Sfogliando il mondo … #3

sfogliando-il-mondo

Buongiorno e buona domenica a tutti!

Siamo giunti al terzo appuntamento di Sfogliando il mondo …

Oggi esco un po’ dagli schemi che seguo di solito per questa rubrica: non prenderò spunto da riviste o giornali. Non questa volta.

Ho deciso, al contrario, di raccontarvi una piccola realtà concreta e attuale.

Dovete sapere che ai piedi del Monviso (forse, anche un po’ più in là, ma la frase era troppo poetica per non usarla), più precisamente tra la città di Saluzzo e quella di Torino, c’è un piccolo paesino, molto spesso (e, devo dire, oggi non fa eccezione) quasi completamente immerso nella nebbia: Moretta. Inglobato nella provincia di Cuneo, è famoso per … Beh, forse non per molte cose: per la Fiercappone di Natale, per il gemellaggio con Vouneuil-sous-Biard, per la festa di Ferragosto con tanto di spettacolo pirotecnico annesso e … Credo per nient’altro ma, quello di cui vorrei parlarvi, oggi, è una piccola realtà nata da poco meno di due anni e che appartiene proprio a questo piccolo paese piemontese.

Si tratta di un gruppo di volontari pieno di inventiva e assolutamente eterogeneo legato alla Biblioteca Civica ‘B. Millone’ e a cui ho l’onore e il piacere di fare parte (e no, il mio giudizio non è assolutamente di parte, credetemi).

16359243_717819411719271_1194195491_n.jpg

Ora, mi direte voi, perché parlare di tutto questo? Lo so, voi lettori siete sparsi qua e là per l’Italia, credo che pochissimi siano addirittura i piemontesi qui presenti e fedeli followers del blog ma, sopportatemi: volevo parlarvi di questa cosa e amen.

Ecco quindi che arrivo al succo del discorso, al famoso ‘sugo della storia’ di manzoniana memoria e vi dico: oggi, in questo appuntamento, voglio raccontarvi di questo piccolo, ma poi nemmeno troppo (una quindicina di persone non sono poche, no?) gruppo che è una realtà viva e presente e che venerdì 27 Gennaio 2017, in occasione della Giornata della Memoria, ha organizzato una serata del Circolo dei Lettori per raccontare, ricordare, riflettere gli orrori dell’Olocausto attraverso una serie di romanzi, storie, ricordi e documenti di fatti brutali accaduti l’altroieri su questa terra malata e a poca distanza da noi.

Il Circolo dei Lettori, si sa, è un gruppo notoriamente composto, più o meno, sempre dalle stesse persone ma che, in questa particolare occasione, si è ampliato grazie alla presenza di facce nuove che hanno saputo cogliere il senso della serata e amalgamarsi in modo fantastico alla materia libresca e umana già presente.

Normalmente, è mio compito introdurre questo genere di serate e, devo dirvi la verità: la cosa è sempre causa di un’ansia pazzesca! Dire la cosa giusta, essere accattivante, non deludere … Insomma, ci sono una serie di fattori che entrano in gioco e che, in serate in cui il tema è particolarmente importante come quello del ricordo e della memoria, si amplificano e diventano quasi presenze assenti ma palpabili.

16359159_1261161687299824_400625374_n

Sono tuttavia serate che lasciano sempre il segno grazie agli spunti che vengono fuori, più o meno per caso, e grazie al desiderio comune di condividere e discutere con il rispetto per l’altrui pensiero, anche quando quest’ultimo va a contrastare il proprio.

Non voglio annoiarvi troppo e dilungarmi oltre. Vi lascio però qui di seguito alcuni dei titoli, più o meno noti, di cui si è parlato o si è letto degli estratti.

Un mio personale ringraziamento va a De Agostini Libri e alla Newton Compton che, grazie rispettivamente alla copia digitale di Il fabbricante di giocattoli di Liam Pieper (di cui vi ho parlato in modo approfondito qui) e alle copie cartacee di L’ultimo sopravvissuto di Sam Pivnik e I 300 di Auschwitz di Baba Schwartz, hanno reso il mio intervento più completo e contemporaneo.

Qui di seguito, trovate i titoli dei libri attorno cui i discorsi sono ruotati con le copertine dei vari romanzi.

image_bookda Se questo è un uomo, Primo Levi

… Meditate che questo è stato:

Vi comando queste parole.

Scolpitele nel vostro cuore

Stando in casa andando per via,

Coricandovi alzandovi;

Ripetetele ai vostri figli …


Per NON dimenticare mai il passato, per riflettere sulla condizione del presente, per pensare.

Giornata della Memoria, Circolo dei Lettori di Moretta (Cn), venerdì 27 Gennaio 2017.

Rachel

© Rachel Sandman
Annunci

6 pensieri su “Sfogliando il mondo … #3

  1. radele ha detto:

    Che iniziativa splendida, a cominciare dal gruppo dei volontari della biblioteca civica fino ad arrivare all’iniziativa portata avanti nel giorno della memoria. Sei troppo lontana perchè altrimenti avresti avuto anche la sottoscritta in qualità di rompiscatole su tutta la linea. Adoro queste cose, e non saresti riuscita a tenermi lontana neanche con le più bieche minacce!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...