Dove vai tu di Benedetta Cipriano – Recensione in Anteprima

Buonasera!

In mezzo ad un improvviso temporale, riesco a pubblicare (spero) questa recensione in anteprima: vi parlo del nuovo libro di Benedetta Cipriano, Dove vai tu.

Per tutte le infos, la trama e la mia opinione … Scorrete qui in basso!

E ricordatevi di lasciare un commento. Lasciate il segno, mi raccomando.


Cipriano

TITOLO: Dove vai tu

AUTORE: Benedetta Cipriano

USCITA: 13 Maggio 2017

PREZZO: € 2,99 (Ebook) – € 14,90 (Cartaceo)

Link d’acquisto: Amazon

EDITORE: Self Publishing


TRAMA:

Keira
Sono stata tradita, illusa, umiliata.
Sono scappata.
Sono diventata un’anima, mille anime, mille corpi.
Mi sono confusa tra la gente, ho camuffato il mio dolore.
Sono il buio, sono la notte più nera e senza stelle.
Lui è la mia luce, la mia chiave d’accesso alla libertà.
Ma io non mi lascio ferire.
Io ferisco.
Dave
Lei stava scappando.
Io sono stato un complice inconsapevole della sua fuga.
L’ho rinnegata, l’ho detestata, demolita, abbattuta.
Ho provato a dimenticarla.
Ho fallito.
Ma adesso lei è qui, i suoi occhi puntati nei miei.
Mi guarda, mi sorride, mi uccide.
E io lo so, mi ferirà.


RECENSIONE:

Buonasera! È con immenso piacere che vi parlo in anteprima dell’ultimo romanzo di Benedetta Cipriano, disponibile da oggi in versione digitale e dal titolo Dove vai tu.

Chi mi segue, avrà già sentito il nome di questa autrice saltellare qua e là sul blog: nella rubrica Frammenti di parole ho infatti raccontato le mie impressioni in sintesi sul suo primo romanzo, Lacrime in collisione, e, in seguito, la stessa Benedetta ha partecipato alla mia iniziativa legata all’8 Marzo.

Ma questo libro è un’altra storia. Lacrime in collisione era poesia pura. Quest’ultimo romanzo, invece, è un connubio di filosofia e vita, il tutto ben reso e sorretto da due protagonisti di eccezione, Dave e Kiera.

Il professore dall’aria spensierata, devoto ai suoi studenti e totalmente immerso nella materia che insegna, è sin da subito un personaggio empatico che dona e ispira sensazioni positive, affetto, cura, delicatezza.

La protagonista indiscussa è però, a mio parere, Kiera. Lei è una ragazza in lotta con se stessa, con la vita, con il suo passato, con il destino. Quel destino che, in uno strano gioco di coincidenze e incontri fortuiti, la fa scontrare su una strada desolata proprio con quel Dave che, ad anni di distanza, ritroverà ancora sul suo cammino, ad una cattedra (o scrivania) di distanza.

Non voglio svelarvi nulla di più per quanto riguarda la trama perché, come già nel romanzo d’esordio, la Cipriano è bravissima a svolgere fatti, eventi ed episodi piano piano, capitolo dopo capitolo, ora dopo ora, in una narrazione che scivola senza nervi o intoppi. Ad eccezione di una cosa, un elemento forte e improvviso che crea un vero scossone e che mi ha fatto più volte urlare: No! Benedetta, perché?

Ora, niente paura: questa è la classica scelta autoriale che, forse, a lettura finita non condivido appieno ma rientra in quel gruppo di cose che solo l’autore conosce e sa. In parole povere: sono stata basita e sconvolta ma se tu, mia cara Benedetta, hai visto questo per Kiera e Dave, io mi fido e mi sottometto al tuo volere.

Siete curiosi di conoscere questo elemento? Bene, non vi resta che LEGGERE questo libro in cui, se ancora avessimo dei dubbi, Benedetta Cipriano dimostra di essere una fantastica scrittrice dei sentimenti denudati in tutta la loro complessità ed esposti, senza remore o censure.

In conclusione, leggete davvero questo romanzo e immergetevi anche voi nelle maschere celate della storia. Dove vai tu vi porterà a fare un giro sulla giostra di emozioni estreme e reali, poste su carta e imbevute non solo d’inchiostro ma anche di lacrime, sentimenti e forza: quelli tipici che appartengono alla coppia di protagonisti, quelli di Dave e Keira.

#GoodLuckBenedetta!

Rachel

© Rachel Sandman

Maggio dei libri – Presentazione

Buongiorno!

badge.jpg

Oggi, sono molto felice di presentarvi due iniziative ispirate al Maggio dei Libri.
Dal 23 aprile al 31 maggio in tutte le regioni italiane i lettori saranno protagonisti di dibattiti, incontri, presentazioni, mostre e mille altri eventi imperdibili che potete sbirciare sul sito ufficiale (http://www.ilmaggiodeilibri.it/).
Con alcune amiche blogger abbiamo deciso di dar vita a due diversi appuntamenti dedicati al mondo di carta che tanto amiamo incentrati su alcuni dei temi che caratterizzano la nuova edizione del Maggio dei Libri: Panorami d’inchiostro (15 – 20 maggio) è dedicato ai paesaggi letterari, ossia quelle descrizioni di luoghi reali o fantastici che ci fanno sognare ad occhi aperti, e Ricordi d’inchiostro (22 – 28 maggio), perfetto per tutti coloro che adorano gli anniversari di vita e scrittura degli autori che popolano i nostri scaffali.
Segnate sulla vostra agendina colorata le Tappe che abbiamo preparato per voi, non vediamo l’ora di mostrarvi ciò su cui confabuliamo da giorni!


