I Consigli della League

16602775_1723684231187423_2581424614928891518_n

Nuovo appuntamento all’interno del gruppo Blogger League. Siete curiosi di conoscere i libri migliori, quelli che sono rimasti nel cuore di noi blogger, quelli che abbiamo apprezzato particolarmente?

Bene … Questo è il post che fa per voi … Una carrellata di titoli con tanto di recensione correlata ad un breve e conciso pensiero. Che state aspettando?

Scorrete in basso e scoprite i Consigli della League!

Partiamo, in maniera molto poco egoistica e ecogentrica, dal MIO personalissimo consiglio. Allora … Rullo di tamburi, signori e signore: la sottoscritta per il mese di Febbraio vi consiglia …

jonas-e-viridiana
Jonas e Viridiana. Il cuore d’inverno
 di Francesca Cani.

Ricordate? Ve ne ho parlato un po’ di tempo fa qui sul blog.

Questo romance storico edito da LeggerEditore è davvero stata una sorpresa, più che piacevole. Inoltre, l’autrice è una persona fantastica, molto attiva anche sui social (se non la conoscete ancora, cercatela su FB e fate come me … Stalkeratela a più non posso).

Ho scelto questo libro perché è un romanzo con i fiocchi: ci sono intrighi, c’è lotta, c’è potere, c’è guerra ma c’è soprattutto amore.

Ma ora … Passiamo alle altre amiche blogger.


se non ti vedo non esisti.png

 Consuelo del blog Palle di Neve di Co consiglia:

Se non ti vedo non esisti di Levante.

“Consiglio assolutamente la lettura di questo libro perchè colpisce il cuore con le sue parole.

È un libro dinamico e con un ritmo in crescendo, si legge con una facilità disarmante. Anche se il suo messaggio, la vita della protagonista, è tutt’altro che facile da accettare”.

La recensione -> Palle Di Neve Di Co


un-amore-di-angelo-cover_emb4Silvia del blog Un angelo caduto consiglia:

Un amore di un angelo di Federica Bosco

“Ho scelto questo libro perchè è stata una storia che mi ha fatto pensare molto e mi ha molto emozionato: in primis perchè parla di un tema di cui non ho mai letto e secondo perchè la storia della protagonista è molto dura. Ho deciso di condividere l’ultimo libro della trilogia perchè penso che sia il libro fondamentale di tutto e dove ho ‘’lottato’’ di più per non piangere”.

La recensione -> Un angelo caduto


51xdanrlovl-196x300Scheggia del blog Scheggia tra le pagine consiglia:

The Selection di Kiera Cass

“Ho scelto questo libro perché è una serie distopica particolare. Una storia in cui non si corre, che ci permette di assorbire tutto quello che accade. Una selezione che si deve assolutamente concludere con un matrimonio.

Un libro introduttivo che mi ha spinta a comprare subito i libri successivi, una storia che evolve pagina dopo pagina e si lascia amare per la sua tranquillità”.

La recensione -> Scheggia tra le pagine


lanno-dei-fioriErika del blog Lo specchio dell’anima consiglia:

L’anno dei fiori di papavero di Corina Booman.

“Consiglio questo libro perché è di un’intensità e di una dolcezza infinita. Mi ha tenuta incollata alle pagine dall’inizio alla fine. Un altro libro della Booman che mi ha fatto stabilire che questa scrittrice è una vera CERTEZZA. E’ un libro dolce e amaro che andrebbe letto a piccole dosi ma invece, inaspettatamente, ti trascina dentro la storia”.

La recensione -> Lo specchio dell’anima


E voi? Quale libro consigliereste tra le vostre ultime letture?

Fateci sapere!

Rachel

© Rachel Sandman

Blogger League Event: DAY 3 – The Chocolate Book Tag

Buongiorno!

Siamo arrivati al terzo giorno di Blogger League Event e cosa c’è di meglio se non un appuntamento che unisce due passioni regine come i libri e la cioccolata?

15151390_1680755728813607_1809397473_n

Ecco quindi che, qui di seguito, troverete il più dolce dei #BookTag … Ovvero il Chocolate Book Tag! Pronti? Incominciamo …


Dark Chocolate (Cioccolato fondente) –
Un libro che affronti temi difficili.15139724_1180769812005679_1350143047_n

Per questa categoria, ho scelto Il tuo meraviglioso silenzio di Katja Millay. Questo romanzo l’ho letto ormai un po’ di tempo fa e, non so come, non so perché, mi è rimasto impresso, un po’ come una ferita sottopelle. La storia è bella, straziante e il finale … Accidenti … Quel finale personalmente è uno dei più emozionanti e meglio riusciti di sempre.

