Prova ad amarmi di Sylvia Kant – Frammenti di parole #7

Buongiorno!

Oggi … Torna la rubrica Frammenti di parole con un nuovo appuntamento: vi parlo, infatti, di una lettura di un po’ di tempo fa che mi ha decisamente entusiasmato.
Una premessa: questo frammento è stato riesumato dalla mia raccolta di opinioni che scrivo qua e là quando finisco i libri e che poi, sistematicamente, perdo nel mio disordine caotico e ingombrante pertanto … Parla di Prova ad amarmi, romanzo di Sylvia Kant edito da Newton Compton Editori, quando era ancora un romanzo self dal titolo Antony.

Lo conoscete? Siete curiosi di sapere la mia opinione e scoprire alcune tappe della storia editoriale di questo libro?
Scorrete questo post e ne saprete, certamente, di più.


prova ad amarmi

Titolo: Prova ad amarmi

Autore: Sylvia Kant

Serie: Prova ad amarmi #1

Prezzo: € 1,99 (Ebook) – € 4,90 (Cartaceo)

Editore: Newton Compton Editore

Data d’uscita: 2 Luglio 2015

Trama: Antony Barker è un gigolò dalla bellezza statuaria. È l’amante ufficiale di Rachel Norton, donna algida e senza scrupoli a capo della più grande industria farmaceutica degli Stati Uniti.
Ma Antony ha anche molti altri clienti che richiedono i suoi servizi ormai leggendari nel jet set e negli ambienti più facoltosi della Grande Mela. Ha rapporti con uomini e donne, e anche di gruppo, ma non si lega e non si innamora di nessuno. È freddo, professionale e la sua sensualità è seconda soltanto alla sua determinazione. Angela Palmieri, giovane ragazza italiana appena sbarcata a New York per lavorare nell’ufficio marketing di Rachel, diventa subito la favorita del capo e viene introdotta suo malgrado in un mondo di lusso, eccessi e dissolutezza.


Frammento: La mia idea iniziale, appena sono venuta a conoscenza di questo romanzo di Sylvia Kant, è stata: “Ok, bene. Oggi lo inizi ma procedi con calma e raziocinio perché deve essere un libro TOP e … ne va della tua sanità mentale”.
Ovviamente, tutti i miei buoni propositi sono andati letteralmente a farsi benedire e ho bruciato questo libro in poco meno di una settimana.

Antony

Cover self del libro di Sylvia Kant

La storia di Antony è una delle più intense e ben scritte tra quelle che mi sono trovata a leggere negli ultimi anni (e, modestamente, ne ho letti parecchi), sia tra le autrici italiane che tra quelle straniere.
E’ il classico libro che NON devi giudicare dalla copertina. E’ la storia di un uomo che vende il suo corpo? Sì. E’ ambientato in una società corrotta? Sì. E’ intriso di scene estreme a livello di violenza e rapporti sessuali? Sì. Ma nulla, niente, può preparare il lettore all’ondata di emozioni che lo travolgono pagina dopo pagina.
Perché se è vero che il rapporto tra la protagonista femminile e il suo capo è abbastanza palese sin dalla prima parte … Tutto lo svolgimento è un continuo percorso che ti lascia col fiato sospeso, con continui cambi di ruolo e voltafaccia degni di un vero romanzo dai tratti thriller.
Del personaggio di Antony non si può dire assolutamente nulla se non … Giù il cappello all’autrice che ha saputo entrare perfettamente nei panni del gigolò e delineare senza sbavature i vari spigoli del suo carattere e della sua mente.
I personaggi secondari sono … La setta dei dannati unita a nozze luciferine. All’inizio, seriamente, non se ne salva uno! Rachel è una pazza (per farle un complimento); Glenn … Meglio che mi astengo perché deve solo ringraziare che è un personaggio fittizio altrimenti sarebbe da prendere a testate se non peggio; Andrew … Subdolo sin dalle prime battute. Si salvano ovviamente i membri del clan Thomas (ho adorato quei capitoli ambientati in quella villa); Susan (che, nonostante sia un po’ eccentrica, è un’amica vera); Alfred (anche se, la sua rivelazione finale sul suo amore di una vita … Mi ha lasciata un po’ a bocca aperta).
Ho lasciato volutamente per ultima Angela, la protagonista … Non so. Mi spiace davvero, ma lei non mi ha convinto fino in fondo: voglio dire, capisco che è in un momento della vita in cui è fragile, non ha certezze, e tutto il suo mondo viene preso, scosso, messo sottosopra e poi rivoltato però … Santo cielo, un po’ di coraggio, donna! Spero davvero di ricredermi con il sequel, visto il barlume di speranza del finale (perché di speranza si tratta, vero?).
Insomma Kant … Good Job! Immensa storia! Immenso protagonista maschile! Immensi intrighi!

