Review Party – Hunger Games – Il canto della rivolta di Suzanne Collins

banner hg

Titolo: Il canto della rivolta
Serie: Hunger Games #3
Autore: Suzanne Collins
Data d’uscita: 16 Aprile 2012
Editore: Mondadori

canto

Trama: Contro ogni previsione, Katniss Everdeen è sopravvissuta all’Arena degli Hunger Games. Due volte. Ora vive in una bella casa, nel Distretto 12, con sua madre e la sorella Prim. E sta per sposarsi. Sarà una cerimonia bellissima, e Katniss indosserà un abito meraviglioso. Sembra un sogno. Invece è un incubo. Katniss è in pericolo. E con lei tutti coloro a cui vuole bene. Tutti coloro che le sono vicini. Tutti gli abitanti del Distretto. Perché la sua ultima vittoria ha offeso le alte sfere, a Capitol City. E il presidente Snow ha giurato vendetta. Comincia la guerra. Quella vera. Al cui confronto l’Arena sembrerà una passeggiata.

Canto rivolta

Recensione: Siamo giunti al capitolo finale di questa trilogia. Hunger Games è stato, negli anni, un vero e proprio fenomeno mondiale, al pari (quasi) di illustri predecessori quali Harry Potter Il Signore degli Anelli. Con questo ultimo libro, Suzanne Collins crea dinamiche nuove, più lente a tratti, con un’ambientazione inaspettata, dove i personaggi ormai noti interagiscono e si scontrano fino a raggiungere l’agognato finale.

Il canto della rivolta è, insomma, la degna conclusione di questa trilogia. Tuttavia mentirei se vi dicessi che ho amato questo libro al pari dei precedenti.

gruppoI protagonisti della storia ormai si conoscono e accompagnano il lettore verso quello che dev’essere lo scontro finale.
Nonostante ciò, la mancanza di uno di loro per buona parte della trama, la decisione di focalizzare la narrazione sui problemi sociali, analizzandoli non solo nel dettaglio ma andando anche a portare a galla le dinamiche politiche che esse comportano, sono scelte e svolte narrative che io, personalmente, ho trovato un po’ statiche e di non immediata e fluente comprensione. Voglio dire, mi aspettavo qualcosa in più: colpi di scena, svolte, katnissimprovvisazioni che sì, accadono, ci sono, ma vengono a galla in modo dilatato, a distanza uno dall’altro, creando non pochi vuoti.

Detto ciò, come sempre, ho adorato Katniss proprio perché, in alcuni frangenti, si arriva a non sopportarla più. L’autrice è stata bravissima perché ha fatto crescere il suo personaggio senza mai snaturarlo, senza farlo diventare ciò che non è. Katniss, insomma, canto rivolta coppiaè la stessa che abbiamo conosciuto nel primo libro, soltanto più matura, consapevole, adulta. Non è simpatica, non è arrendevole, non è socievole, è semplicemente se stessa, con tanti difetti, qualche lato smussato e una buona dose di arrabbiatura sempre latente.

Attorno a lei ruotano i personaggi di sempre: tutti con un ruolo, tutti pronti a lottare, tutti con un proprio tornaconto, tutti con una caratterizzazione spiccata che li rende unici all’interno del gruppo.

In conclusione, Il canto della rivolta di Suzanne Collins è la bella e (quasi) degna conclusione di una delle saghe che più ho amato negli ultimi anni.
Nell’insieme, la trama poteva essere gestita in maniera migliore? Forse sì, forse alcuni punti avrebbero potuto essere trattati in maniera più rapida per approfondirne altri. Tuttavia, nel complesso, l’autrice porta a casa un finale travolgente, dove tutti i nodi vengono al pettine e finalmente la treccia che tanto ha caratterizzato la protagonista può finalmente sciogliersi, in un barlume di futuro non più soggetto a vessazioni ma più sereno, più umano, più concretamente bello.

Rachel

© Rachel Sandman

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...