White Chocolate (Cioccolato bianco) – Il libro più leggero e divertente che tu abbia letto!14914902_671219596379253_762863020_n

Sognando Te di Jennifer Probst non è forse il più divertente in assoluto che io abbia mai letto ma è quello che, ultimamente, mi ha fatto sorridere e a tratti ridere davvero di gusto. La storia è moderna, fresca e assolutamente ricca di momenti bizzarri e ironici (uno su tutti, il rapporto tra Nate e il parrucchiere: scene da sbellicarsi dalle risate, sul serio!).

Milk Chocolate (Cioccolato al latte) – Un libro di cui tutti parlano e che muori dalla 15151051_1180769715339022_745765192_nvoglia di leggere!

Illuminae di Amie Kaufman e Jay Kristoff. Non c’è assolutamente dubbio. Ho cercato il cartaceo di questo romanzo nella mia libreria di fiducia e, nonostante le proteste del mio portafoglio (che sta ancora piangendo lacrime di sangue, per dire), l’ho portato a casa. Non mi sono ancora buttata nella lettura di questo romanzo ma solo sfogliarlo, merita. Credetemi.

Chocolate with a caramel center (Ciccolato con cuore al caramello) – Un libro che ti ha fatto venire gli occhi a cuoricino!
 15207991_1181568288592498_1541337701_n

Stai qui con me di J. Lynn (ora Jennifer Armentrout). So che, almeno un pochino, le estimatrici di Cam qui storceranno il naso ma, perdonatemi: per me, Tess e Jase hanno una marcia in più. Sono la coppia che assolutamente ho più amato della serie #TiAspettavo e lo ammetto: ogni tanto, la scena top, quella che vede Cam, Tess, Jase e Avery tutti insieme, in una camera da letto, me la rileggo ed è magia!

KitKat – L’ultimo libro che ti ha piacevolmente sorpresa!

15151072_1181568305259163_1270532254_nNatale a Puffin Island di Sarah Morgan. L’ho terminato due giorni fa e, davvero, nonostante mi aspettassi molto da questo romanzo e dai suoi protagonisti, il capitolo conclusivo di questa serie mi ha davvero appassionato, coinvolto e sorpreso. Ho amato Alec e Sky come poche altre coppie e, se il primo libro di #PuffinIslandSerie non mi aveva convinto del tutto, i due seguenti sono assolutamente qualcosa che deve essere letto.

Nutella – Un libro per cui vai matta!thor-copia-2

La Straniera di Diana Gabaldon. Questo libro è magia, pura e semplice. Outlander non è un
libro, una serie, un film … È uno di quei romanzi che ti avvolgono come un mantello, un insieme di generi diversi (storico, fantasy, romance) che si allacciano in una trama intricata ma godibilissima e assolutamente indelebile.

Hot Chocolate with ice-cream and marshmallows (Cioccolata calda con gelato e 15207880_1181568278592499_1772864894_nmarshmallows) – Un libro da cui torni ogni volta che hai bisogno di sentirti te stessa!

Sulla Strada di Jack Kerouac. Un classico che riesce sempre a farmi tornare nella giusta prospettiva e immergermi nella natura più vera. La mia passione per gli Stati Uniti, per i viaggi in auto, per il senso di libertà nascono da questo libro, prima che da qualunque altro.

Rachel

© Rachel Sandman
 

Blogger League Event: DAY 2 – #Tag 10 RAGIONI PER LEGGERE

Buonasera carissimi!

15151390_1680755728813607_1809397473_n

Allora … Questa sfida all’interno del Blogger League Event è davvero difficilissima ma cavolo, è troppo bella per non cimentarsi e quindi … Eccomi qui, a scervellarmi e a cercare di essere il più chiara, profonda e onesta possibile.

