Il contratto di Elle Kennedy – Recensione

Buonasera!

Oggi, vi parlo con piacere di una mia recente lettura: si tratta di Il contratto di Elle Kennedy, che ho potuto leggere grazie alla Newton Compton Editori (grazie mille!).

Qui di seguito trovate tutte le infos, il link d’acquisto e la mia personale opinione.

Buona lettura!

16426599_1264314433651216_840598870_n

TITOLO: Il Contratto (The Deal)

AUTORE: Elle Kennedy

SERIE: The Campus Series #1

USCITA: 5 Agosto 2016 (12,01,17carta)

PREZZO: € 0,99 (eBook) – € 7,42 (artaceo)

Link d’acquisto: https://goo.gl/r4b9MB

EDITORE: Newton Compton Editori


TRAMA:

Hannah Wells è una studentessa modello. Una di quelle ragazze intelligenti che al college non godono di alcuna popolarità. Ora si è presa una bella cotta per il ragazzo più fico della scuola, ma c’è un problema: per lui Hannah non esiste. Come riuscire a farsi notare? Garrett Graham è un bad boy, ed è anche uno dei ragazzi più popolari della scuola, grazie alle sue imprese sul campo da hockey. Ma le speranze di un grande futuro rischiano di andare in fumo perché i suoi voti sono troppo bassi. Avrebbe bisogno di un aiuto per superare l’esame di fine semestre e poter diventare un giocatore professionista… E allora è naturale che i due stringano un patto….

Autore: È cresciuta a Toronto, Ontario. Autrice di romanzi d’amore contemporanei, ha un debole per le eroine forti e gli uomini alfa, sensuali e determinati, e ama aggiungere pericolo e sesso quel tanto che serve per rendere tutto molto, molto più interessante.


RECENSIONE:

Tutti ne parlano. Tutti lo esaltano. Tutti lo hanno letto mesi fa, quando la Newton Compton ha pubblicato la versione ebook del romanzo di Elle Kennedy.

La sottoscritta (cioè io), come sempre pecora nera e voce fuori dal coro, è riuscita a leggere Il Contratto solo la settimana scorsa.

Devo dire che sono partita molto prevenuta proprio a causa di questo consenso quasi globale che mi lasciava un po’ perplessa e alquanto titubante. Sono però felice, adesso, di scrivere qui, pubblicamente, che HO DOVUTO RICREDERMI!

Il Contratto è davvero un libro appassionante, ricco di quelle sfumature ironiche e di quei battibecchi incessanti che decorano una storia dalla trama forse non originalissima ma sicuramente ben strutturata e resa egregiamente.

La protagonista, Hannah, porta sulle spalle un bagaglio non da poco che, in altri romance, è spesso stato portato all’eccesso, usato come effetto sorpresa degli ultimi capitoli o come elemento di pietismo, cosa che, fortunatamente, non accade qui. Il suo è un personaggio a tutto tondo che racchiude davvero tratti normali ma, al contempo, unici di una ragazza che, nonostante la giovane età, sa chi è e cosa vuole.

Garrett, dal canto suo, è quello che inizialmente si potrebbe descrivere come il giullare di corte. Nei primi capitoli il suo personaggio si presenta attraverso battute, scene buffe e sicurezza all’ennesima potenza. È proprio lui però ad essere oggetto dell’evoluzione più interessante: attraverso frasi, prima, e grazie a veri episodi, poi, Garrett si presenta ai lettori in tutta la sua profondità e dolcezza. Adorabile!

Il conclusione, sì, Il Contratto è assolutamente un libro che vi consiglio di leggere. Vi dico inoltre: sbrigatevi a farlo perché la Newton Compton ha in programma per il 27 Febbraio 2017 l’uscita di Lo Sbaglio, il secondo capitolo della serie e che vede come protagonista Logan, il migliore amico di Garrett.

Un’ultima nota finale è tuttavia d’obbligo: nonostante la mia esaltazione e la convinzione che questo sia realmente un bel romance, non sono rimasta pienamente soddisfatta dalla traduzione. Alcune scelte linguistiche fatte dal traduttore si sono rivelate, sinceramente, abbastanza discutibili, per non parlare delle forme verbali che, qua e là, non sono, sia chiaro, errate ma posso definire, a dir poco, arcaiche.