bannerpanoramiPer Panorami d’inchiostro:
15 Maggio 2017
http://chroniclesofabookaholicblog.blogspot.it/
http://libriilmiopassatopresentefuturo.blogspot.it/
https://thesistersroom.wordpress.com/
https://insaziabililetture.blogspot.it/
https://liberidiscrivereblog.wordpress.com/
16 Maggio 2017
http://www.lafenicebook.com/
https://milionidiparticelle.wordpress.com/
http://ifyouhaveagardenandalibrary.blogspot.it/
https://rachelsandmanauthor.wordpress.com/  [curiosi di sapere di cosa vi parlerà la sottoscritta? Fate un salto sul blog il 16 Maggio allora!]
http://thebookishteapot.blogspot.it/
17 Maggio 2017
http://librilibrettilibracci.blogspot.it/
https://atavolacoilibri.wordpress.com/
http://questionedilibri.altervista.org/
http://letazzinediyoko.blogspot.it/
http://leparolesegretedigaia.blogspot.it/
18 Maggio 2017
http://libridicristallo.blogspot.it/
https://avidolettore.blogspot.it/
http://chelibroleggere.blogspot.it/
http://hookingbooks.blogspot.it/
http://annidinuvole.blogspot.it/
19 Maggio 2017
https://nonsololibriblog.wordpress.com/
https://the-mad-otter.blogspot.it/
https://secretlifeofapotterheadgirl.wordpress.com/
http://lilysbookmark.blogspot.it/
http://camminando-tra-le-pagine.blogspot.it/
20 Maggio 2017
http://librielibrai.blogspot.it/
http://lanicchialetteraria.altervista.org/
http://liberatrailibri.blogspot.it/
http://www.scheggiatralepagine.net/
http://bauledinchiostro.blogspot.it/


Banner_ricordid_inchiostroPer Ricordi d’inchiostro:
22 Maggio 2017
http://unbuonlibrononfinisce-mai.blogspot.it/-> Arthur Conan Doyle
23 Maggio 2017
https://the-mad-otter.blogspot.it/ -> Isaac Asimov https://secretlifeofapotterheadgirl.wordpress.com/ -> I 20 anni di Harry Potter
24 Maggio 2017
http://chelibroleggere.blogspot.it/-> Jane Austen
http://atavolacoilibri.wordpress.com/ -> Jennifer Niven
25 Maggio 2017
http://questionedilibri.altervista.org/-> Stephen King
http://diariodiunalettricesognatrice.wordpress.com-> Douglas Adams
26 Maggio 2017
http://www.lettoreungransognatore.it/-> Luigi Pirandello
http://libridicristallo.blogspot.it/ -> Rick Riordan
27 Maggio 2017
https://www.youtube.com/channel/UCsCsxrz7qjL3sYCtqNZvEO -> J.R.R. Tolkien
https://milionidiparticelle.wordpress.com/ -> Suzanne Collins
28 Maggio 2017
https://nonsololibriblog.wordpress.com/ -> Licia Troisi

Non avete già gli occhi a cuoricino?
Scopriremo tanti bei romanzi e le nostre wishlist cresceranno a dismisura, quindi mettetevi comode e pazientate ancora pochi giorni.
Il 15 maggio si comincia!

#StayTuned!

Rachel

© Rachel Sandman

Eppure cadiamo felici di Enrico Galiano – Recensione

Buongiorno!

In questa giornata, da me, piovosa e buia, vi presento un libro fantastico che ho terminato da poco. Si tratta di Eppure cadiamo felici di Enrico Galiano, edito dalla casa editrice Garzanti.

Qui di seguito trovate tutte le infos, la trama, un mio scatto relativo al libro e … Una novità: un link su cui cliccare per leggere la MIA personale opinione relativa al romanzo, pubblicata questa volta sul blog della libreria Mondadori Bookstore di Saluzzo (Cn), con cui ho il piacere di collaborare.

Buona lettura!

Ricordatevi di lasciare un segno del vostro passaggio e di farmi sapere cosa ne pensate!


Eppure cadiamo felici

TITOLO: Eppure cadiamo felici

AUTORE: Enrico Galiano

USCITA: 18 Aprile 2017

PREZZO: € 16,90 (in Libreria)

EDITORE: Garzanti Libri

Collana: Narratori Moderni


TRAMA: Il suo nome esprime allegria, invece agli occhi degli altri Gioia non potrebbe essere più diversa. A 17 anni nasconde la sua bellezza sotto vestiti ingombranti e a scuola si sente un’estranea. A lei non interessano le mode e le feste. Ha invece una passione speciale di cui non ha mai parlato con nessuno: collezionare parole intraducibili di tutte le lingue del mondo. Fino a quando una notte, in fuga dall’ennesima lite dei suoi genitori, incontra un ragazzo che dice di chiamarsi Lo. A mano a mano che i due chiacchierano, Gioia per la prima volta sente che qualcuno è in grado di comprendere il suo mondo. Un bar chiuso diventa il luogo speciale dei loro incontri sempre più intensi. L’amore scoppia senza preavviso. Ma Lo un giorno scompare. Gioia è l’unica a poter capire gli indizi che lui ha lasciato, eppure per seguirli deve fare una scelta. Deve imparare che il verbo amare racchiude mille e mille significati diversi.


RECENSIONE  >>> QUI!

Fatemi sapere che cosa ne pensate, mi raccomando! Lasciate un segno, come sempre!

Rachel

© Rachel Sandman

BT – Sacrifice di Barbara Bolzan

18199183_10155196187957410_5913213005341173693_n.jpg

Buongiorno!

Oggi, come forse saprete, esce il secondo capitolo della Rya Series ovvero Sacrifice di Barbara Bolzan, edito da Delrai Edizioni.

Qui, proprio in questa giornata speciale, ho l’onore di ospitare la terza tappa di un blogtour spettacolare che ruota proprio attorno al mondo creato dalla Bolzan e che molti di voi avranno già avuto modo di conoscere in Fracture, il primo romanzo della serie.

Ora … È vero che molti di voi sapranno già tutto di tutti ma, onde evitare di creare una tappa spoilerosa, con dettagli che alcuni non conoscono ancora e con elementi che si scoprono in corso d’opera, ho deciso che vi presenterò, qui, i personaggi della serie ma nel modo più soft e enigmatico possibile, in modo da NON rovinare la lettura a nessuno.

Ma adesso … Finalmente è arrivato il momento di parlarvi di loro, i protagonisti di Fracture Sacrifice.


Per ovvie ragioni, ho scelto di partire da colei il cui nome dà il titolo all’intera serie … Rya RyaNiva, una giovane donna di carattere, con una personalità spiccata. Ha un notevole spirito di adattamento, un cuore sensibile e un’audacia che la portano a trovarsi pressoché a suo agio sia in abiti da principessa sia nei panni di una giovane ragazza agguerrita.  