Dunque, per me la lettura è un’attività basilare ma, da troppi, sottovalutata. Quindi, procediamo punto per punto. Le dieci ragioni per leggere …

  1. Leggere aiuta nell’apprendimento della lingua: parto con quella che, forse, per molti sarà un’ovvietà ma … Udite udite … Leggere aiuta davvero, inevitabilmente, a parlare e ad esprimersi in un linguaggio grammaticalmente corretto. Se, come me, avete dovuto affrontare ore di lezioni con ragazzini che ti dicono: «Nella verifica di ieri METTEI …» #Orrore! … Sapete di cosa sto parlando e potete capire il mio punto di vista. Quindi … Per favore, genitori all’ascolto, ragazze, ragazzi, tutti … Abbandonate thumb-phpogni tanto le playstation o i cellulari e immergetevi in un libro. Per il vostro bene … Fatelo! N.B. Per chi se lo stesse chiedendo … No, questo episodio non è frutto della mia fantasia ma è accaduto sul serio, il ‘mettei’ esiste e aleggia tra noi!
  2. Leggere aiuta irrimediabilmente a formare se stessi: visceralmente legato al punto qui sopra, è questa nuova considerazione; un libro è come un manuale da cui chiunque può trarre spunto e tratti da riversare nella propria vita, per consolidare la personalità, il carattere.
  3. Leggere plasma la fantasia: i romanzi, di qualsiasi genere e autore, sono come il cassetto di Wendy in cui resta imprigionata la piccola fatina Trilly; sono come scatole piene di polvere fatata che, come per magia, aiutano l’immaginazione, la nutrono, la tumblr_static_2qjlyle8nakgc084448o0kc4sesprimono senza remore né limiti.
  4. Leggere fa scoprire mondi: aprire un libro equivale ad un’avventura, sempre. Un romanzo è un viaggio in cui non serve alcun biglietto: è sufficiente leggere i capitoli per conoscere persone nuove; per visitare stradine abbandonate, dimenticate, mai esistite; per immergersi in regni sconfinati, in paesaggi suggestivi, in storie antiche o future.
  5. Leggere permette di vestire i panni di qualcun altro: a volte è necessario, estraniarsi, abbandonare per un po’ i problemi, le cose che ci ruotano attorno, la realtà; vestire i caitriona-balfe-sam-heughan-outlander-clairepanni di qualcun altro ci permette di vivere come farebbe qualcun altro. Vivere in modo più coraggioso, più altruista, più schivo, più intraprendente. Leggere fa vivere un sogno ad occhi aperti, una vita nei panni di uno sconosciuto che, una volta raggiunta l’ultima pagina, non è più tale.
  6. Leggere fa ritrovare se stessi nelle frasi scritte da sconosciuti: capita, spesso, di non essere in grado di spiegare un’emozione, un episodio che è accaduto e poi, leggendo un romanzo preso per caso dagli scaffali di una libreria del centro città, di ritrovare, parola per parola, l’accostamento perfetto, la descrizione adatta tanto che … Ogni volta … Ti ritrovi a sbattere le palpebre e ti chiedi davvero come sia possibile, come l’autore abbia fatto a parlare di te, senza nemmeno accorgersene, senza nemmeno conoscerti.
  7. Leggere fa ridere: è uno sfogo, un hobby, un divertimento, un abbandonarsi completamente al potere delle parole e divertirsi.
  8. Leggere fa anche piangere: è uno sfogo, anche questo. Ci sono giornate no, in cui tutto io-prima-di-teti sembra grigio, un po’ come un giorno di pioggia autunnale, e hai solo bisogno di quei dieci minuti di abbandono totale e ingiustificato, per lasciar scorrere lacrime e sofferenza. Un libro ti dà la chiave, la scusa se si vuole, per lasciarsi andare, per liberarsi, per sfogarsi.
  9. Leggere fa soprattutto sognare: sognare, immaginare, fantasticare. Tutto ciò è un libro. Tutto si trova, si crea, si disfa, tutto cresce e muore, tutto.
  10. Un libro è il compagno ideale. La lettura è l’hobby ideale, la valvola di sfogo. Cosa c’è di meglio di una serata al caldo, accucciata in poltrona, a respirare lo sfrigolio del camino acceso e a sentire in sottofondo lo scorrere delle pagine di un romanzo? A mio parere, assolutamente nulla.

Rachel

© Rachel Sandman

Blogger League Event: DAY 2 – QUOTES, CITAZIONI, QUOTES, CITAZIONI…

Buongiorno!

Oggi vi saluto con il secondo appuntamento ufficiale del Blogger League Event, ovvero quello che ruota attorno alle citazioni estrapolate dai libri che ho letto nel corso degli anni.

15151390_1680755728813607_1809397473_n

Devo innanzittutto ringraziare la mia personale tendenza ad appuntarmi su vari taccuini le frasi e i paragrafi che mi dicono qualcosa e che rimbalzano per un po’ all’interno della mia mente perché, se non lo avessi fatto, avrei avuto serie difficoltà ad adempiere a questo appuntamento. Ahah … Brava Rachel!