E voi: lo avete letto? Io personalmente … Non ho ancora avuto il coraggio di prendere in mano il seguito, Prova ad amarmi ancora: non credo di essere pronta!
Quali sono state le vostre impressioni?
Se invece non lo conoscete, pensate di leggerlo? Vi intriga?

Commentate qui!

Rachel

© Rachel Sandman
Annunci

Ascolta il tuo cuore di Sarah Dessen – FRAMMENTI DI PAROLE #6

Buongiorno!

Oggi … Torna la rubrica Frammenti di parole con un nuovo e, direi, non proprio esaltante appuntamento: vi parlo, infatti, di una lettura di un po’ di tempo fa che non mi ha decisamente entusiasmato.

Il romanzo è Ascolta il tuo cuore di Sarah Dessen, edito dalla casa editrice Newton Compton Editori.

Sarah Dessen è una delle autrici del momento, colei che vanta ben 7 milioni di copie vendute nel mondo e che, con Ascolta il tuo cuore (titolo originale: Just listen), è stata tradotta in ben 15 lingue. Capite dunque che avevo aspettative, attese non indifferenti che erano supportate anche dalla scelta della cover (mi riferisco alla prima versione, non quella attualmente inserita nella collana Gli Insuperabili e che vede, in primo piano, il vaso di vetro con farfalle annesse che sembra stia spopolando, etichettando i libri firmati Dessen [ma non solo] come “quelli con i barattoli”) davvero originale e diversa rispetto ai soliti standard che la Newton Compton adotta.

Secondo voi tutto ciò ha portato ad un risultato positivo?
Mi spiace, no.


ascolta il tuo cuore
TITOLO: 
Ascolta il tuo cuore

AUTORE: Sarah Dessen

USCITA: 12 Marzo 2015

PREZZO: € 4,99 (eBook) – € 5,90 (Cartaceo)

Link d’acquisto: Amazon

EDITORE: Newton Compton Editore

51HAN1hOCtL._SX306_BO1,204,203,200_

Trama: Nel giro di un anno la vita di Annabel è completamente cambiata: da quando è stata scoperta a una festa con il fidanzato di Sophie, la sua migliore amica, tutti la evitano. L’anno scolastico inizia per lei nel peggiore dei modi. E la situazione a casa non contribuisce affatto ad aiutarla, infatti la sua famiglia un tempo solida, sembra essere adesso, priva di equilibrio e instabile. Che cosa è successo tra le sue due sorelle maggiori? Perché tra di loro c’è un palpabile risentimento e dei silenzi glaciali? E perché nessuno ha il coraggio di parlare dell’anoressia di Witney o della depressione della madre? Annabel trova conforto in una strana amicizia con il ragazzo più solitario della scuola, Owen. Anche lui è arrabbiato col mondo, ma ha imparato a controllare i suoi sentimenti e cerca di insegnare a Annabel a fare lo stesso. Forse, con il suo aiuto, troverà il coraggio di affrontare quello che le è successo un anno prima, alla festa. Quando nella sua vita tutto è improvvisamente crollato…


Frammento:

Come ho già anticipato … Avevo un sacco di aspettative …
Attratta da una delle più belle copertine degli ultimi tempi (niente cose scontate finalmente, nessuna ragazza stesa su un prato o con un berretto di lana in piena estate) ho iniziato a leggere questo romanzo in attesa che mi prendesse, che mi lasciasse senza fiato e invece niente …
Voglio dire … La storia è carina ma tutto questo rimuginare su storie passate, non solo della protagonista ma in pratica di tutta la famiglia, rende la cosa (n.b. variabile metasintattica volutamente voluta) davvero un po’ pesante …
Per non parlare del fatto che la storia tra i due protagonisti, alla fine, praticamente non viene raccontata ma solo accennata nel suo lento (LENTISSIMO) germogliare.
Mi spiace davvero però … Questo libro è stato una delusione colossale!