Sono Rya Niva, principessa di Temarin, sorella della regina Alsisia: nata e cresciuta per rimanere nell’ombra, tipico destino delle figlie secondogenite… almeno, fino a quando Blodric Herrand, il potente sovrano di Idrethia, non mi ha chiesta in sposa. Fino a quel momento, non interessavo a nessuno, non contavo granché. Improvvisamente, poi, sono diventata un bene inestimabile, la pedina da muovere con oculatezza sulla scacchiera. Tutto poteva accadere, per me. Il futuro mi si presentava roseo. E roseo è stato veramente. Fino a una certa notte.

7Ma adesso, basta tergiversare … Perchè, sempre per citare la penna della Bolzan:

All’inizio di tutto, c’è un uomo. C’è sempre un uomo: Nemi.


tarabasNemi è un brigante, un ribelle costretto a fuggire e a vivere nell’ombra, divenendo così un brigante a capo di un villaggio, Mejixana.

Nemi era un bifolco volgare, rozzo e sgradevole, ma purtroppo non sembrava affatto uno sciocco …

Una coppia scoppiettante, dal destino incerto e travagliato. Due personalità forti, due caratteri a tratti estremi. Sono loro i protagonisti indiscussi della saga di Barbara Bolzan.

Ma chi altri? Beh … I romanzi della Rya Series sono pieni di caratteri e individualità. Su tutti ho scelto solamente alcuni.


sissAlsisia, ovviamente. Sorella di Rya è colei che ha commesso un solo errore. Ma è stato sufficiente. Rya parla di lei e afferma:

Alsisia era stata per me sorella, madre e amica. Sempre insieme, fianco a fianco. E adesso: le idee che avevo non erano mie. I gusti che avevo non erano miei. Non erano nemmeno di Alsisia. Erano nostri. Noi due. Una perfetta unità. Vivevamo l’una per l’altra, eravamo due farfalle chiuse nello stesso bozzolo – il suo – …


Tami, la figlia dell’oste, innamorata di Nemi il quale nutre per la giovane un sentimento di affetto. TamiUna ragazzina scarmigliata, dai lunghi capelli color ruggine, con un visetto da lucertola che, con l’età, diventa graziosa e che nutre, non proprio velatamente, un sentimento di gelosia nei confronti di Rya. Una giovane euforica, molto propensa a gridolini e saltelli di giubilo, talvolta un po’ striduli e eccessivi.


claire-mrs-fitz-outlander-starzMarita, l’anziana levatrice del Villaggio. Un vero punto di riferimento, una figura ricca di saggezza con mani chiazzate dalle macchie scure dell’età e il volto rugoso.

Marita era una donna alla buona, vitale e forte. Quando sorrideva, gli occhi diventavano due fessure e nuove rughe incidevano il suo volto tondo e simpatico. Per anzianità, saggezza e tempra, era la prima donna di Mejixana. Quasi una madre … Una nonna, sarebbe meglio dire, data l’età. Bassa e corpulenta, si muoveva a fatica, dondolando, talvolta con il respiro un po’ affannato … Una persona davvero in gamba, solida come una roccia. Sempre allegra, efficiente, energica come un toro.


Strevj, marito di Alsasia nonché cugino di Rya, uomo arguto e dai modi teatrali, è senza ombra di dubbio un personaggio piuttosto irritante. Annoiato o irritato,15f045f26e10d60c81a4fb384700559c ha la cattiva abitudine di masticarsi i capelli (sì, avete capito bene: mastica una ciocca dei suoi stessi capelli).

… alto, bruno, prestante, mondano, elegante, affabile con chi riteneva utile per sé … Senza alcun dubbio, l’uomo più attraente del regno di Temarin. E lui sarebbe stato il primo ad asserirlo. La modestia non è mai stata una delle sue qualità più spiccate … Guardava tutti dall’alto in basso, sempre, e non aveva chi gli stesse a pari in una gara di banalità.


Blodric Herrand, sovrano del regno di Idrethia. Per Mejixana rappresenta, bf53567ca9ad81da9596532bde3d54f6da sempre, l’unica vera fonte di pericolo e il suo nome incute timore e merita attenzione. Inoltre, nota non meno importante, è il marito di Rya …

… una persona briosa e gioviale. Dov’era lui, c’era allegria. E feste. E balli. E divertimenti … Come sovrano era risoluto ma giusto. Fermo nei propri propositi. Non era uno di quegli uomini che si nutrono di sogni. Lui aveva obiettivi. E tutte le capacità per portarle a compimento.


Niken, un personaggio enigmatico (no, la foto qui accanto non è un errore, ma una fantastica dritta che ho avuto direttamente dall’autrice), che si svela a poco a poco e che sembra avere in nikenmano i legami che uniscono tutti i vari personaggi. Un uomo rude, forte, con il braccio destro deturpato da un’antica cicatrice: dal gomito correva fin quasi al polso.

Niken era solo uno dei tanti infelici che avevano trovato nel Villaggio un luogo sicuro nel quale attendere di essere dimenticati. Niken: un uomo tormentato, in fuga da un passato incalzante e terribile. Un uomo costretto ad abbandonare la propria patria, l’Idrethia, pur di sopravvivere.


Bene … Questi sono soltanto alcuni dei numerosi personaggi che popolano il mondo creato magistralmente da Barbara Bolzan e che, dopo Fracture, torna a far parlar di sé con Sacrifice che, vi ricordo, è disponibile da oggi in formato digitale e dal 18 Maggio 2017 in cartaceo (sarà infatti la novità editoriale che la Delrai Edizioni porterà con sé al Salone del Libro di Torino – e io ci sarò! Contateci -).

Adesso, prima di lasciarvi andare, vi ricordo il calendario del blogtour e vi saluto con una chicca finale …

18118439_10155196187692410_6058325761601606820_n.jpg

Sono felicissima di informarvi che … A questo BT è collegato un giveaway! Seguite quindi tutte le tappe e commentatele.

8/5 presentazione FRACTURE #1 (Il salotto del gatto libraio)
9/5 recensione SACRIFICE in anteprima (Romance & Fantasy for Cosmopolitan Girls)
10/5 i personaggi della serie (Rachel Sandman)
11/5 i luoghi della serie (M/M e Dintorni, l’altro lato del romance)
12/5 intervista all’autrice (Pretty in Pink Blog Letterario)

PARTECIPARE è SEMPLICE! Basta seguire tutte le tappe e visitare (mettendo il “like”) la pagina autore di Barbara Bolzan, quella della Delrai Edizioni e di Catnip Design.
Trovate i link nel modulo rafflecopter.