Detto questo, e terminata l’autocelebrazione, breve ma intensa, ecco qui alcune delle mie best quotes che popolano libri di vario genere.

Ho deciso però di darmi un tema, un argomento che leghi, in qualche modo, tutte le citazioni, in modo che non sia un ammasso casuale di frasi ma un qualcosa con un minimo di filo logico. Il tema scelto è … La Vita, in ogni suo aspetto.

Pronti? Iniziamo …

9788804557319_0_0_2037_80Era uno scoppio selvaggio e vitale di gioia americana; era il vento del west, un’ode dalle praterie, qualcosa di nuovo, a lungo profetizzato, di là da venire …

Credo che in questa frase, tratta da Sulla Strada, Jack Kerouac dica tutto, descriva tutto: con poche parole si sente il profumo della terra, le possibilità intrinseche, la vita che resta e scorre.SOV_Noi siamo grandi.indd

… a volte i momenti ti restano dentro. Sono lì, sotto la pelle, come semi di meraviglia, tristezza o paura, e intorno a loro cresce tutto il resto.

Ava Dellaria in Noi siamo grandi come la vita analizza tutte le varie sfaccettature dell’esistenza: non solo la potenza e le promesse, ma anche i momenti passati, sia belli che brutti, che lasciano comunque una traccia permanente in chi li ha vissuti.10523873_359883014220344_8457798542928562235_n

Sii forte nella debolezza, coraggioso nella paura e umile nel trionfo.

Anche qui, credo ci sia poco da aggiungere: la frase, tratta da Stai con me in ogni respiro di Jay McLean, è un vero e proprio slogan alla vita e a come affrontare le inevitabili difficoltà.585-1001-8_ea8b4e2784b0031070aa45327aafa435

Le identità si incontrano, si mescolano, negoziano i loro contorni con le nostre storie, i nostri valori, e compongono una personalità fatta di ombre e di luci, di verità e di artifici, di colori e di sfumature.

Ti ho incontrato in un sogno è un libro che andrebbe sottolineato dall’inizio alla fine grazie a queste descrizioni così vere e così poetiche che l’autore, Thierry Cohen, dissemina qua e là. Assolutamente da leggere. Fidatevi.

e-lamore-busso_6895_x600Voglio fare solo questo. Non ambisco a governare il mondo. Voglio solo governare il mio mondo.

Sii padrone di te stesso, del tuo destino, della tua vita. Questo è ciò che traspare da E l’Amore Bussò, romanzo di G.J. Walker – Smith.

Sai, il mondo proverà sempre a trasformarti in chi vuole che tu sia. Le persone, il tempo, gli eventi, tutti cercheranno di scolpire il tuo io e di farti credere che non sai cos_come_sei_un_amore_a_london_roadchi sei. Ma non importa in chi cerchino di trasformarti o come cerchino di chiamarti: se resti fedele a te stesso, puoi far saltare tutte le loro trame, e sotto la superficie ci sarai ancora tu.

Così come Sei: un Amore a London Road, un romanzo fantastico, firmato Samantha Young. Un libro a tratti duro ma che incita il lettore ad essere ciò che è, non ciò che la società impone. Un invito a vivere come si vuole, a pensare con la propria testa, ad essere semplicemente se stessi.

Apprezzate ciò che siete. Amate ciò che vi rende differenti. Raccontate la vostra storia, a modo vostro. Prendetevi cura delle cose che vi rendono belli dentro e fuori, e oltre-i-segretisappiate che dopo averlo fatto, nessuno potrà ignorarle. Siate orgogliosamente felici di quelle stranezze che semplicemente vi rendono voi stessi.

Jay Crownover in Oltre i Segreti delinea con delicatezza e orgoglio il messaggio centrale con cui vorrei salutarvi. Non abbiate paura, né voi né nessuno là fuori, di essere diversi. Non temete di essere noiosi agli occhi dei cosiddetti ‘normali’ solo perché preferite trascorrere le serate in casa a leggere o scrivere invece di chiudervi in una qualsiasi birreria del centro.

Siate fieri di scegliere la vita che volete vivere. Siate diversi. Siate sognatori. Siate viaggiatori, in auto o con la mente. Siate voi stessi.

xoxo

Rachel

© Rachel Sandman

 

Storia di Anime Gemelle di Tabata Baietti – RECENSIONE

Buon sabato!

