OUTLANDER – QUATTRO CHIACCHIERE SULLA SEASON 3 … #3×06

Outlander Banner

A. Malcolm è il titolo originale della sesta e attesissima puntata di questa terza stagione di Outlander (vi ricordo, inoltre, che da alcuni venerdì ormai, sul canale Fox Life di Sky, è possibile seguire la programmazione in lingua italiana di questa serie: sono già andate in onda la primaseconda, terza e quarta puntata).

Questa rubrica, Quattro chiacchiere sulla Season 3, va, in parallelo, con la programmazione e l’uscita degli episodi americani. Pertanto, se non avete ancora visto il suddetto episodio (di cui parlerò in questo post), vi invito caldamente a interrompere la lettura e a tornare in seguito, onde evitare anticipazioni non desiderate e spoiler vari.

Se invece siete temerari oppure, come me, avete già avuto modo di vedere l’episodio … Buona lettura!

Diciamocelo: questo episodio lo aspettavamo da sempre, da quando è finita la scorsa stagione, da quando ci hanno reso pubblica la lista con i titoli delle varie puntate, da quando abbiamo saputo che sarebbe durato più dei soliti minuti dei precedenti episodi.

Ha rispettato le nostre aspettative? Gesù Cristo di un Roosvelt … Sì!!!!!!!!!

Risultati immagini per omg yes gif

Ma, andiamo con ordine e, come sempre, cerchiamo di fare il punto delle varie situazioni.
Protagonisti di A. Malcolm sono loro, Claire e Jamie, Jamie e Claire, finalmente riuniti, finalmente di nuovo insieme, finalmente marito e moglie, di nuovo, o … Beh … Forse … Ok, per ora sorvoliamo su questo punto.

Ho adorato il modo in cui hanno gestito il loro progressivo avvicinamento, sia fisico che mentale. Claire si è preparata, è consapevole che quel giorno rivedrà l’amore della sua vita e tutte le sue reazioni e sensazioni sono, in qualche modo, già predisposte, già intrinseche in se stessa.
Jamie, al contrario, non sa che quel giorno la sua vita verrà ribaltata e ho trovato geniale il modo in cui Sam Heughan e Caitriona Balfe sono riusciti a mettere in scena questi sentimenti opposti che si uniscono e amalgamano nel reciproco desiderio e amore di Jamie e Claire.

A farla da padrone sono i dettagli: l’inquadratura che si concentra, spesso, sulle loro mani che si cercano, si sfiorano, si toccano e si aggrappano, l’una all’altra, è stata STRE-PI-TO-SAAAA! Ma vogliamo poi parlare di come i due sono impacciati, buffi e ironici ma, allo stesso tempo, riescono a mangiarsi con gli occhi, a spogliarsi con lo sguardo, a trasmettere quell’amore passionale che li ha sempre contraddistinti?
Io, personalmente, ho amato tutto ciò. Come ho apprezzato, molto, i parallelismi presenti ma non eccessivi tra le precedenti scene hot che avevano coinvolto i due: lo svelamento del matrimonio, lei che fa scivolare il foulard (o come si chiama) dal collo di lui come ai vecchi tempi del Castello di Leoch … Meraviglioso. Tutto stupendo.
Ho adorato anche le incertezze che, entrambi, provano e che non esitano a palesare, seppur con una punta di timore, all’altro: i mutamenti del corpo, i sentimenti che coinvolgono gli altri, le loro vite, i loro percorsi … Tutto geniale.

Un unico appunto, lo devo fare, è legato alle scena in cui lui guarda le fotografie di Brianna. Questo tratto è uno dei miei preferiti, almeno nella lettura di Il cerchio di pietre. Qui, al contrario, mi è parso un po’ sottotono e non so ancora cosa provare sulla scelta, chiara, di deviare dal romanzo della Gabaldon e di scegliere, sin da ora, di mettere Claire a conoscenza dell’esistenza di Willie. Non so, per me quel momento doveva essere tutto per Bree, per colei che, nella prossima stagione, sarà ancora più cruciale. Vedere quindi questo commento condiviso … Non mi ha fatto impazzire. Non so. Devo ancora rifletterci su, forse. Ho invece amato e i miei occhi si sono riempiti di lacrime quando Jamie ha ricordato Faith, con dolore e sentimento immenso.

Una scena che al contrario ho ADORATO è l’abbraccio tra Milady e Fergus. Ora, io qui lo dico e qui non lo nego: voglio più FERGUS nei prossimi episodi, più Cesar per tutti, grazie.
Il loro incontro è proprio quello tra una madre e un figlio. La delicatezza con cui lei accarezza la sua mano di legno, la dolcezza con cui lui le parla … ADORAZIONE!

In conclusione, non posso non parlare di lui, Ian Murray figlio. Allora, so che forse lo saprete già ma per chi ancora non lo sapesse … Lui è il mio personaggio preferito nei libri, colui che ho adorato e sentito, in ogni fibra, durante la lettura e il suo percorso di formazione. Ora, forse saprete anche questo … John Bell non mi ha fatto impazzire come scelta e non, badate bene, per antipatia o altro. Devo infatti dire che in questo episodio l’ho trovato molto nel personaggio e adorabile. MA … Devo dirlo, il make up degli uomini di casa Murray dovrebbe essere rivisto. Non è accettabile che un ragazzo noto per essere scuro, occhi scuri, capelli scuri … Appaia biondiccio e con la stessa coda di capelli terribile del padre … Un po’ di cura, insomma. Inoltre, nessuno mi toglie dalla testa che, sebbene in questi primi episodi l’attore sia davvero carino e sul pezzo, conoscendo la sua storyline … Non avremmo una trasposizione di livello per lui.

Non so come dire … Per ora il caro Bell resta un NI … #SorryNotSorry!

Noi ci rivediamo la prossima settimana, in attesa del nuovo episodio e di una domanda che mi ronza in testa: quando diavolo scoprirà IL SEGRETO di Jamie la cara Claire?

Staremo a vedere.


Best dell’episodio 3×06 per me … Il dialogo che più ho amato e in cui traspare l’appartenenza di Jamie e Claire e la gelosia che esiste, sempre, anche a anni di distanza …

C: «E poi come parte di questo accordo tu …»
J: «La risposta a ciò che stai pensando, Sassenach, è no.»
C: «Mi leggi nel pensiero, vero?»
J: «Ti stai chiedendo se ricavo anche qualcos’altro, grazie a questa attività.»
C: «Non che siano affari miei.»
J: «Non lo sono?»
C: «Sono affari miei?»
J: «Aye.»
C: «Quindi tu e Madame Jeanne non avete …»
J: «No.»


N.B. Ricordiamoci, sempre, da dove Jamie e Claire sono partiti e dove sono ora … Che storia meravigliosa.

E per citare … E ricordiamolo al mondo chi eravamo e che … SIAMO TORNATI!!!!

P.S. Grazie a Anto’s WoRID per le gifs!

Rachel

© Rachel Sandman

4 pensieri su “OUTLANDER – QUATTRO CHIACCHIERE SULLA SEASON 3 … #3×06

  1. daniela ha detto:

    Non mi sono piaciuti i baci a stampo ci avevano abituato ad altro. Preferivo una maggiore attenzione al racconto della figlia Bree visto che la loro separazione di 20 anni dipendeva dal fatto che Claire fosse incinta.
    Sicuramente intensa e loro bravissimi a trasmettere l’emozioni forti di una reunion dopo tanto dolore, tristezza e solitudine.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...