Chiudo comunque rinnovando il mio giudizio positivo per questo libro e aspetto, ormai con ansia, la pubblicazione del prossimo romanzo firmato Elle Kennedy (con la speranza che la traduzione, questa volta, sia organizzata e gestita un pochino meglio).

Rachel

© Rachel Sandman

Annunci

Segnalazione Prossime Uscite

Oggi … Un rapido giro tra i romanzi che usciranno nei prossimi giorni …

Segnatevi questi titoli!


Data d’uscita: 2 Febbraio 2017 (Ebook) – 23 Febbraio 2017 (Cartaceo)

vendettaTitolo: Vendetta d’amore

Autore: Anna Grieco e Irene Grazzini

Prezzo:

Editore: LeggerEditore

Trama: Londra, XVIII secolo. La contessina Elizabeth Clarendon ha preso la sua decisione: rinuncerà agli agi del suo rango per fuggire insieme all’uomo che ama, Kenneth, anche se è solo un umile stalliere. Non ha fatto però i conti con il padre, uomo egoista e meschino, che minaccia di far uccidere l’innamorato. Per salvarlo, Elizabeth è costretta ad allontanarlo da sé con l’inganno, a costo di spezzargli il cuore.
Un anno dopo, Kenneth è diventato il nono duca di Wellesley e ha un solo pensiero: vendicarsi dell’umiliazione subita. Ma è davvero ciò che vuole? E allora perché l’unica cosa cui riesce a pensare sono quegli occhi di zaffiro capaci di accendergli il sangue nelle vene? Ed Elizabeth, ora che il suo amore è tornato, si ritrova nuovamente attanagliata tra sentimenti e obblighi, in una stretta che le imporrà una nuova scelta.

Ambientato tra gli splendori e le ombre della Londra vittoriana, un romance storico che terrà le lettrici con il fiato sospeso fino alla fine.


Data d’uscita: 3 Febbraio 2017

wirelessTitolo: Wireless (Wireless)

Autrice: L.A. Witt

Traduttrice: Raffaella Arnaldi

Prezzo: € 4,49 (Ebook)

Editore: Triskell Edizioni

Collana: Rainbow

Trama: Toccarsi a pelle è illegale. Il sesso? Un reato. Tute isolanti e guanti impediscono alle persone persino il più platonico contatto. I cittadini in massa fanno la fila per entrare nelle simhouse, dove le macchine per la realtà virtuale forniscono loro la razione di orgasmi prescritta dai medici. Keith Borden lavora in una simhouse da anni e non ha mai provato la tentazione di infrangere la rigida regola che vieta il contatto… finché non compare Aiden Maxwell. Il suo paziente, attraente e pericolosamente amante del flirt, lo invita nell’ambiente malfamato in cui la gente fa sesso vero, senza essere collegata alla rete. Anche se Keith rischia di perdere la carriera e la libertà, è incuriosito, e Aiden irresistibile. Dal momento in cui mette piede per la prima volta in una sala dove si pratica il sesso wireless, Keith si ritrova in un mondo di carne e di fantasie realizzate. Sviluppa una dipendenza. Dal sesso, dall’atmosfera del locale, e soprattutto da Aiden. Anni in cui ha tenuto a distanza chiunque popolasse il suo mondo, hanno fatto sì che Keith brami il contatto umano, e Aiden gli offre tutto il contatto che lui possa desiderare: sesso rovente, dolce affetto, e tutto quanto vi stia in mezzo. Almeno finché un inaspettato tradimento sconvolge la vita di Keith, che si ritrova più solo di quanto abbia mai immaginato di poter essere…


Data d’uscita: 16 Febbraio 2017

bad-loveTitolo: Bad Love

Autore: Jay Crownover

Serie: Welcome Series #1

Prezzo: € 4,99 (Ebook) – € 9,90 (Cartaceo)

Editore: Newton Compton

Trama: Sexy, dark, pericoloso, Bax non cammina solo sul binario sbagliato… lui è il binario sbagliato. Criminale, delinquente e attaccabrighe, ha preso un sacco di pessime decisioni, e una di queste lo ha portato in prigione per cinque anni. Ora Bax è fuori e in cerca di risposte, e non gli importa cosa dovrà fare o chi dovrà ferire per trovarle. Ma non ha fatto i conti con Dovie, una ragazza innocente e pura… Dovie Pryce sa bene cosa comporti vivere una vita difficile. Ha sempre cercato di essere buona, di aiutare gli altri, e non si è mai lasciata trascinare giù dalla tristezza. Eppure le cose per lei non hanno fatto che peggiorare. A quanto pare, l’unica persona che può aiutarla è l’ex-detenuto più spaventoso, sexy e complicato che sia mai uscito da The Point. Bax le fa paura, risveglia in lei sentimenti che non avrebbe mai pensato di provare. Ma a Dovie non serve molto per capirlo: certe volte le persone migliori per noi sono proprio quelle che dovremmo evitare…


Che ne dite?