Il giveaway comincia il giorno 8 maggio e si conclude alla fine del giorno 14/5. Il vincitore verrà annunciato dai blog partecipanti il giorno 15 maggio.
Partecipate numerosi e… stay tuned!”

CODICE RAFFLECOPTER: a Rafflecopter giveaway (cliccate sul link e compilate il modulo!)

Io vi saluto!

#GoodLuckBarbara! #GoodLuckDelrai!

Rachel

© Rachel Sandman

È un giorno bellissimo di Amabile Giusti – Recensione in Anteprima

Buonasera!

Oggi … Vi parlo finalmente di una lettura che ho potuto fare in anteprima grazie ad Amazon Publishing e che molte di voi attendono da un po’ …

È un giorno bellissimo di Amabile Giusti è, da oggi, disponibile, sia in formato ebook sia in formato cartaceo.

Se volete conoscere tutte le infos, il link d’acquisto e la mia personale opinione, leggete qui sotto.

Ricordatevi sempre di lasciare un segno del vostro passaggio sul blog (un like o un commento sono una piccola cosa per voi ma un’impronta immensa, per me!).


34

TITOLO: È un giorno bellissimo

AUTORE: Amabile Giusti

USCITA: 9 Maggio 2017

PREZZO: € 4,99 (Ebook) – € 9,99 (Cartaceo)

Link d’acquisto: Amazon

EDITORE: Amazon Publishing


TRAMA:

Grace Gilmore, bionda diciottenne di buona famiglia, vive in un mosaico di cristallo in cui ogni tessera ha il suo posto preciso: i suoi genitori sono belli, ricchi e affettuosi, le porte dell’università di Yale si apriranno subito dopo l’estate, e un principe azzurro di nome Cedric è il fidanzato pronto a sposarla. Eppure bastano una sola notte e tre colpi bassi del destino a farle mettere in discussione tutto quel mondo. Con i cocci delle sue illusioni in uno zainetto e i frantumi della sua vecchia vita nel cuore, Grace si ribella al suo futuro perfetto, scelto da chiunque tranne che da lei. Si lancia così in un inatteso e spontaneo road trip in giro per gli States, decisa per una volta a seguire il suo istinto e i suoi sogni. A New York conosce il bellissimo Channing: metà latino e metà asiatico, capelli di seta e fisico mozzafiato, irriverente ma gentile. È lui il fulmine dagli occhi blu che squarcia il cielo grigio nel cuore di Grace. Dalla Pennsylvania all’Ohio, dal Kentucky all’Illinois, fino al tour sulla mitica Route 66, il destino sembra deciso a far intrecciare le strade dei due giovani. E mentre Grace imparerà a conoscere sentimenti nuovi ed emozioni autentiche – così lontane dalla sua vecchia vita –, Channing dovrà fare i conti con un tragico segreto che potrebbe spezzare il sogno di un giorno bellissimo.

Autore: Amabile Giusti è calabrese. Fa l’avvocato ma non si sente avvocato. La sua vita è scrivere romanzi e, anche quando lavora, pensa a come concludere o iniziare una storia. Per farla felice, regalatele un saggio su Jane Austen, un ninnolo di ceramica blu, un manga giapponese, o una pianta grassa piena di spine. Spera di invecchiare lentamente (sembra sia l’unico modo per vivere a lungo) ma mai invecchiare dentro. Ascolta molto e parla poco, ma quando scrive non si ferma più…

Dal 2009 ha pubblicato numerosi romanzi molto amati dal pubblico: Non c’è niente che fa male cosìCuore nero, la serie di Odyssea (Oltre il varco incantatoOltre le catene dell’orgoglioOltre i confini del tempoOltre il coraggio del sacrificio), L’orgoglio dei RichmondSolo non si vedono i due liocorni, e con Mondadori Trent’anni e li dimostro e La donna perfetta. Per AmazonPublishing ha scritto Tentare di non amarti (2015) e il sequel C’è qualcosa nei tuoi occhi (2016).


RECENSIONE:

Oggi è davvero un giorno bellissimo per parlarvi di questo nuovo romanzo, firmato da Amabile Giusti, che ho avuto il piacere di leggere in anteprima grazie ad Amazon Publishing.

Devo fare una piccola premessa: ero un po’ scettica. Mi sono gettata su questo romanzo con la consapevolezza che sarebbe stato, al pari dei precedenti della scuderia Giusti, un libro da leggere tutto d’un fiato, intenso, fremente quasi, sorretto dalla scrittura solida e poetica a cui la nostra cara Amabile ci ha ormai abituato.

Invece, almeno all’inizio, non è stato così.

La causa è soprattutto da imputare alla sottoscritta che, leggendo la trama e i primi capitoli, ha iniziato a scuotere sonoramente la testa ritrovando in quel breve estratto assonanze ad uno dei romanzi che porta nel cuore, al miglior new adult che abbia mai letto e che resta, ancora, dopo anni, al primo posto assoluto della sua personale classifica, ovvero Il confine di un attimo di J.A. Redmerski.

Ma posso ora dire qui, pubblicamente, che mi sbagliavo. E parecchio anche.

Perché ho fatto l’errore io, per prima, di aspettarmi un ennesimo Tentare di non amarti o C’è qualcosa nei tuoi occhi quando, invece, È un giorno bellissimo è tutta un’altra storia.

È la storia di Grace e Channing.

Il colpo di fulmine non è altro che l’incontro fra due anime che si riconoscono dopo tantissimo tempo …

È una storia fatta di respiri, di vita, di viaggi su un autobus, di destino, di sofferenza, di realtà dura e concreta, di amore.

La prima parte necessita di una lettura lenta ma non perché astrusa, scritta male o noiosa, anzi. Ha bisogno di calma per essere assaporata con attenzione, ogni singolo tassello va incastrato in un puzzle più ampio che raffigura un quadro in cui sono presenti tutti, ma proprio tutti, i colori di una tavolozza: dall’arancione delle farfalle monarca della California, al grigio di una nube temporalesca in avvicinamento; dal rosso delle guance ricche di lentiggini della protagonista, all’azzurro a tratti viola degli occhi a mandorla dell’eroe misterioso; dal color carta da zucchero di una Chevrolet Corvette del 1958 al nero corvino di un vestito da gothic-lolita, un incrocio tra l’abito di una bambolina e un elegante completo vittoriano.

