BlogTour – #TBT. Indietro non si torna di Sabrynex – Recensione in anteprima

BT TBT.png

Buongiorno!

Oggi è con immenso piacere che il mio blog partecipa al BlogTour che ruota attorno ad un nuovo romanzo, edito da Rizzoli: #TBT. Indietro non si torna di Sabrynex.
Se avete seguito le precedenti tappe (lo avete fatto, vero?), avrete già avuto modo di entrare nel nuovo mondo firmato da questa autrice che, dopo i due romanzi Over: un’overdose d’amore Over 2: camminiamo nel vento, torna finalmente in libreria con una storia del tutto nuova e modernissima.

Vi lascio subito il calendario, in cui trovate i vari appuntamenti preparati per voi e che, vi invito, a leggere e visitare.

BT TBT calendario.jpg

Ora però … Veniamo al manzoniano sugo della storia e arriviamo al punto, ovvero, nel mio caso, la recensione in anteprima (visto e considerato che il romanzo sarà disponibile proprio da OGGI, 22 Giugno 2017, in formato digitale e cartaceo).
Allora, come mio solito, vi lascio qui di seguito la cover, le infos e la trama e, in successione, la mia personalissima opinione su #TBT. Indietro non si torna di Sabrynex.

Buona lettura!

N.B. Non dimenticatevi di lasciare un segno del vostro passaggio sul blog: un like o un commento sono un piccolo sforzo per voi lettori ma producono un’immensa euforia alla sottoscrita quindi … Voliatemi bene e piacciate o commentate 🙂


TBT

Titolo: #TBT. Indietro non si torna
Autore: Sabrynex
Data d’uscita: 22 Giugno 2017
Prezzo: € 9,99 (Ebook) – € 17,00 (Cartaceo)
Link d’acquisto -> TBT. Indietro non si torna
Editore: Rizzoli
Collana: Rizzoli Narrativa

Trama: La vita di Beck è sempre stata perfetta, nonostante il vuoto per l’abbandono del padre quando era piccola: migliori amici incredibili, una mamma premurosa e un fratellino che la adora. Quando però, l’estate prima di entrare a Princeton, trova ad aspettarla una lettera della madre, che è scappata di casa, Beck decide di chiudersi in se stessa: non vuole più essere ferita da nessuno. Al college incontra Dimitri, che gioca a football per coronare il sogno del fratello Isaac, morto in un incidente. Entrambi vorrebbero tornare indietro nel tempo, cambiare il corso degli eventi, ed è un attimo accendersi di passione, perché insieme troveranno il coraggio di affrontare la verità sul proprio passato.


Recensione: Sono dell’idea che non bisogna mai giudicare un libro dalla copertina, soprattutto in Italia dove, molto spesso, i soggetti delle cover non corrispondono, quasi mai, ai protagonisti delle storie narrate. Ebbene, #TBT. Indietro non si torna di Sabrynex non fa eccezioni e, nonostante io abbia davvero amato l’immagine, i colori e la grafica scelta, non l’ho trovata coerente con la storia che poi ho abbracciato e scoperto all’interno.
Voglio dire: due prodotti buoni che però, tra di loro, non hanno una grande affinità.

Detto ciò, partiamo e immergiamoci nel mondo di Beck e Dimitri.
Ho veramente adorato e apprezzato la veridicità e il tono spensierato che l’autrice ha saputo cogliere e gettare su carta, soprattutto nei dialoghi tra i vari personaggi.

Beck è una forza, sul serio. Sovente nei romance dobbiamo sopportare protagoniste femminili con poco carattere e spina dorsale del tutto assente: qui, invece, signori e signore, posso veramente affermare che abbiamo una ragazza che, nel bene e nel male, si ama, inevitabilmente. Beck è reale, in modo assoluto: parla, ha la battuta pronta, è sarcastica a livelli che farebbero uscire di testa Sheldon Cooper di The big bang theory ma, allo stesso tempo, è introversa, profonda, sensibile.

Al suo fianco, Dimitri è un personaggio che parrebbe essere uscito da una serie infinita di clichés e stereotipi: è alto, è bello, è un giocatore di football (anzi, è addirittura il capitano della squadra), è preceduto dalla fama che aleggia nel campus e che lo vede osannato al pari di una divinità dell’Antica Grecia. Insomma, sembra il tipico belloccio da romanzo.
Sbagliato!
Anche con il protagonista maschile, Sabrynex fa un lavoro egregio perché lima e scolpisce Dimitri a suon di carattere e introspezione, stagliandolo dallo sfondo e dandogli personalità.

Il doppio punto di vista permette, inoltre, di apprezzare le figure di Beck e Dimitri a 360°: i due protagonisti si svelano, piano piano, ma mai del tutto (o meglio, finché non lo decidono loro).

Queste due personalità uniche e ben delineate sono poi contornate da una serie di caratteri messi a fuoco e che altri non sono se non gli amici di lei o di lui, che garantiscono lo sviluppo di una struttura narrativa solida, con linee di trama ben gestite e dosate.

Sono arrivata all’80% della versione ebook del romanzo e non riuscivo a staccarmi dalla storia che, oltre ad avere la nota romantica (ma non diabetica) preponderante, fa convivere una sottotraccia dalle note drammatiche e dai toni del giallo.
Proprio l’accelerazione e l’incalzare di tanti, troppi forse, elementi nelle battute finali mi hanno lasciato un po’ l’amaro in bocca perché: non ero pronta a tutto ciò! Per nulla! E … Avrei voluto sapere altro, e altro, e altro ancora!
Un dettaglio in particolare, legato a Beck e alla madre, mi ha lasciata un po’ perplessa, soprattutto perché non ho trovato le giuste risposte e spiegazioni nel finale (cosa che, al contrario, attendevo sin dai primi capitoli, per comprendere meglio alcuni gesti e scelte).

In conclusione, vi invito, davvero, a leggere questo romanzo che ha la caratteristica di creare dipendenza, seriamente. Inoltre, dati i numerosi interrogativi che restano senza vere conclusioni e la presenza palpabile di varie personalità interessanti e forti che ruotano attorno ai protagonisti, mi viene quasi automatico sperare in storie future che analizzino e approfondiscano loro: Tyler, Josh e Beth, ma anche Avril e Louis.

Buona lettura!

#GoodLuckSabrynex! #GoodLuckRizzoli!

Rachel

© Rachel Sandman
Annunci

4 pensieri su “BlogTour – #TBT. Indietro non si torna di Sabrynex – Recensione in anteprima

  1. radele ha detto:

    Quando in una recensione leggo che la protagonista è una tosta, forte di carattere e non la solita “mozzarellina lessa” ecco che mi si apre un mondo. Mi piacciono le donne forti che sanno quello che vogliono e mi sembra di capire che questo sia uno di quei casi. Un’unica curiosità, ma la serie è composta da romanzi tutti autoconclusivi? Quindi posso leggere questo indipendentemente dai due precedenti?
    Nota a margine: anche di questo non ho ricevuto il tag.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...