccola libreria dei cuori solitari

Autore: Annie Darling

Prezzo: € 9,99 (Ebook) – € 17,90 (Cartaceo)

Data d’uscita: 18 Luglio 2017

Editore: Sperling & Kupfer

Trama: Nel cuore di Londra c’è una piccola libreria chiamata Bookends. Per quanto vecchia e malandata, è sempre stata un fantastico mondo di storie e di sogni per Posy Morland, sin da quando era bambina. Fino a farle da casa e da famiglia. Ma ora che l’anziana proprietaria, Lavinia, è morta lasciandole in eredità il negozio, Posy si ritrova a fare i conti con la realtà insieme ai colleghi: restano solo pochi mesi per pagare i debiti, rilanciare la libreria e scongiurarne la chiusura. Posy avrebbe già un piano: farne il paradiso dei romanzi d’amore, il punto di riferimento per tutte le lettrici romantiche. Ma il nipote di Lavinia, Sebastian, imprenditore senza scrupoli, è convinto che puntare tutto sui gialli sia la strategia vincente sul mercato. Mentre tra i due la battaglia si fa sempre più accesa, Posy sfoga la propria collera nella scrittura. Pagina dopo pagina, intesse una trama di ambientazione ottocentesca dove tra i protagonisti – identici, guarda caso, a lei e Sebastian – scatta inaspettatamente la passione. E se la fantasia fosse già realtà? Nella vita, come nel romanzo, starà a Posy scegliere il finale.


Buona lettura!

Rachel

© Rachel Sandman

Il mio sbaglio più grande di Penelope Douglas – Recensione

Buongiorno.

Allora, oggi voglio parlarvi di una lettura che risale ormai a qualche settimana fa, Il mio sbaglio più grande, ovvero l’ultimo romanzo di Penelope Douglas che ho potuto leggere grazie alla Newton Compton Editori.

Chiarisco subito: ho dovuto attendere un po’ per scrivere il qui presente post perché questo romanzo mi ha completamente destabilizzato, seriamente.
Ma, vi assicuro, ora sono calma (più o meno) e posso garantirvi (forse) un minimo di coerenza per quanto riguarda la mia opinione sulla suddetta storia.

Come sempre, qui di seguito trovate il mio scatto, le infos con trama e link d’acquisto e la mia recensione o, per meglio dire, il mio personalissimo pensiero (si salvi chi può!).


Douglas

Titolo: Il mio sbaglio più grande (Corrupt)
Autore: Penelope Douglas
Serie: Devil’s Night Series #1
Prezzo: € 5,99 (Ebook)€ 8,42 (Cartaceo)
Data d’uscita: 10 Aprile 2017
Editore: Newton Compton Editori

Trama: Si chiama Michael Crist. È il fratello maggiore del mio ragazzo ed è come quei film dell’orrore che guardi coprendoti gli occhi. È bellissimo, forte, e assolutamente terrificante. Non mi vede neppure. Ma io l’ho notato. L’ho visto, l’ho sentito. Le cose che ha fatto, i misfatti che ha nascosto. E non so quanto ancora riuscirò a tenere segrete le cose che gli ho visto fare.
Si chiama Erika Fane, ma tutti la chiamano Rika. È la ragazza di mio fratello ed è sempre in giro per casa nostra, sempre a cena con noi. Riesco sempre a percepire la sua paura, e anche se non possiedo il suo corpo, so di avere la sua mente. È l’unica cosa che voglio. Almeno finché non andrà da sola al college. Nella mia città. Indifesa. L’occasione è incredibilmente allettante. Perché tre anni fa per colpa sua alcuni miei amici sono finiti in prigione, e ora sono usciti. Abbiamo aspettato. Siamo stati pazienti. E ora tutti i suoi incubi stanno per avverarsi.


Recensione: Attenzione, attenzione. Urge subito un chiarimento: per tutti coloro che hanno amato questo libro, davvero, vi chiedo scusa, ma qui troverete la mia personalissima opinione quindi, tranquillizzatevi, vogliamoci bene comunque e permettetemi di dire che, di nuovo, io NON riesco a capire le scelte narrative di Penelope Douglas.

Allora, non siamo ai livelli di sconcerto della storia di Jax e KC della Fall Away Series (di cui vi ho parlato qui) ma … Dannazione, perché, Douglas mi fai questo?
Respiro profondo …

Avete presente quando un libro vi prende sin dalle prime pagine e, nonostante alcuni dettagli che vanno un po’ interpretati e determinate scene leggermente fuori asse e fuoco, vi sentite coinvolti e non vedete l’ora di scoprire come finisce? Bene … A me è successo questo, leggendo Il mio più grande sbaglio, fino ad un certo punto.

Ho apprezzato, lo ammetto, il protagonista maschile perché, al pari di Bax di Bad Love della Crownover, Michael non si mostra mai per quello che non è, va dritto come un carro armato in discesa e non si preoccupa dell’opinione della gente, della sua famiglia, di nessuno. Semplicemente è se stesso e la Douglas, in questo, lo caratterizza perfettamente, in un’aura cupa e nera che non si dirada nemmeno nel finale, mai.

Ma la caratterizzazione della protagonista fa acqua da tutte le parti, accidenti!
Oltretutto, come si fa ad accettare una determinata scena (qui, chi ha letto, alla parola sauna mi capirà immediatamente) se questa è incastrata all’altezza del capitolo 25, ciò significa quasi alla fine, all’80% della lettura del libro in formato digitale? No, voi che avete amato questa storia, me lo dovete spiegare.

Perché tutta la coerenza e la potenza del sentimento che, indissolubilmente, lega i due protagonisti, in quel contesto decade, così come la personalità della protagonista che, da ragazza forte, deraglia, inevitabilmente, e appare come una crocerossina di dubbio gusto le cui scelte non avranno, assolutamente, conseguenze: basti pensare che, nel capitolo successivo a questa sciagura, lei è tutta serena e non si pone nemmeno il problema che possano esserci ripercussioni nei rapporti interpersonali dei protagonisti.

Sul serio? Ma dove siamo?

Douglas … Perché? Ma, volevi così male a Rika, alla tua protagonista, che l’hai completamente disintegrata, riducendo la sua spina dorsale al pari di una sogliola lessa? Ma … Veramente?
Pensare che hai delineato personaggi tosti e coerenti con il loro percorso quali Tate, Madoc, Jared e Fallon (detto tra noi, ragazzi, io devo ancora leggere Aflame, ovvero Odiami come io ti amo, ma ora sono terrorizzata! Non affossarmi Jared e Tate, Douglas, te ne prego!). Cosa ti è passato nella testa quando hai creato Rika? O meglio, perché diavolo l’hai dovuta abbassare al livello di una povera missionaria in cerca di una buona azione a cui sottomettersi?

Aiuto! Ragazzi, io ho sinceramente fatto fatica a terminare questo romanzo che, nonostante avesse tutte le premesse di portare alla ribalta una nuova coppia di protagonisti di carta di primo livello, crolla, inesorabilmente, nella parte finale che, sebbene suggellata da un epilogo dai tratti che, oserei dire, sono addirittura teneri rispetto a tutto il resto che lo circonda, non riesce a risollevare le sorti di una narrazione che ha subìto un blackout enorme a un metro dal traguardo.

Un vero peccato, secondo me. Un’occasione persa per un dark romance di entrare tra i miei libri preferiti e un ennesimo punto di domanda sulla Douglas che, ora, ho seriamente paura a leggere ancora!

Rassicuratemi sul finale della Fall Away Series se potete, vi prego!

Rachel

© Rachel Sandman