Devo proprio dirlo … Questo romanzo è di una profondità unica, perché scava solchi profondi nell’animo e ti fa riflettere senza quasi accorgertene. Riesce, con delicatezza, purezza e una buona dose di sensibilità non stucchevole né scontata, a farti immergere in una storia che è sì, d’amore, ma anche e soprattutto di speranza, di crescita personale, di vita.

Nessuno rimane uguale, ma ci evolviamo ogni giorno, per ragioni più o meno gravi: siamo nuvole a forma di orsi che poi diventano incantatori di serpenti …

Amabile Giusti ha compiuto una vera magia perché si è allontanata dai romanzi precedenti e ha spiccato il volo, tessendo le trame di una nuova storia meno sensuale e di impatto immediato ma, forse, più piena e concreta.

Ho adorato entrambi i protagonisti: Grace è una ragazza che diventa donna e il lettore la vede crescere, pagina dopo pagina, in un percorso che non è solo un viaggio concreto tra i vari stati degli Stati Uniti d’America ma è un percorso interiore fatto di prese di coscienza, di sbagli, di cadute e di dichiarazioni a fior di labbra.

Channing, dal canto suo, è il gigante d’argilla, colui che si mostra se stesso, ma solo fino ad un certo punto; colui che è sincero, ma solo fino ad un certo punto; colui che non si è mai innamorato, ma solo fino a quando non incontra Bambi sul suo cammino. Ho adorato i capitoli scritti dal suo punto di vista e in prima persona, perché, come solo la Giusti sa fare, riprendono episodi già noti ma che vengono sviscerati, analizzati e compresi, grazie proprio all’introspezione e al punto di vista interno.

In conclusione, un plauso, oltre ovviamente all’autrice che ha davvero creato una STORIA, va ad Amazon Publishing che svolge un lavoro egregio sia nella scelta delle copertine (questo libro è solo l’ultimo esempio di una serie, secondo me, mirabilmente resa – penso a Rosy Milicia con Accadde una notte d’estate o a Jenny Anastan con Se il nostro amore non basta) ma regala, al lettore, un prodotto di qualità e curato anche nella forma.

#GoodLuckAmabile! #GoodLuckAmazonPublishing!

Rachel

© Rachel Sandman

Segnalazione Libri

Buongiorno!

Oggi … L’appuntamento è dedicato alle segnalazioni di libri più o meno recenti, più o meno di prossima uscita.

Se siete curiosi, se siete interessati, se semplicemente non avete altro da fare, scorrete questo post e date un’occhiata.

Come sempre, mi raccomando, non dimenticatevi di commentare e di lasciare un segno del vostro passaggio sul blog!

Buona lettura!


Grazie alla mia freschissima collaborazione con flower-ed, ho il piacere di segnalarvi:

Il sentiero alpino-500x500Titolo: Il sentiero alpino. La storia della mia carriera

Autore: Lucy Maud Montgomery

Traduttore: Riccardo Mainetti

Prezzo: € 7,99 (Ebook) – € 15,00 (Amazon)

Genere: Autobiografia

Editore: flower-ed

Collana: Windy Moors

Data d’uscita: 20 Marzo 2017

Trama: Nel 1917 Lucy Maud Montgomery era una scrittrice di successo: aveva pubblicato Anne of Green Gables, il suo primo romanzo, da circa dieci anni e nel frattempo aveva scritto molti altri libri, tra i quali The Story Girl, il suo preferito. In quell’anno l’editore della rivista Everywoman’s World le chiese di scrivere la storia del suo percorso letterario e il risultato fu la pubblicazione in sei puntate di questa autobiografia.
Il sentiero alpino. La storia della mia carriera è la più completa fonte di informazione per quanto riguarda l’infanzia e i primi cimenti di questa grande e amata scrittrice canadese, autrice di Anna dai capelli rossi. Oltre a descrivere il proprio apprendistato letterario, dalle prime storie fantasticate fino alla pubblicazione dei libri, Lucy Maud Montgomery racconta le proprie vicende personali e familiari, dall’infanzia nell’Isola del Principe Edoardo al meraviglioso viaggio di nozze in Gran Bretagna.
Il sentiero alpino percorso dalla scrittrice è stato duro, faticoso e costellato di rifiuti da parte degli editori, eppure ella non ha mai smesso di credere nel proprio talento. Ha scritto queste pagine «per infondere coraggio in quanti stanno faticando lungo l’estenuante sentiero che anch’io ho percorso per raggiungere il successo».
Questa rappresenta la prima traduzione in lingua italiana dell’opera.


Grazie a Saper Scrivereun’agenzia letteraria e service editoriale, con cui ho l’onore e il piacere di collaborare, ho scoperto il seguente titolo (una delle mie prossime letture):

TMaison Rougeitolo: Maison Rouge

Autore: Pasquale Capraro

Prezzo: € 1,99 (Ebook)

Link d’acquisto: Amazon

Casa Editrice: Astro Edizioni

Collana: E-sordisco

Data d’uscita: 10 Marzo 2017

Trama: Nella Parigi di fine Ottocento, in pieno clima bohémien, Amélie, una ragazza di campagna, giunge in città dopo essere stata notata da Madame Claire, durante una permanenza in Provenza.
Colpita dalla sua avvenenza, la donna le propone di trasferirsi a Parigi come domestica. Lì, la giovane scopre che la signora è anche tenutaria della “Maison Rouge”, un bordello di lusso.
Nel giorno del suo diciottesimo compleanno, la maîtresse Madame Claire, la introduce nella maison e la fanciulla conosce Gilbert, un affascinante borghese. Tra i due nasce l’amore, ma le convenzioni sociali del tempo e la differenza di ceto impediscono agli innamorati di vivere la loro storia. Il destino da cortigiana di Amélie l’attende…


Grazie alla ormai notissima e affezionatissima Triskell Edizioni vi presento una prossima uscita:

una nuova vita

Titolo: Una nuova vita (A Clean Break)

Autore: Keira Andrews

Traduttore: Chiara Fazzi

Serie: Gay Amish #2

Prezzo: € 5,99 (Ebook)

Editore: Triskell Edizioni

Collana: Rainbow

Trama: Sono fuggiti nel mondo esterno, ma riusciranno a essere veramente liberi?
David e Isaac hanno trovato la felicità tra le braccia l’uno dell’altro. Nella lontana San Francisco, Aaron, il fratello di Isaac, li aiuta a esplorare la confusa vita “inglese” e a lasciarsi alle spalle l’opprimente ombra delle loro radici Amish. Per la prima volta, David e Isaac possono essere apertamente gay, eppure si sforzano di riconciliare la loro sessualità con la loro fede. Almeno non devono nascondere la loro relazione, il che dovrebbe rendere tutto più facile. Giusto?
Ma mentre Isaac frequenta la scuola con profitto e si fa nuovi amici, David deve combattere per scendere a patti con la realtà del mondo esterno. Perseguitato dal senso di colpa per aver abbandonato la madre e le sorelle a Zebulon, viene sopraffatto dalla frenesia della città mentre lavora per far crescere la propria impresa di carpenteria.
Anche se finalmente David e Isaac dormono fianco a fianco ogni notte, la paura e l’insicurezza potrebbero allontanarli moltissimo.