Quale titolo attendete con più ansia e trepidazione?

Rachel

© Rachel Sandman

Blog Tour – Cuori in Viaggio – Presentazione

Buongiorno!

Partirà domani, mercoledì 1 Febbraio 2017, un blog tour tutto dedicato all’amore.

Cuori in Viaggio è un insieme di appuntamenti che coprirà tutto il mese di Febbraio e che, di blog in blog, tratterà un romanzo contemporaneo e, ovviamente, rosa.

Ogni blog ha scelto un titolo che voi scoprirete solo e soltanto visitando le tappe e immergendovi, con noi, in un viaggio virtuale tra romanzi più o meno noti, tra storie più o meno romantiche, tra libri che vi faranno arrivare al sospirato lieto fine con gli occhi a cuoricino (spero).

Qui di seguito trovate un fantastico calendario che riassume tutti i vari appuntamenti!

Non perdeteveli!

16143105_1439919942687919_8656418579682356783_n.jpg

28 giorni … 28 libri … 28 storie d’amore …

25 febbraio

LeggendoViaggiando

26 febbraio

Liberi di scrivere

27 febbraio

La Nicchia Letteraria

28 febbraio

Il cibo della mente

Buon Viaggio!

Rachel

© Rachel Sandman

Release Party – Loving the demon di Nicole Teso

16105527_1798323323718007_1036572396588978243_n

Buongiorno!

Oggi è con immenso piacere che il mio blog partecipa al Realease Party per un’uscita assolutamente made in Italy e self. Si tratta del primo romanzo di Nicole Teso, Loving the demon, in uscita proprio oggi, 30 Gennaio 2017 e disponibile in tutti gli store online.

Andiamo però con ordine. In questa tappa troverete qualche infos in più su questo romanzo: la cover, la trama, qualche estratto e l’incipit del libro!

Buona Lettura!

Come sono arrivato ad essere proprio ciò che disprezzavo tanto?

coverTitolo: Loving the demon

Autore: Nicole Teso

Prezzo: € 0,99 (Ebook) – € 9,88 (Cartaceo)

Editore: Self Publishing

Trama: Las Vegas era l’occasione per iniziare una nuova vita e seppellirmi il passato alle spalle. Non avrei mai potuto immaginare che sarei stata rapita e rinchiusa in una cella buia, pronta a diventare una schiava del piacere. Jake Evans mi distruggerà, piegandomi ai suoi desideri e consumando la mia anima. Lui è la mia condanna a morte. Lei avrebbe dovuto essere una prigioniera come tutte le altre, pronta a soddisfare i desideri dei miei clienti. Non avrei mai potuto immaginare che mi avrebbe dato così tanto filo da torcere. Brittany Moore sta sfondando le barriere nella mia testa, facendomi crollare e riportando a galla un passato che credevo sepolto.

I demoni mi stanno reclamando… Lei è il mio tormento.

CAPITOLO 1

Naviga con me nel buio, naviga con me.

Sono accecata da una miriade di luci che mi avvolgono in una nebbia solitaria. L’ammasso attorno a me prende forma in un intrico di corpi e sudore. La musica che fuoriesce dagli altoparlanti risuona con prepotenza nella mia scatola cranica, investendomi e rendendomi parte del divertimento.

Tutto è divertimento. Io sono divertimento.

Il calore mi investe da capo a piedi e un impercettibile velo di sudore m’imperla la fronte, mentre ballo a ritmo di musica, facendomi cullare dall’accozzaglia di persone che mi accompagna dolcemente da un lato all’altro della pista. 

Guardo Nancy sbracciarsi a fianco a me a ritmo di musica e il suo entusiasmo mi contagia e mi avvolge in una sensazionale pace che investe tutti i miei sensi. La musica si fa sempre più alta riuscendo a coprire i pensieri che aleggiano nella mia testa, così libero la mente e colgo l’occasione per dimenticare.