E voi? L’avete letto? Conoscete questa autrice?

Cosa ne pensate della storia? E cosa ne pensate delle cover con barattolo? Vi attraggono? Vi ispirano?

Lasciate un commento qui sotto. Fatemi sapere e conoscere il vostro punto di vista!

Rachel

© Rachel Sandman

Mess di Ilaria Soragni – Frammenti di Parole #5

Buongiorno!

Oggi … Torna la rubrica Frammenti di parole con un nuovo e, direi, contrastato appuntamento: vi parlo, infatti, di una lettura di un po’ di tempo fa.

Si tratta di Mess, un romanzo edito da LeggerEditore e firmato da Ilaria Soragni, una delle penne più giovani del panorama italiano odierno. Questa storia rientra nel mood attuale di recupero di opere dalla piattaforma Wattpad e che coinvolge ormai diverse CE. Sempre più spesso infatti le opere che nascono, più o meno, come fanfiction e che vengono scritte e pubblicate sulla piattaforma online gratuitamente sono oggetto di ricerca da parte di varie case editrici che scelgono poi quelle ‘migliori’ per pubblicarle come veri e propri romanzi.

Ma hanno davvero le caratteristiche di veri e propri libri? O sono soltanto una moda passeggera, che sfrutta il potenziale di fans e di fandom che la trama si porta dietro piuttosto che la sostanza e la forma di reale romanzo?

Voi cosa ne pensate? Vi è mai capitato di leggerne? Opinioni?

Oggi io vi parlerò brevemente di Mess, nato appunto come fanfiction e diventato romanzo vero e proprio, pubblicato dalla casa editrice LeggerEditore.

Qui di seguito trovate tutte le infos, la cover e il mio personale frammento …

Buona lettura!


mess

TITOLO: Mess

AUTORE: Ilaria Soragni

USCITA: 31 Marzo 2016

PREZZO: € 4,99 (eBook) – € 14,90 (Cartaceo)

Link d’acquisto: Amazon

EDITORE: LeggerEditore

Trama: Maryland, USA. Mavis, diciotto anni, viene rinchiusa in un riformatorio, accusata di aggressione. È internata nell’ala Nord della struttura, dove sono reclusi i ragazzi condannati per reati minori. Indossano delle tute verdi, unico colore in un mare di bianco così monotono da stordirla. Anche Mavis ne indossa una e le vengono illustrate le regole del luogo. La prima è “non avvicinarsi alla stanza 105”. Diversa dalle altre, in quella cella è rinchiuso un ragazzo di cui nessuno sembra voler parlare. Mavis sa solo che invece lui indossa una tuta arancione e che non dovrebbe trovarsi lì, bensì nell’ala Est, riservata a chi ha commesso crimini gravi. Il suo nome non viene mai pronunciato e gli altri ragazzi si limitano a chiamarlo 105. Da subito incuriosita, Mavis infrange la prima regola, facendo di tutto per entrare in contatto con lui. Poco alla volta riesce ad avvicinarsi, a scoprire il suo nome, Niall, e a violare il suo silenzio impenetrabile. Fra Mavis e Niall nasce un rapporto sincero, empatico, che se da una parte darà a Mavis la forza di non crollare, dall’altra la travolgerà, preda di sentimenti ancora sconosciuti e in nome dei quali metterà a rischio la sua stessa vita…

Frammento: 

Le mie opinioni riguardo a questo libro sono molto contrastanti.
Da un lato ho apprezzato un sacco l’ambientazione originale, le storie e la scelta di narrare il tutto in terza persona (cosa non semplice, soprattutto se si pensa che l’autrice ha appena 17 anni!).
Dall’altro il poco approfondimento di storie che avrebbero avuto un potenziale fantastico e il finale, a dir poco, tagliato e affrettato … Mi hanno lasciato con l’amaro in bocca.
Sarebbe stato comunque un romanzo interessante e, perché no, anche promosso (magari non a pienissimi voti) se non fosse per questa storia degli One Direction …
Devo ammettere: l’avessi saputo prima, non avrei MAI letto questo libro quindi devo sottolineare il fatto che la mia ignoranza in materia mi ha fatto immaginare persone diverse da quelle che al 77% del libro ho poi scoperto essere invece le vere fonti di ispirazione. Non ho niente contro le fanfiction e non ho nulla con la loro tramutazione in veri e proprio romanzi però … Il solo fatto di mantenere i nomi che, dopo essere andata a girovagare sul web (si, i 1D sono un mondo a me totalmente ignoto, #SorryNotSorry), ho scoperto essere quelli reali … Beh … Per me è NO! No no no no! Romanzo = Inventiva, Romanzo = Sogno … Ergo … NO! Almeno i nomi cambiamoli, santo cielo!