Data d’uscita: 10 Maggio 2017.


Della casa editrice Il Sirente invece vi segnalo il seguente titolo:

un uomo non piange mai

Titolo: Un uomo non piange mai (Un homme, ça ne pleure pas)

Autore: Faiza Guène

Traduttore: Federica Pistono

Prezzo: € 15,00 (Cartaceo)

Data d’uscita: Aprile 2017

Editore: Il Sirente

Collana: Altriarabi Migrante

Trama: Una cronaca sensibile e divertente, un sottile ritratto di un’epoca, in cui tutti i parametri di riferimento sono in frantumi. “Un uomo non piange mai” racconta con garbo e sensibilità la storia di una famiglia algerina emigrata in Francia. Nato a Nizza da genitori algerini, Mourad Chennoun vorrebbe costruirsi un destino. Il suo peggior incubo: diventare un vecchio ragazzo obeso con i capelli sale e pepe, nutrito da sua madre a base di olio di frittura. Per evitare questo, dovrà emanciparsi da una pesante storia familiare. Ma è veramente nella rottura che diventerà pienamente se stesso? Senza giudizio e senza durezza, Faïza Guène si interroga sulla tradizione familiare e sulla questione della libertà.


Cosa ne pensate di questi titoli? Alcuni vi attirano? Cosa state leggendo voi ultimamente?

Fatemi sapere!

Rachel

© Rachel Sandman

Because last night belongs to US … #SfogliandoIlMondo #6

Buonasera a tutti!

Ci siete? Lo so che è domenica, lo so che il tempo (almeno saltuariamente) è bello quindi sarete portati a gironzolare qua e là, a sfruttare la giornata di riposo per qualche gita fuori porta ma … Ormai è tardi, quindi potete risintonizzarvi tutti sui vostri pc, meglio ancora se siete su questo mio piccolo angolino digitale, perché devo ASSOLUTAMENTE raccontarvi un paio di cose.

sfogliando-il-mondo

Innanzitutto, come avrete capito, siamo all’interno della rubrica Sfogliando il mondo che è ormai giunta al suo sesto appuntamento.

posterMai rubrica è stata più adatta, a mio parere, per trattare il concerto che si è svolto ieri sera a Torino, in occasione di quello che è considerato (a ragione e a pienissimo titolo) l’evento di apertura del Salone Internazionale del libro che, come penso saprete, ha come sottotitolo Oltre il confine e aprirà le porte il 18 Maggio 2017.

Ieri sera dunque, 6 Maggio 2017, ha preso vita, presso l’Auditorium Rai di via Rossini (che, per chi non è pratico, è una struttura in pieno centro di Torino, nei pressi della Mole Antonelliana, fatta di curve, soffitto artisticamente perfetto e colonne dorate ai lati), uno dei concerti più vibranti e autentici.

IMG-20170507-WA0003Patti Smith, la sacerdotessa del rock, la poetessa del punk, l’artista, la donna, l’anticonformista, la madre, LEI, insomma, si è imposta come regina assoluta, insieme al suo bassista di sempre, Tony Shanahan, al batterista Jay Dee Daugherty e ai suoi due figli, Jackson e Jesse Smith (rispettivamente alla chitarra e al piano).

La sottoscritta era presente (sentite le urla di giubilo arrivare anche nelle vostre case? Tutta colpa mia insomma)!!!!!!!

Ragazzi … Uno spettacolo FANTASTICO!

Partito con qualche singhiozzo a causa di un malfunzionamento della chitarra proprio di Jackson (abilissimo a riparare l’intoppo e a intrattenere il pubblico), si è poi aperto come uno spartito dalle battute e dagli ingranaggi ben oliati, in un tripudio di forza, intensità, passione e suoni.

Il brano che la Smith scrive per la figlia Jesse, Wing, fa da apripista e poi, tra canzoni più o meno note, la magia è servita.

DSC_0017.JPGPatti Smith è una forza e un’artista immensa: tiene il palco come solo una vera anticonformista sa fare, saltellando qua e là, incitando la platea e la galleria, facendo cadere aste e microfoni (per la gioia del fonico di turno) … Una vera punk, una vera sovversiva che però cura, nel minimo dettaglio, la sua messa in scena.

Ogni brano è infatti il tassello perfetto per un messaggio più ampio che parte dal canto di una madre ad una figlia, passa ai successi di Horses (il celebre album che contiene, tra gli altri, Redondo Beach ) e giunge ai famosissimi Dancing Barefoot Because the night, cantati a squarcia gola non solo da lei, accompagnata magistralmente dal fedelissimo Tony, ma da tutto il pubblico in sala.

La magia che si respira in ambienti e spettacoli del genere è davvero difficile da descrivere perché per chi è lì, presente, è un qualcosa di palpabile: ti dà l’idea che sia un’emozione di grinta, rabbia, voglia di vivere e amore che aleggia tra te e le altre centinaia di persone e ti fa quasi venir voglia di alzare lo sguardo e tentare di toccarla, di afferrarla con mano.

Non so come dirlo diversamente, ma Patti Smith è davvero un’artista nel senso più completo del termine: non canta soltanto, non saltella soltanto, non si sbraccia soltanto ma emoziona, comunica, esprime. Lei chiacchiera, tra una canzone e l’altra, come se il suo pubblico fosse formato da persone che conosce da sempre, racconta aneddoti, fa battute, tenta un approccio in lingua italiana ma poi si perde, nasconde il viso tra le mani e chiede scusa.