Dimentico la mia famiglia.

Dimentico il lavoro.

Dimentico il passato che rivivo nella mia testa come una vecchia pellicola che si ripete in continuazione.

Stasera non sono più me stessa.

Sono in un altro corpo.

Sono un’altra persona.

Ho finalmente tutto ciò che speravo: una seconda occasione per ricominciare, per dimostrare a me stessa il mio valore, per dimenticare tutto.

Tabula rasa.

Ho eliminato ogni cosa della Brittany del passato.

Non esiste più la ragazza timida e indifesa di un tempo, ho sfoderato gli artigli e mi sono lanciata nell’ignoto, rischiando il tutto e per tutto, cominciando una nuova vita.

Mi porto alle labbra il bicchiere che stringo tra le mani e scolo ciò che resta del mio drink in un’unica sorsata.

«Ho voglia di una sigaretta, usciamo?» Nancy mi guarda con i suoi profondi occhi neri.

«Certo, andiamo… la musica mi sta bucando i timpani» replico. Ho bisogno di incamerare aria fresca.

Ci dirigiamo all’esterno, nell’angolo adibito ai fumatori, e noto con piacere le occhiate che molti uomini attorno a noi ci riservano.

Entrambe indossiamo un vestito provocante che lascia scoperte cosce e

gambe, messe in risalto da due paia di tacchi vertiginosi.

Io non passo inosservata con le mie onde rossicce e la mia pelle candida, ma non ho mai avuto un’alta considerazione di me stessa. Nancy, al contrario, è una bomba sexy, con i suoi capelli castani ricchi di sfumature dorate, il fisico atletico e un paio di occhi azzurri messi in risalto da un trucco articolato.

Nancy è diventata parte della mia vita fin dal primo giorno in cui mi sono trasferita a Las Vegas, occupando la scrivania a fianco alla mia, nel mio nuovo posto di lavoro.

Il nostro ruolo è semplice: ci occupiamo di schedare ogni veicolo che entra ed esce dall’azienda, tenendo sotto controllo le compravendite.

Non è il lavoro dei sogni ma è stata l’occasione perfetta per lasciarmi alle spalle Surprise e mettere quanta più distanza possibile tra me e i miei demoni.

Dopo la morte dei miei genitori, mi lasciai travolgere dal dolore. Presa dalla disperazione avevo lasciato il lavoro per rintanarmi nel buio della mia stanza e isolarmi da ogni forma di relazione.

In un’afosa nottata, una triste consapevolezza si fece strada in me e fu allora che compresi che non c’era modo di riprendermi se non vendendo la casa dei miei genitori e allontanandomi dal passato che, di certo, non avrei potuto cambiare lasciandomi morire insieme a loro.

Non persi tempo: misi in vendita la casa e iniziai a cercare annunci di lavoro in rete. Fu più semplice e immediato di quanto avessi pensato. A Las Vegas una importante ditta automobilistica, la Cars’ Companies, ricercava una giovane segretaria da inserire nell’azienda.

Inviai la mia candidatura pregando Dio di essere assunta e quest’ultimo assecondò le mie richieste. Qualche giorno dopo, infatti, ricevetti una e-mail attraverso la quale la ditta mi invitava a un colloquio.

Preparai poche cose e partii per sostenere l’incontro che avrebbe potuto mettere un punto definitivo a un capitolo fin troppo buio della mia esistenza. Andò tutto meravigliosamente bene, inoltre, dopo aver trattato con un’acquirente, incassai i soldi della vendita della casa e raggruppai qualche vestito, una cornice con una foto di me e dei miei genitori e qualche altra cianfrusaglia, prima di partire per sempre.

Montai in macchina guardando per l’ultima volta la vernice bianca scrostata sugli angoli, segnale tipico di una casa vissuta e popolata di ricordi, che mi aveva accolto tra le sue braccia durante tutti i miei venticinque anni di vita, assistendo giorno per giorno alla mia crescita. Le lacrime mi salirono agli occhi, ma cercai di respingerle con la consapevolezza che quello era l’unico modo per ricominciare da zero.

Ingranai la marcia e partii senza voltarmi indietro.

Quella era la mia occasione di ricominciare, e quale città migliore di Las Vegas per cambiare vita?

