L’ultima primavera di Kore di Aina Sensi – Recensione

Buona domenica!

Oggi, grazie all’autrice Aina Sensi, ho il piacere di parlarvi del suo racconto, L’ultima primavera di Kore, edito da Delos Digital nel Novembre 2016.

Qui di seguito trovate tutte le infos, la trama e la mia personale recensione.

Buona lettura!

16790732_726353574199188_43820681_n

TITOLO: L’ultima primavera di Kore

AUTORE: Aina Sensi

USCITA: 14 Novembre 2016

PREZZO: € 2,99 (eBook)

Link d’acquisto: https://goo.gl/0ifp72

EDITORE: Delos Digital


TRAMA:

Brunilde è la nuova giovane regina delle Amazzoni, il popolo di temibili guerriere che abita nella Scizia. Nihiri appartiene a un popolo sottomesso, quello dei Gargarensi e sa stare al suo posto, nel rispetto della volontà delle semidee. Ma da quando viene scelto da Brunilde per portare a termine il suo rito di iniziazione, l’unico posto in cui accetta di stare è accanto a lei.

Schiacciati tra due società monogenere, fra le quali sono ammessi solo incontri sessuali occasionali, Nihiri e Brunilde tentano di portare avanti quella che è la cosa più vicina a una relazione stabile. Due mesi l’anno è l’unico tempo che possono concedersi, a meno di stravolgere del tutto il loro mondo.

Autore: Aina Sensi è lo pseudonimo con cui una donna e una mamma scrive senza inibizioni. I suoi racconti spaziano su un arcobaleno di sensazioni, dal rosa, al porpora, al nero, con l’intento di esplorare e condividere quelle esperienze, desideri, traumi che le scatenano un brivido dentro; sensazioni che inesorabilmente la rappresentano, perché anche se ambientate in un genere fantasy, fantascientifico o mitologico, non si può scrivere di qualcosa che non si è mai provato. Aina non è altro che la sintesi di quelle briciole di amore, dolore, frustrazione, desiderio, disseminati in ogni storia; ogni racconto è autobiografico nelle emozioni che trasmette. Dell’autrice potete leggere anche Quel solo bacio e Copacabana sul blog La Mia Biblioteca Romantica.


RECENSIONE:

Odio le etichette. Odio le classificazioni di genere. Sempre e in qualsiasi contesto.

Capisco che, per correttezza editoriale, talvolta sia necessario affinché un’opera non vada nelle mani di un pubblico sbagliato ma mi sento, qui, di dire che L’ultima primavera di Kore NON è assolutamente un racconto erotico. O meglio, è molto più di questo.

Innanzitutto lo stile e il linguaggio che l’autrice, Aina Sensi, usa in questa breve opera è sublime, perfetto, a tratti storico, a tratti aulico.

Queste poche pagine sono pregne di storia e di quei tratti mitici e favolosi che si mescolano insieme, in una trama che è tanto bella quando scivolosa come i granelli di sabbia stretti in un pugno.

troypostercloseup1.jpg

Brunilde è il personaggio principale, la guerriera, la Regina, la Dea. La scelta della Sensi di ambientare il suo racconto all’interno della civiltà delle Amazzoni fa sì che, per una volta, ci sia un netto ribaltamento dei canoni a cui siamo abituati e così, grazie anche ad uno sviluppo e una padronanza della materia narrata non indifferente, il lettore si ritrova davanti un quadro in cui è la donna a regnare, a combattere, a decidere.

Nihiri è l’uomo solo apparentemente debole. È un lavoratore, un ragazzo che cresce e diventa uomo, un padre, un fratello. Forse è il solo a rendersi conto, prima del tempo, che il mondo così come lo conoscono va cambiato, che le regole stanno strette agli uomini come alle donne, che i sentimenti non possono essere strattonati e imbrigliati da frustate e lacci di cuoio.

La società in cui vivono sia Nihiri sia Brunilde li cristallizza in ruoli e canoni fermi e stabiliti, senza però spogliarli del tutto delle loro personalità e tipicità che, prima o dopo, vengono fuori, con slancio e vigore.

Capite dunque? Come si fa a ridurre tutto questo sotto l’etichetta erotico? Non sembra anche a voi fuorviante? Per me è un racconto di miti, storie, leggende.

Certo, la componente sensuale c’è ed è a tratti in primo, primissimo piano, ma il racconto di Aina Sensi va, a mio parere, molto oltre.

still-of-orlando-bloom-and-diane-kruger-in-troia-2004_jpg_485x0_crop_upscale_q85

L’ultima primavera di Kore è la storia di un popolo nel suo momento di declino, l’intera narrazione è intrisa di un sentimento di precarietà e incertezza che traspare, pagina dopo pagina, senza possibilità di ritorno.

In conclusione, ancora una volta mi sono ritrovata a leggere un racconto breve che, dannazione, era talmente bello da essere troppo breve! Aina Sensi, mi rivolgo a te, non è che per caso c’è qualche speranza, che ne so, di un seguito? Di qualsiasi forma e tipo ma, ti prego, scrivi ancora di loro, delle loro famiglie.

Ed ora voi, cari lettori, se siete completamente digiuni del mito delle Amazzoni o se, come me, lo conoscete solo per fama e per quelle puntate di Xena – Principessa Guerriera in cui apparivano queste donne guerriere, accostatevi a questo racconto e leggete, senza curarvi delle etichette. Immergetevi nel senso estremo di questa storia, non vi serviranno che un paio d’ore, e poi ditemi se, anche voi, come me, trovate che L’ultima primavera di Kore sia davvero un piccolo gioiello digitale e molto più di un racconto erotico.

N.B. Vi segnalo infine un’ultima chicca: al fondo del racconto troverete una playlist di tutto rispetto e azzeccatissima! Da ascoltare assolutamente, mi raccomando!

Rachel

© Rachel Sandman

Advertisements

5 pensieri su “L’ultima primavera di Kore di Aina Sensi – Recensione

  1. Aina Sensi ha detto:

    Grazie Rachel, sono senza parole. Hai saputo cogliere tutte le sfumature che erano in secondo piano, e sono davvero felicissima che ti abbia lasciato così tanto.
    Nell’antologia “Tutte le sfumature di senza sfumature”, che festeggia la 100°uscita della Delos ho pubblicato un breve spin-off su Amon e Tuya. Per il resto, mi impegnerò per darvi un seguito più corposo, promesso 😉

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...