DSC_0019.JPGE’ una comunicatrice eccezionale che invita i giovani a cross over, ad andare oltre; che esprime rabbia e forza in canzoni come Beneath the Southern Cross, resa magistralmente con uno stacco di pura chitarra suonata non solo con le corde ma con tutta la cassa, facendo sentire e risuonare la materia del legno, con un’alchimia tra lei e Shanahan pazzesca; che punta a far riflettere, affermando che le imperfezioni rendono la vita sorprendente, che l’undicesimo comandamento consiste nell’amarsi, l’un l’altro, che PEOPLE HAVE THE POWER (le persone hanno il potere) di usare la loro voce, sempre.

… USE YOUR VOICE!

E poi chiude, dopo più di un’ora e mezza di successi suoi, di Bob Dylan, di Prince, proprio con una canzone chiesta a gran voce, Gloria … Introdotta dall’ormai celebre verso: Jesus died for somobody’s sins but not mine.

Unica. Vera. Convincente. Meravigliosamente imperfetta. Lei … Patti Smith ha aperto il susseguirsi di eventi che ci porteranno al Salone Internazionale del Libro di Torino e ha animato una serata iniziata con la pioggia, concludendola con la luna nel cielo, la Mole dall’altro lato, e un grido comune di quanto, davvero, le persone possano fare se solo hanno la voglia e la passione per farlo.souvenirs

Grazie Patti Smith!

Grazie alla band!

Grazie Torino!

E grazie a my mum che mi ha accompagnato!

Qui, sul blog, ci rivediamo presto! A Torino, ci si ritrova al Salone! Fatevi poi riconoscere, mi raccomando!!

Ps. Scusate la scarsa qualità delle fotografie ma ero un attimo presa da altro! (Sorry not Sorry) …

Rachel

© Rachel Sandman

Caro tu. Lettere segrete mai spedite di Emily Trunko – Recensione

Buongiorno!

Oggi la mia recensione non ruota attorno a un romanzo ma ad un libro, con un potere e un’aura tutta sua: sto parlando di Caro tu. Lettere segrete mai spedite di Emily Trunko.

Ringrazio la De Agostini che mi ha fatto avere una copia digitale di quest’opera e la libreria Mondadori Bookstore di Saluzzo (Cn) che mi ha permesso di sfogliare e toccare con mano il risultato cartaceo di questa meraviglia di parole.

Ma … Non voglio svelarvi tutto ora. Per maggiori infos e per la mia opinione, scorrete qui in basso. Buona lettura!


31

Fotografia scattata presso la libreria Mondadori Bookstore di Chiara a Saluzzo (Cn).

TITOLO: Caro tu. Lettere segrete mai spedite

AUTORE: Emily Trunko

USCITA: 4 Aprile 2017

PREZZO: € 14,90 (Cartaceo)

Link d’acquisto: Amazon

EDITORE: De Agostini

Collana: Il Grillo Parlante


TRAMA:

Avete mai scritto una lettera che non avete avuto il coraggio di spedire, per vergogna, per rabbia, per rassegnazione oppure semplicemente perché sentivate che non era il momento giusto per farlo? Non siete gli unici! Una ragazza americana di nome Emily Trunko ha deciso di dare ascolto ai messaggi rimasti senza voce, e ha aperto un Tumblr: un sito che nel giro di pochi mesi ha acquistato un’incredibile popolarità (dearmyblank.tumblr.com). “Caro tu” è la raccolta dei messaggi più belli e intensi che molte persone hanno postato sul sito di Emily; una galleria di lettere romantiche, arrabbiate, strappalacrime, divertenti, struggenti, con una caratteristica comune: tutte hanno un destinatario che non le ha mai ricevute. Il risultato è un sorprendente arcobaleno di emozioni, un’antologia di sentimenti che arrivano dritti al cuore di chi legge.


RECENSIONE:

Ho avuto il piacere di leggere Caro tu. Lettere segrete mai spedite grazie alla De Agostini. Devo innanzitutto dire che, come è già forse chiaro dal titolo, Caro tu non è un romanzo. Non è nemmeno una storia, se devo essere sincera.

È piuttosto un insieme di storie, un insieme di messaggi scritti che aprono una finestra, una porta, uno spiraglio su mondi che restano, il più delle volte, appena accennati.

Caro tu raccoglie biglietti, lettere, pagine di confessioni, riflessioni, ammissioni di vario genere che hanno però un elemento in comune: la realtà, quella vera, quella autentica, che aleggia e che respira in ogni parola, virgola o spazio.

Il pensiero espresso viene inoltre sottolineato da una scelta grafica dallo stile minimal ma diretta ed efficace. Il mio plauso va qui non solo all’autrice dunque, ma anche all’illustratrice, Lisa Congdon, che ha saputo tradurre i messaggi in immagini nitide, semplici, ma dall’impatto forte e assicurato.

Non è mai facile, penso per nessuno di noi, mettere nero su bianco parole e frasi, men che meno se queste toccano la nostra sensibilità, i nostri sentimenti, quelli più veri, quelli più nascosti.

È difficile lasciarsi andare, nella vita, di fronte alle persone. Il foglio bianco, lo schermo di un computer, possono essere mezzi, escamotage ideali per liberare ciò che è in noi e che, talvolta, non sappiamo nemmeno che esista, non in modo del tutto cosciente almeno.

Tutte le persone che hanno scritto, le cui lettere, i cui messaggi sono stati raccolti in Caro tu sono degli eroi, per me. Perché, consapevoli o meno io non lo so, hanno messo loro stessi, nudi e crudi, su un palco, in attesa di tutto e di niente. In attesa di una risposta che può arrivare (come accade, in un caso nello specifico) o di un silenzio immenso e assordante.

Ci sono passi strappalacrime, e non nel senso artefatto del termine. Ogni parola entra dentro il lettore e alcune fanno riflettere, altre fanno male perché immedesimarsi, in alcuni casi soprattutto, è praticamente inevitabile. Ci sono poi lettere che aprono il cuore, in cui la speranza è la vera protagonista. Ci sono messaggi di rabbia, messaggi di scuse, messaggi di gioia.

C’è la vita in ogni sua sfumatura e proprio per farvi ancora di più entrare in questo mood, in questa atmosfera ricca e concreta che permea ogni pagina di questo piccolo volumetto di carta, vi lascio, in conclusione, un mio messaggio che, a differenza di quelli che troverete nel libro, non sarà (per forza di cose) anonimo, ma che vi farà forse comprendere ancora meglio di cosa si parla in Caro tu.