E voi? Avete mai letto Mess? Qual è la vostra idea?

Rachel

© Rachel Sandman

I racconti di Gioia di Gioia Assanagora – Frammenti di Parole #4

Buonasera!

Oggi torna finalmente la rubrica Frammenti di Parole 

Per l’occasione, ho pensato di parlarvi di una breve raccolta di racconti che mi è stata presentata dalla stessa autrice, Gioia Assanagora.

Partiamo innanzitutto con il conoscere un pochino questa giovane scrittrice. Gioia è una mia collega blogger (il suo blog è The Book of Writer), una ragazza nata nel 1992 a Poggibonsi, un paesino della Toscana, in provincia di Siena.

Oggi, qui sul blog, vi parlo del libro scritto da lei, I Racconti di Gioia.

Qui di seguito trovate tutte le informazioni, il link d’acquisto e il mio frammento.

gioia


TITOLO: I racconti di Gioia

AUTORE: Gioia Assanagora

USCITA: 6 Settembre 2016

PREZZO: € 0,99 (eBook)

Link d’acquisto: https://goo.gl/dcgIIP

EDITORE: Self  Publishing

Trama: I racconti di Gioia è una raccolta di storie brevi, incentrate per lo più sull’amore e sui conflitti interiori. Alcune sono più complete, altre semplicemente abbozzate, quasi dei pensieri messi su carta.


Frammento:

I racconti di Gioia è una lettura breve, composta da scritti, più o meno sintetici, che ruotano tutti attorno al tema dell’abbandono, visto da più punti di vista e in diversi contesti.

La scrittura della Assanagora è semplice, molto basilare e, in alcuni punti, inciampa su nessi logici e grammaticali.

I primi due racconti hanno caratteristiche simili e, conoscendo un po’ l’autrice, credo presentino accenni di tipo autobiografico. Nonostante i differenti protagonisti, infatti, essi raccontano una storia analoga, a tratti autentica, a tratti, forse, davvero poco approfondita.

Nella seconda parte del volume, invece, i racconti diventano ancora più brevi e concisi, con un tono parzialmente più poetico e con un potenziale, a mio parere, maggiore.

In particolar modo, Piccoli racconti 2, in cui tutto ruota attorno ad una figura eterea, una donna che cammina, sospesa, su un filo che scorre sino alla luna, credo potesse essere il classico elemento di svolta, che avrei voluto vedere più ampliato e analizzato.

In conclusione, forse l’opera nel suo complesso è dispersiva a causa dell’assenza di una trama e di un filo conduttore unico. La narrazione ha, troppe volte, poco spessore e mordente ma, indubbiamente, alcune immagini riportate hanno il potenziale su cui lavorare ancora e creare una storia vera e completa.

Rachel

© Rachel Sandman

Sono sempre stata tua di Debora C. Tepes – Frammenti di Parole #3

Buongiorno!

Oggi … Per voi … Recupero una lettura di un po’ di tempo fa e vi racconto le mie riflessioni e impressioni sul primo romanzo della serie Dangerous Soul Series di Debora C. Tepes, un’autrice self e assolutamente made in Italy.

Sono sempre stata tua è un romanzo che non passa inosservato, senza dubbio. Qui di seguito vi lascio con le due copertine (la prima versione e quella attuale che, personalmente, trovo perfetta!), le infos, la trama e il mio frammento.

