Necrotica – Trama di un sogno e sottile raso d’incubo di Jessica ScarlettRose Tommasi – Recensione

Buongiorno!

Oggi esco un po’ dal solito genere che tratto qui sul blog e vi parlo di un libro molto originale e assolutamente unico: mi riferisco a Necrotica – Trama di un sogno e sottile raso d’incubo, scritto da Jessica ScarlettRose Tommasi.

Ringrazio e chiedo scusa, pubblicamente, all’autrice che mi ha fatto avere questo suo volume tempo fa e io … Beh, mi pare chiaro, riesco solo ORA a recensire e a darle un riscontro. Quindi, cara Jessica, grazie e scusa!

Detto ciò, qui di seguito trovate tutte le infos, la trama e … Finalmente … La mia opinione.

Buona lettura!


51q3ma4j1vl-_sy346_TITOLO: Necrotica – Trama di un sogno e sottile raso d’incubo

AUTORE: Jessica ScarlettRose Tommasi

USCITA: 19 Marzo 2016

PREZZO: € 0,99 (eBook) – € 6,24 (Cartaceo)

Link d’acquisto: https://goo.gl/AIvJTp

EDITORE: Self Publishing


TRAMA: “L’Immortalità ha da sempre affascinato l’uomo. Sacerdoti, alchimisti, ricercatori basano i loro studi per prolungare la vita umana quanto più possibile, per combattere la paura della morte. Poi ci sono i Vampiri. Il lapislazzuli non protegge dalla luce del sole, che è rigorosamente vietata.
I sentimenti scemano pian piano, lasciando solamente una gran collera dentro di te, una furia incapace di essere colmata anche col sangue. Doversi attenere a Patti Antichi andando contro il tuo essere, dover rifuggire le persone che si amano, con cui si è stretto un profondo legame. Dover mentire sulla propria identità, sulla propria età, mostrarsi più stolti ed ignoranti di quanto non si è davvero. Dover custodire il segreto dei Secoli passati. Dover combattere contro superstizioni umane.
È la dannazione, non il raggiungimento della Perfezione. 
I Figli vanno scelti con cura. Coloro che hanno un animo predisposto all’adattamento e alla sapienza. Coloro che sono pronti a rinunciare a tutto, senza paura, seppur con riverenza. Coloro che non pongono mai interrogativi, ma sottomettono il loro volere ai più Anziani. Coloro che sono fedeli e che mai mostrano pentimento. Quindi pensateci. Pensateci prima di compiere un passo su un terreno instabile e pregno di dolore, di rabbia, d’insoddisfazione, di vendetta.

Questa è la Condanna più grande che Dio potesse dare.”

Silloge poetica costituita da cinquantacinque componimenti, in ordine non cronologico, inerenti alla figura del Vampiro. Essa è volutamente atipica, in quanto strutturata in maniera più simile a una raccolta di racconti o a un romanzo breve. (Prefazione, preambolo, prologo…).
Contiene, dopo le svariate poesie, alcune curiosità e un racconto bonus a fine libro.

Autore: A Jessica ScarlettRose, classe 1995, appartiene da tempo la voglia di scrivere, ovvero da quando frequentava le elementari; poi, alle superiori, divenne più consapevole. Ha pubblicato la sua prima opera (in formato cartaceo) nel 2014, un mese dopo il compimento dei diciannove anni, grazie alla casa editrice Kimerik. Partecipa ai concorsi più disparati, sia di genere narrativo, sia di poesia per i quali ha già ricevuto alcuni riconoscimenti pubblici. Riguardo al suo percorso formativo, si è diplomata presso il Liceo Psico Pedagogico Sociale; prosegue in via privata gli studi a impronta socio-umanistica, in quanto ora si diletta nello studio del linguaggio non verbale, della psiche umana e della criminologia. Scrive anche articoli tre riviste. Rispettivamente: NoèLife, Sociart Network e Shoujo Love. Di recente, ha incominciato a dare il proprio contributo a piccola casa editrice, in cui svolge il ruolo di Beta Reader e correttrice di bozze. Ama il genere gotico in tutte sue forme e declinazioni. Infatti posa in qualità di fotomodella alternativa dal 2014, un modo attraverso cui ha potuto, a maggior ragione, esprimere se stessa.


RECENSIONE:

Necrotica di Jessica ScarlettRose Tommasi è una silloge, una raccolta poetica (ma non solo) di versi e brani incentrati sulla figura, amata e odiata ma comunque nota, del vampiro.

Ho apprezzato moltissimo la prefazione curata da T.S. Mellony in quanto crea, sin da subito, l’atmosfera giusta che permette al lettore (anche uno digiuno di poesia dai tempi di onorata esperienza scolastica) di immergersi e toccare con mano l’esperienza e le creature sbiadite che Necrotica racconta.

L’autrice dell’opera è stata oltremodo brava nel porre su carta tutta la gamma delle emozioni, ricoprendole però sempre con uno strato più o meno spesso di malinconia.

Proprio quest’ultima, insieme al senso di solitudine, è la vera protagonista dell’opera.

I vari componimenti poetici si srotolano, davanti agli occhi del lettore, come un tappeto rosso in una serata di gala. Il ritmo è sostenuto, con picchi eccezionali che si alternano a componimenti di grado inferiore che sono tuttavia indispensabili per la creazione di quel ponte, di quella storia che il lettore impara a conoscere piano piano, un passo alla volta, una poesia dopo l’altra.

Ad avermi emozionato maggiormente sono stati due componimenti: Obsecreton che, per usare le parole di T.S. Mellony, è una sorta di preghiera pagana, un «atto di dolore profano» ed Ecate, una poesia sensuale che ben si immerge nel mondo cupo e «vampiristico» ma che solca emozioni così umane da essere quasi concrete e tangibili.

Un grazie va infine all’autrice per avermi regalato la possibilità di leggere un’opera così profonda e intima e a chi, tra voi, vorrà confrontarsi con Necrotica, un volume diverso dai soliti che vi propongo ma altrettanto meritevole e assolutamente particolare.

Rachel

© Rachel Sandman

Annunci

8 pensieri su “Necrotica – Trama di un sogno e sottile raso d’incubo di Jessica ScarlettRose Tommasi – Recensione

  1. radele ha detto:

    Questo è uno di quei libri da leggere un po’ alla volta e che richiede anche il giusto tempo. Mi incuriosisce e anche molto, soprattutto per l’originalità del suo complesso. Non credo sia facile trovare una silloge poetica ispirata ai vampiri, sino ad oggi almeno non ho mai letto nulla di simile.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...