Cambio Cover … Una moda pericolosa? #SfogliandoIlMondo #7

sfogliando-il-mondo

Buongiorno!
Oggi torna finalmente la rubrica Sfogliando il mondo, in cui raccolgo le mie personalissime riflessioni sui temi più disparati: negli appuntamenti passati, ho trattato discorsi di leader famosiscoperte librose; vi ho parlato delle piccole realtà di paese, come il Circolo dei Lettori di Moretta (Cn); ho sfruttato la Giornata Internazionale della Donna per un dialogo dall’ampio respiro con le scrittrici di casa nostra e d’oltreoceano; infine, ho presentato la seconda stagione di Sense8 e vi ho descritto le sensazioni provate in una mia particolare esperienza, ovvero il concerto di Patti Smith a Torino lo scorso 6 Maggio.

Oggi però … Mi spingo su nuovi lidi e vorrei parlarvi di editoria. Non, sia chiaro, nel senso noioso del termine: nessun termine tecnico, niente di particolarmente astruso o lontano dal sapere comune.
A seguito di alcune nuove uscite del panorama romance, una riflessione mi è sorta spontanea: cosa spinge una casa editrice a utilizzare una cover piuttosto che un’altra? E, domanda ulteriore, cosa spinge una casa editrice o un editore in genere a cambiare la cover di un romanzo dalla sua versione digitale a quella cartacea disponibile nelle librerie?

Premetto che il mio è un discorso NON accusatorio, né tanto meno vuole sollevare polveroni di sorta ma … Parliamoci chiaro: il tutto nasce perché io sono andata in cortocircuito e, nei prossimamente, ho scovato un romanzo NUOVO che invece credevo uscito da mesi, proprio perché presenta una cover già usata per un’altra storia.

Parliamo per immagini, così ci capiamo meglio …

Il 3 Agosto 2017 la Newton Compton Editori uscirà con un nuovo libro in formato cartaceo: si tratta di un romanzo di Addison Moore, primo della Someone to love Series, dal titolo Qualcuno di speciale, che era uscito precedentemente in formato ebook (link d’acquisto).

Come vedete, due differenti cover per uno stesso romanzo; una copertina per la versione digitale (quella a sinistra) e una nuova cover per il romanzo che troverete il libreria (a destra) … Anzi … Forse proprio nuova, no!

Perché, se andiamo a vedere i romanzi in uscita, sempre in data 3 Agosto 2017, troviamo il libro di Sharla Lovelace, Non andare via. Questo libro, uscito in digitale quasi un anno fa (link d’acquisto), ha subito la stessa sorte del precedente e ha mutato pelle. In libreria lo troverete con la cover qui sotto a destra (link di preorder) ma, la copertina dell’ebook vi ricorda qualcosa?

Esatto … Stessa immagine ma due storie diverse, due libri diversi e due formati differenti!
Un po’ confusionario credo …

Ma non è finita qui …

Sempre il 3 Agosto uscirà in libreria Il mio segreto più dolce, il secondo volume della The Lovers&Ink Series di Adelia Marino. Anche qui, l’ebook uscito il 25 Gennaio scorso (link d’acquisto) presenta un’immagine completamente diversa rispetto a ciò che i lettori si troveranno in libreria (la versione cartacea è in già preorder).

Stesso giorno (3 Agosto … Sì, avrete capito insomma che quel giorno potete accamparvi fuori dalla vostra libreria di fiducia e, all’apertura, svaligiarla di tutti questi bei titoli dall’aspetto camaleontico), altra storia. Uscirà anche Grazie per avermi spezzato il cuore di Lauren Layne, il secondo capitolo della Redemption Series (link preorder): il romanzo è uscito in versione ebook il 4 Aprile di quest’anno (link d’acquisto).

Ora … Premesso che, come vi ho scritto, sono tutti romanzi da leggere, titolo più titolo meno, non trovate che il tutto renda noi lettori un po’ confusi?

Voglio dire, una persona che entra in libreria e cerca semplicemente un nuovo libro in cui immergersi e di cui appassionarsi non noterà nulla ma NOI che li vediamo nella veste digitale, che li amiamo e apprezziamo (io, personalmente, non ho ancora avuto il piacere di leggere Non andare via ma tutti ne hanno parlato un gran bene), fino ad attenderli in formato cartaceo, NOI lettori fedeli, fedelissimi, non veniamo un po’ frullati in queste scelte editoriali?

Oggi più che mai … Ho bisogno del VOSTRO parere: mi interesserebbe sul serio avere un dibattito (civile, si intende) per comprendere se anche voi rimanete perplessi, se anche voi rimanete scombussolati, se anche voi trovate questo atteggiamento strano o se, al contrario, il caos mentale è solo mio e voi, dal canto vostro, non lo vivete come problema, anzi.
Fatemi sapere la vostra, vi prego!

Oggi NON vi parlo da blogger, ma da lettrice!
Commentate e fatemi sapere!

#UseYourVoice

Una lettrice confusa

© Rachel Sandman

 

 

Annunci

5 pensieri su “Cambio Cover … Una moda pericolosa? #SfogliandoIlMondo #7

  1. radele ha detto:

    Io trovo che sia semplicemente “ridicolo” cambiare la cover tra ebook e cartaceo, non ha alcun senso se non quello di confondere il lettore. Premesso che per me le copertine non sono mai state importanti nel farmi decidere l’acquisto di un libro, devo però dire che una volta acquistato il libro questa diventa automaticamente la sua “faccia” ed in quel modo io, da quel momento, lo identifico. Cambiarla è quindi, per me, come modificare i connotati di una persona. L’unico caso che ho accettato e che accetterò in futuro (e che voglio anche a tutti i costi e il motivo credo sia chiarissimo) è quello relativo ai libri della Gabaldon che ora riportano le immagini della serie televisiva. Solo in questo caso la modifica della cover è ampiamente giustificata (per non dire obbligatoria visto che ho anche ricomprato i libri che già avevo sia in brossura che in economica).

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...