#Enjoy!


sono-sempre-stata-tua-2

Copertina – Prima Versione

Titolo: Sono sempre stata tua

Autore: Debora C. Tepes

Serie: Dangerous Souls Series #1

Prezzo: € 0,99 (Ebook) – € 9,88 (Cartaceo)

Link d’acquisto: https://goo.gl/89UTVB

Editore: Self Publishing

Trama: Indiana è una ragazza ribelle che sogna la libertà. Adora dipingere, fare yoga, e divertirsi insieme all’amica Jan.
Nell’ultima notte di agosto, rischia di farsi arrestare per una delle sue tante bravate, ma verrà soccorsa da un ragazzo che la tirerà fuori dai guai. Lui è Aaron Jarrold e incarna l’esatto opposto di Indiana.
Aaron, con i suoi modi di fare dolci, si avvicinerà a lei pian piano, riuscendo ad abbattere le

sono-sempre-stata-tua

Copertina Attuale

difese della ragazza che rifiuta ogni contatto con il sesso opposto da quattro anni, a causa di una delusione che le ha avvelenato il cuore. Eppure, Indiana si lascerà andare.
Tutto sembra perfetto con Aaron, fino a quando… Il passato non ritorna a bussare alla sua porta, stravolgendole la vita. Sexy, tatuato, sfrontato: Elijah ritorna prepotentemente. Chi è? Cosa vuole? Che minaccia si porta dietro?
Indiana si troverà così davanti a un bivio: resistere e ignorare Elijah, o farsi coinvolgere dalla forte attrazione verso questo Bad Boy, che ha tutte le intenzioni di farle perdere la ragione. Cosa sceglierà tra giusto e sbagliato? Sincerità e bugie? Certezza e l’imprevedibilità? Tenerezza e passione?

Autore: Debora C. Tepes è innanzitutto una lettrice accanita, sognatrice e scrittrice. Ha pubblicato il suo primo romanzo “Predestined”, uno young adult paranormale, nel dicembre 2014 con la casa editrice Genesis Publishing. Il 20 luglio 2015 ha auto-pubblicato su Amazon “Sono sempre stata tua”, riscuotendo un enorme successo.
È stata prima in classifica per due mesi diventando bestseller amazon e ha venduto più di 4000 copie in poche settimane. Dopo le richieste delle sue lettrici, ha pubblicato il sequel “Sei tu il mio paradiso”. Adesso sta lavorando al terzo romanzo della serie Dangerous Souls.


Frammento:

Adoro il modo di scrivere di Debora e il suo stile mi ha totalmente catturato in questa storia travolgente, forte, dai tratti duri ma incredibilmente sensibili.
Dopo un inizio non troppo esaltante in cui la nostra eroina moderna, Indiana, cerca in tutti i modi di far funzionare una pseudo relazione con un personaggio che, volutamente o no, è davvero irritante per quanto è ingenuo, qualsiasi lettore viene ripagato con l’arrivo di lui, Elijah … E tutto assume un senso.
I due protagonisti non reggono uno senza l’altro e l’alchimia che sin da subito traspare grazie ad una narrazione fenomenale, nei flashback divampa con l’arrivo di questo ragazzo tatuato dagli occhi verdi che altro non è se non l’anima gemella indiscussa della cara Indy.
Entrambi personaggi forti, entrambi spigolosi, a tratti poco empatici, ma che senza dubbio lasciano buonissime sensazioni e una voglia matta di sapere come andrà avanti la loro pazza e folle storia.

Per chi non lo sapesse, a Sono sempre stata tua segue il secondo capitolo della serie, Sei tu il mio paradiso, che, a mio parere, ha una delle copertine migliori del panorama dei romanzi contemporanei (quindi, se non la conoscete, date un’occhiata in giro e poi fatemi sapere) e che continua la storia di Indiana ed Elijah (sia chiaro però, questo primo romanzo può essere considerato anche autoconclusivo ma sono sicura che, arrivati al fondo, ne vorrete sapere ancora e ancora).

Come vi ho già segnalato con il Cover Reveal di un po’ di tempo fa, quest’anno Debora C. Tepes tornerà con un nuovo e calientissimo romanzo, il terzo della serie Dangerous Souls, dal titolo Come fuoco sulla pelle e questa volta i protagonisti saranno … Loro …

teaser-tepes

Non ci resta che attendere qualche mese per immergerci in questa nuova storia che, so già, sarà assolutamente coinvolgente e devastante.

E voi? Che ne dite? Avete già letto qualcosa di questa autrice? La conoscete? Attendete con ansia il nuovo romanzo? Fatemi sapere!