Ed eccomi qui … Dunque, uno dei miei obiettivi per il Blogger League Event è proprio questo primo appuntamento, messo diligentemente in calendario, che consiste in una recensione di un libro che ho finito di leggere la scorsa settimana e che rientra nella famosa quanto discussa categoria del #Self o #SelfPublishing che dir si voglia.

Vorrei aprire qui una breve parentesi sulla tematica del self publishing e sulla generale quanto ormai bigotta credenza che se un romanzo non ha una casa editrice alle spalle, non è degno di essere letto perché banale, scritto male e assolutamente inutile.

Beh … Spero innanzitutto che i lettori del mio blog non rientrino in questa categoria, visti poi i numerosi self da me recensiti e che meritano assolutamente [su tutti Emerald Gloom della mia amatissima Elle Caruso (trovate la mia recensione qui e l’intervista all’autrice qui) e la serie Four Days di Antonella Senese (composta da Rainy Days, Sweet DaysBad Days e l’ancora inedito ultimo capitolo, spero di prossima pubblicazione)]. Personalmente infatti credo che, self o meno, in tutti i libri un lettore possa trovare tutto: rabbia, sentimento, passione, paura, rimorso, noia. Il metodo di pubblicazione non può né deve essere sinonimo di etichettatura immediata, sia chiaro. Io la penso così.

Detto questo, veniamo a noi e a Storia di Anime Gemelle di Tabata Baietti. Qui di seguito trovate tutte le infos su questo romanzo e la mia opinione post lettura.

15151330_1177896675626326_972866022_n

TITOLO: Storia di Anime Gemelle

AUTORE: Tabata Baietti

USCITA: 25 Marzo 2014 – 14 Maggio 2016

PREZZO: € 0,99 (eBook)

EDITORE: Self Publishing


TRAMA:

Se esistono le anime gemelle, questa storia parla di loro. E se il destino è già stato scritto, la loro storia è andata esattamente come doveva andare.”

A volte il fato è clemente. Capita che trovi la tua anima gemella dall’altra parte della strada. Non la stavi cercando, e non volevi trovarla, ma poi eccola lì. Sola e fragile, arrampicata sul tetto di una casa nel silenzio della notte. 

Altre volte, ancora più rare, capita che le due metà di una mela siano gemelli. Così vicini e così simili che sembrano una persona sola. Sono, una persona sola. E ciò che il Destino ha unito, l’uomo non osi dividere.


RECENSIONE:

Allora … Parto subito a piede teso e senza troppi giri di parole.

Cosa ne penso di questo romanzo?

Beh … Vi confesso … Io personalmente l’ho trovato fantastico.

Ok, qua e là ci sono dei tratti un po’ troppo introspettivi per i miei gusti e qualche piccolo refuso ma, accidenti, se volete un romanzo originale, Storia di Anime Gemelle è quello che fa per voi.

Questa storia è come un vortice che, in un primo momento, ti sfugge, sia per un inizio senza prologhi né introduzioni sia per lo stile.

La Baietti butta tutta la materia di cui è fatto il suo romanzo immediatamente addosso al lettore, che si ritrova ad annaspare, quasi fosse schiacciato da un’onda anomala e improvvisa.

Lo stile è ritmico ma masticato: tratti brevi, punteggiatura continua, immagini poetiche, una scrittura a tratti quasi febbrile. Quest’ultimo elemento se, da un lato, può sembrare quasi una scelta schizofrenica, procedendo nella lettura si comprende e si percepisce come questa storia non potesse essere scritta in nessun altro modo.

Il vortice dell’inizio crea una vera e propria voragine che ingloba tutti i protagonisti di Storia di Anime Gemelle e che, crudele, non risparmia nessuno.

I tre protagonisti di questa storia, Sam, Matt e Heidi, uniti ma separati dal destino e dalla vita, non hanno scampo. Tutti e tre, chi più chi meno, pagano uno scotto troppo grande per scelte più o meno consapevoli, in un panorama che cambia, continuamente, e che fa da sfondo alle loro sensazioni e agli stati d’animo che li avvolgono in una sorta di morsa alla gola, che coinvolge loro ma, a tratti, anche il lettore.

La trama, la storia, le vicende sono proposte al lettore a stralci, a brandelli dilaniati, un po’ come dilaniati, spezzati, a tratti rotti, sono i personaggi che popolano il romanzo. 

Storia di Anime Gemelle non è un libro per tutti, questo è chiaro.

Cercate una storia d’amore a lieto fine? Volete il classico triangolo amoroso, lui lei l’altro? Desiderate trovare un bad boy che fa soffrire ma infine si redime? Beh … In questi casi, leggete altro.