Caro tu IO.PNG

Oggi più che mai attendo i vostri commenti: una riflessione, un pensiero o, addirittura, un messaggio per qualcuno. Fate voi. Ma scrivete.

Rachel

© Rachel Sandman

POST-IT D’AUTORE #9

Buonasera!

16936258_400659390291803_678433553_o

Oggi torna l’appuntamento con l’entusiasmante rubrica in collaborazione con altre amiche blogger che, impegni permettendo, avrà cadenza settimanale e ritroverete sempre qui ogni giovedì (ora più, ora meno).

L’iniziativa, come già saprete, parte da Diario di un sogno e vede la collaborazione di Leggendo RomanceLeggere In SilenzioIl blog delle lettrici compulsive e Voglio essere sommersa dai libri (tutti angoli del web adorabili che vi invito a visitare).

Ma ora veniamo a noi … Quali sono le mie citazioni della settimana? Quali sono i miei post-it? Curiosi? Non vi resta che scorrere e leggere qui di seguito.

Allora … Questa settimana ho scelto delle citazioni che appartengono ad alcuni romanzi che sto leggendo (ebbene sì, avete capito bene, sto leggendo più libri contemporaneamente).

Ma andiamo con ordine …

1 - Copia (5) - Copia - Copia.png

Sto leggendo questo romanzo della Garzanti per un progetto in collaborazione con Mondadori Bookstore (blog attualmente in fase di rodaggio che, se volete, può già essere visitato e in cui, vista la mia presenza anche lì, vi invito ad iscrivervi per non perdervi nulla, nemmeno uno scatto). È una lettura davvero entusiasmante e di cui, presto, vi parlerò proprio in questo nuovo blog (#StayTuned).

2 - Copia (5) - Copia - Copia.png

Questo romanzo invece, edito da Newton Compton Editori, è l’ultimo uscito dalla scuderia Matson qui in Italia ed è stato l’oggetto della Playlist realizzata dalla sottoscritta proprio in occasione del BlogTour relativo a questa storia.

3 - Copia (5) - Copia - Copia.png

In conclusione … Vi regalo una chicca in anteprima (sono brava, vero?). Si tratta di un breve assaggio dell’ultimo romanzo di Amabile Giusti (di cui vi ho già parlato, relativamente ad un altro romanzo, qui) che uscirà tra poco, il 9 Maggio 2017.

Eccoci dunque alla fine … Fatemi sapere che ne pensate di queste citazioni, dei libri, delle storie. Raccontatemi le vostre letture. Commentate, come sempre, qui sotto.

Al prossimo giovedì!

Rachel

© Rachel Sandman

Dorian e la leggenda di Atlantide di Demetrio Verbaro – Segnalazione

Buongiorno!

Oggi torno con il mio appuntamento di segnalazione, relativo ad opere made in Italy. In questo caso vi voglio parlare di un romanzo edito da PubGold e scritto da Demetrio Verbaro, ovvero Dorian e la leggenda di Atlantide.

Qui di seguito trovate tutte le infos relative a questo libro, pubblicato il 2 Maggio 2017, la trama e qualche notizia in più relativa anche all’autore.

Vi ricordo di lasciarmi, come sempre, un commento, un segno del vostro passaggio sul blog: a voi sembrerà una scemenza ma, davvero, i commenti e i like ai vari post fanno impennare le statistiche quindi … Fatelo, mi raccomando!

Buona lettura!


dorian

Titolo: Dorian e la leggenda di Atlantide

Autore: Demetrio Verbaro

Prezzo: € 1,99 (Ebook)

Link d’acquisto: Amazon

Editore: PubGold

Trama: Atene 399 a.C.

Il filosofo Socrate è stato condannato a morte. Il suo ultimo desiderio, esaudito, è quello di trascorrere la notte prima dell’esecuzione insieme all’amico e discepolo Platone. Prima di morire vuole confessargli un segreto che ha tenuto nascosto per tutta la vita, custodendolo gelosamente. “Quale segreto, maestro?” “La leggenda di Atlantide!” L’indomani Socrate morì con l’anima purificata, sereno.

Ma perché era così importante tramandare quella storia? Cosa era successo di così terribile e sconvolgente in quell’isola prima che s’inabissasse per sempre sul fondo dell’oceano?

Estratto:

«Fermiamoci amico mio, ho bisogno di riposo» disse Socrate con una punta di affanno, sedendosi su un grande masso vicino alla scogliera, osservando quella distesa infinita di mare. Il suo discepolo si sedette accanto a lui e abbozzò un sorriso.

“Che incanto il mare, è la più bella creazione che ci hanno donato gli Dei.”

Socrate alzò l’indice e scandì le parole: “Guarda il mare vicino alla riva, nel punto in cui le onde baciano la spiaggia, cosa ti sembra?”

“Un mondo acceso, ricco, rigoglioso, pronto ad accogliere l’uomo e la vita.”

“Ora punta i tuoi occhi al largo, fino all’orizzonte, dove la linea di confine con il cielo ne attenua ogni onda e ne confonde il profilo. Cosa vedi?”

Platone rispose in un sussurro: “Sembra che le distanze e il tempo perdano il loro valore reale, il mare appare immenso e irraggiungibile, come un segreto negato agli uomini.”

Socrate pronunciava ogni parola con forte accento, rimarcandola: 

“È sempre lo stesso mare eppure lo hai descritto in modo opposto a seconda del punto in cui i tuoi occhi lo osservavano. Impara questa lezione, prima di giudicare qualcosa o qualcuno, financo te stesso, guarda sempre almeno da due diverse prospettive.”

Qualche infos sull’autore: Demetrio Verbaro nasce a Reggio Calabria il 14/12/1981. E’ padre di tre figli: Thomas, Riccardo e Dorian. Grande appassionato di cinema, letteratura e sport. “Dorian e la leggenda di Atlantide” è il suo quinto romanzo. Dalla sua opera d’esordio “il carico della formica” è stato tratto l’omonimo cortometraggio che lo vede impegnato come attore e sceneggiatore.


Allora … Che ne dite? Cosa ne pensate? Vi affascina questo libro? Conoscete già l’autore?

Fatemi sapere!

Rachel

© Rachel Sandman