Rachel

© Rachel Sandman

Sempre più vicino di Jessica Clare – Frammenti di Parole #2

Buongiorno!

Oggi vi saluto con il secondo appuntamento della rubrica Frammenti di parole (se vi siete persi il primo, vi rimando qui con l’articolo su Lacrime in collisione di Benedetta Cipriano).

Questa volta vi parlo in breve di una novella uscita a dicembre grazie alla Newton Compton Editori: sto parlando di Sempre più vicino di Jessica Clare.

Qui di seguito, tutte le infos, il link d’acquisto e il mio ‘frammento’.

Buona lettura!


sempre-piu-vicino_8515_x1000TITOLO:
Sempre più vicino (HisRoyal Princess)

AUTORE: Jessica Clare

SERIE: Billionaire Boys Club Serie #3.5

USCITA: 21 Dicembre 2016

PREZZO: € 0,99 (eBook)

Link d’acquisto: https://goo.gl/itcSEB

EDITORE: Newton Compton Editori


TRAMA: In quanto erede al trono, la principessa Alexandra deve essere distaccata, impeccabile, attenta all’etichetta. E soprattutto non può mostrare le proprie emozioni. Mai. Di certo nessuno sospetta che abbia completamente perso la testa per una star di Hollywood! Quando però viene a sapere che il suo idolo, l’attore Luke Houston, girerà alcune scene del nuovo film proprio nel suo piccolo regno, Alexandra non sa resistere: sgattaiola via dal palazzo (e dai suoi obblighi) per dare un’occhiata. Ma quando sei una principessa è difficile passare inosservata, e Alex per poco non si ritrova braccata dai giornalisti accorsi sul set. Per sfuggire alla stampa, cerca riparo nel primo nascondiglio disponibile… finendo dritta dritta nella roulotte personale di Luke. E davanti all’uomo che le fa battere forte il cuore, accontentarsi di un’occhiata non sarà più possibile…

Autore: È lo pseudonimo con cui l’autrice firma i suoi libri erotici. Scrive storie paranormali con il nome di Jessica Sims e come Jill Myles è autrice di romanzi di vario tipo, dagli urban fantasy alle storie di zombie. Vive in Texas. La Newton Compton ha pubblicato Scommessa indecenteTroppo bello per dire di no e È l’uomo per me, i tre volumi della serie dedicata ai membri del Billionaire Boys Club.


Frammento:

Se cercate un libro, breve, che vi tenga compagnia e vi faccia trascorrere un paio d’ore in un’atmosfera da fiaba, senza troppe ansie e capovolgimenti di fronte, Sempre più vicino di Jessica Clare è quello che fa per voi.

E no, tranquilli, non è assolutamente necessario aver letto i tre romanzi che, in ordine cronologico, anticipano questa breve storia: io per prima, nonostante sia una fan dei romanzi della Clare, non ho ben capito il nesso con i precedenti (tranne al termine, quando ho letto la trama del libro seguente ).

Ma, detto questo, veniamo al nocciolo della questione. Sempre più vicino è davvero una graziosa favola moderna, con qualche incongruenza nella storyline a livello di credibilità ma assolutamente apprezzabile e dolce al punto giusto. Alex e Luke sono due personaggi che, nonostante la scrittura in terza persona, riescono, alternativamente, a prendere piede e diventano figure a tutto tondo con sogni e peculiarità che vengono in superficie, a dispetto del piccolissimo spazio a loro concesso.

In conclusione, la Newton Compton ha offerto un gradevolissimo ponte tra i romanzi veri e propri della serie dei Billionaire Boys che, fortunatamente, tornerà a farsi sentire presto, il 12 Gennaio 2017, con Ho scelto di amarti.

Ed io, personalmente, non vedo l’ora!

Rachel

© Rachel Sandman

Lacrime in collisione di Benedetta Cipriano – Frammenti di Parole #1

Buongiorno, mie cari e fedelissimi amici!

Oggi … Sorpresona!

Ecco il primo appuntamento con Frammenti di parole: un modo più veloce e sbrigativo di parlarvi di libri vecchi e nuovi che meritano, oppure no, che ho letto e amato, oppure no, di cui non riesco a trovare il tempo per scrivere una recensione e che quindi cerco di riassumere in un breve e conciso ‘frammento di parole’ e idee.