Se volete invece mettere alla prova voi stessi, se volete leggere davvero un libro che non vi concede di rimanere per un secondo passivo nella lettura, se volete immergervi in una scrittura non scontata, imprevedibile e quasi onirica, il romanzo di Tabata Baietti è lì che attende voi.

In conclusione, una breve nota fuori contesto ma neanche poi troppo … Se questa recensione vi ha convinto ma volete conoscere altro, se questa recensione non vi ha convinto ma la trama vi stuzzica, se siete nel mare degli indecisi, rimanete sintonizzati: Tabata si è resa disponibile e prossimamente si sottoporrà ad un’intervista qui, sul blog! Quindi, se avete qualche curiosità che volete chiedere direttamente all’autrice, commentate qui sotto. Un paio dei vostri quesiti potrebbero essere i fortunati ad essere inseriti in questa nuova iniziativa.

Rachel

© Rachel Sandman

Blogger League Event – Day 1

Buongiorno a tutti, miei cari lettori.

Oggi ho una notizia … Assolutamente entusiasmante. Come avrete capito, partecipo anche io, insieme ad altri blog, all’iniziativa Blogger League Event.

15151390_1680755728813607_1809397473_n

Di cosa si tratta? Beh … In pratica saranno una serie di appuntamenti, a cadenza più o meno giornaliera, in cui troverete tematiche comuni nei vari blog ma anche molto, molto altro.

Il tutto nasce con l’intento di creare una vera e propria comunità blogger in cui raccontare, gironzolare liberamente, saltellare da un blog all’altro e … Condividere nel mondo social per raggiungere più persone possibili!

Innanzitutto, va sottolineato come l’artefice di questa iniziativa sia il blog Palla di Neve di Co che ringrazio, anche qui, per avermi reso parte dell’evento e che vi invito a visitare, soprattutto per avere informazioni più dettagliate riguardo al Blogger League Event e sul #Giveaway annesso.

Gli altri blog coinvolti sono: Bruciati ViviChiacchiere LetterarieAngels Book ReaderBlog di Un Angelo CadutoLibri Libretti LibracciMy Pages à la Page;The Ink SpellLa Casa dei Libri di SaraUn Libro e Una Tazza di TèLibri al CaffèL’Ennesimo Book Blog e La Spacciatrice di Libri; Mille Splendidi LibriLe Fiamme di Pompei.

Ma ora … Veniamo alla primo vero appuntamento di questa Blogger League Event che consiste in … #RulloDiTamburi … Lista degli Obiettivi.

A questo punto … Vi racconto cosa mi sono personalmente studiata per i giorni a venire e cosa spero di riuscire a portare a termine.

Oggi partiamo con questo articolo introduttivo. Le tappe e aspirazioni saranno per il mio blog le seguenti:

  • 19 Novembre: #Recensione di un libro #Self
  • 20 Novembre: #Recensione di un libro in #Anteprima e #Chiusura del #Sondaggio relativo ai gadgets del mio primo #Giveaway che si terrà tra dicembre e gennaio (tra l’altro, per chi ancora non lo avesse fatto oppure per chi vuole rifarlo, sfruttate questi ultimi giorni e #VOTATE -> QUI!)
  • 21 Novembre – DAY 2: #QuotesCitazioniMotivazioni (uno spunto per scoprire nuove letture e nuovi romanzi) e #Tag10RagioniPerLeggere
  • 22 Novembre: un appuntamento che sto elaborando piano piano e che … Sarà una sorpresa assoluta! Spero davvero di farcela.
  • 23 Novembre – DAY 3: #TheChocolateBookTag (come unire cioccolata e libri, in modo unico e divertente)
  • 24 Novembre: #Recensione di un libro #EditoDaCE
  • 25 Novembre – DAY 4: #ConsigliamiUNLibro (ma uno solo #PanicoTime) + #5Blog che amo e che voglio farvi conoscere
  • 26 Novembre – DAY 5: giornata di #Conclusioni.

Come potete vedere, alcuni giorni sono propriamente parte dell’evento. Gli altri appuntamenti che si incastrano qua e là sono invece gli obiettivi che spero di portare a termine e che mi auguro vi divertiranno.

Non mi resta altro da dire se non …

Eccovi serviti, qua sopra, una serie di motivi in più per seguire sempre più assiduamente il mio blog, ma non solo.

#StayTuned!

Rachel

© Rachel Sandman