Allora, in occasione di un evento che scoprirete … Da qui a qualche ora (non anticipo niente!) … Voglio, attraverso un frammento, parlarvi di un romanzo, un libro che ho letto tempo fa, quando ancora questo mio piccolo angolo digitale non era nato.

28441834

Copertina di Lacrime in collisione – Prima versione

Sto parlando di Lacrime in collisione di Benedetta Cipriano: un self completamente made in Italy che racconta la storia di Nate e Hope in quella che, per me, è una delle più belle città al mondo: Boston.

Proprio la scelta di questa ambientazione mi aveva convinto a leggere questo libro: sia perché amo l’atmosfera europea che, oltreoceano, si respira in poche metropoli (e Boston è indubbiamente una di quelle), sia perché il mio stesso abbozzo (che ancora non oso chiamare romanzo) vive e respira in quella zona … Quindi un po’ per caso, un po’ per scelta, sono arrivata a immergermi in questa storia. Non voglio tediarvi troppo né realizzare una vera e propria recensione perché, a distanza di tempo, non renderebbe di sicuro giustizia a questa storia, ma vi riporto qui le parole che scrissi di getto su Goodreads … Giusto per farvi capire e per farvi conoscere, sin da ora, questi due fantastici personaggi e Benedetta Cipriano, una delle più poetiche scrittrici italiane di oggi.

Questo libro è stato per un po’ di tempo a dormicchiare nel mio ebook, in attesa del momento giusto che è infine arrivato e, nel giro di due giorni, mi ha coinvolto nel mondo di Hope e Nate come non avrei mai pensato potesse fare.
Temevo i tratti duri, i lutti, le sofferenze di cui la storia è intrisa ma la penna eccezionale di Benedetta Cipriano ha saputo rendere il tutto in modo poetico ed emozionante.
Ci sono drammi? Sì. C’è sofferenza? Ovviamente. Ma c’è anche un grido alla vita, un enorme fascio di luce e speranza che, parafrasando un po’ le parole della stessa autrice, non è solo un raggio di sole che ti punta alla schiena ma è una vera e propria inondazione di positività che coinvolge, a mio parere, qualsiasi lettore. Ed io sono fiera di essere una di questi!
Consigliatissimo!
Non vedo l’ora di leggere altro firmato Cipriano!

Ecco qui! Potete ben capire come questa sia una delle storie che non dovete assolutamente farvi scappare. Vi lascio qui anche la trama e alcune informazioni utili … Inoltre vi avviso: non perdete di vista il blog! Oggi, più tardi, verso sera, una news proprio relativa all’opera firmata Benedetta Cipriano. #StayTuned!

TRAMA: Hope combatte ogni giorno contro uno stranissimo disturbo ossessivo-

29744943

Attuale copertina di Lacrime in collisione

compulsivo, nel tentativo di mettere a tacere il dolore causato dalle delusioni passate. Nate è un ex marine, ora istruttore di krav maga, con un ricordo ingombrante che logora la sua anima di giorno in giorno. Eppure quando si incrociano per la prima volta, all’interno di un supermercato deserto, non possono più tornare indietro: Hope, in preda a un attacco di panico, viene soccorsa da un Nate apparso dal nulla. Da allora, occhi negli occhi, non riescono più a fare a meno l’uno dell’altro. Possono due anime perdute ricominciare a lottare insieme? Forse, anche quando tutto sembra perduto, c’è sempre speranza e possibilità di scelta?

Autrice: Sono una lettrice compulsiva. Il mio mondo è fatto di carta e inchiostro, credo nelle favole e spero sempre nel lieto fine. La scrittura mi permette di volare con la fantasia, mi bastano una penna e un foglio per ritrovarmi in un posto lontanissimo, magari con uno zaino in spalla, riscaldata dal sole caldo della California, pronta ad affrontare un’avventura on the road. Sono una sognatrice, ma dato che detesto che il sogno abbia fine, quando apro gli occhi scrivo, immagino, creo un mondo perfetto del quale potermi innamorare abbandonando per qualche attimo la realtà.

Contatti: 

YouTube
https://www.youtube.com/user/philosop…
Facebook
https://www.facebook.com/benedettacip…

#SeeYouSoon

Rachel

© Rachel Sandman