Surprise non era più la tanto amata casa che elogiavo giorno per giorno. Ero stufa delle occhiate di pietà che la gente mi riservava per la tragedia che mi aveva colpita. Era arrivato il momento di dire basta. Di crearmi una nuova identità. Di circondarmi di persone nuove, ignare del mio passato.

«Brit, ci sei? Ti vedo un tantino assente.» Mi risveglio dai miei pensieri e metto a fuoco il volto di Nancy davanti a me.

«Sì, scusami» le dico facendo un tiro della mia sigaretta …

4

#GoodLuckNicole!

Rachel

© Rachel Sandman

Sfogliando il mondo … #3

sfogliando-il-mondo

Buongiorno e buona domenica a tutti!

Siamo giunti al terzo appuntamento di Sfogliando il mondo …

Oggi esco un po’ dagli schemi che seguo di solito per questa rubrica: non prenderò spunto da riviste o giornali. Non questa volta.

Ho deciso, al contrario, di raccontarvi una piccola realtà concreta e attuale.

Dovete sapere che ai piedi del Monviso (forse, anche un po’ più in là, ma la frase era troppo poetica per non usarla), più precisamente tra la città di Saluzzo e quella di Torino, c’è un piccolo paesino, molto spesso (e, devo dire, oggi non fa eccezione) quasi completamente immerso nella nebbia: Moretta. Inglobato nella provincia di Cuneo, è famoso per … Beh, forse non per molte cose: per la Fiercappone di Natale, per il gemellaggio con Vouneuil-sous-Biard, per la festa di Ferragosto con tanto di spettacolo pirotecnico annesso e … Credo per nient’altro ma, quello di cui vorrei parlarvi, oggi, è una piccola realtà nata da poco meno di due anni e che appartiene proprio a questo piccolo paese piemontese.

Si tratta di un gruppo di volontari pieno di inventiva e assolutamente eterogeneo legato alla Biblioteca Civica ‘B. Millone’ e a cui ho l’onore e il piacere di fare parte (e no, il mio giudizio non è assolutamente di parte, credetemi).

16359243_717819411719271_1194195491_n.jpg

Ora, mi direte voi, perché parlare di tutto questo? Lo so, voi lettori siete sparsi qua e là per l’Italia, credo che pochissimi siano addirittura i piemontesi qui presenti e fedeli followers del blog ma, sopportatemi: volevo parlarvi di questa cosa e amen.

Ecco quindi che arrivo al succo del discorso, al famoso ‘sugo della storia’ di manzoniana memoria e vi dico: oggi, in questo appuntamento, voglio raccontarvi di questo piccolo, ma poi nemmeno troppo (una quindicina di persone non sono poche, no?) gruppo che è una realtà viva e presente e che venerdì 27 Gennaio 2017, in occasione della Giornata della Memoria, ha organizzato una serata del Circolo dei Lettori per raccontare, ricordare, riflettere gli orrori dell’Olocausto attraverso una serie di romanzi, storie, ricordi e documenti di fatti brutali accaduti l’altroieri su questa terra malata e a poca distanza da noi.

Il Circolo dei Lettori, si sa, è un gruppo notoriamente composto, più o meno, sempre dalle stesse persone ma che, in questa particolare occasione, si è ampliato grazie alla presenza di facce nuove che hanno saputo cogliere il senso della serata e amalgamarsi in modo fantastico alla materia libresca e umana già presente.

Normalmente, è mio compito introdurre questo genere di serate e, devo dirvi la verità: la cosa è sempre causa di un’ansia pazzesca! Dire la cosa giusta, essere accattivante, non deludere … Insomma, ci sono una serie di fattori che entrano in gioco e che, in serate in cui il tema è particolarmente importante come quello del ricordo e della memoria, si amplificano e diventano quasi presenze assenti ma palpabili.

16359159_1261161687299824_400625374_n

Sono tuttavia serate che lasciano sempre il segno grazie agli spunti che vengono fuori, più o meno per caso, e grazie al desiderio comune di condividere e discutere con il rispetto per l’altrui pensiero, anche quando quest’ultimo va a contrastare il proprio.

Non voglio annoiarvi troppo e dilungarmi oltre. Vi lascio però qui di seguito alcuni dei titoli, più o meno noti, di cui si è parlato o si è letto degli estratti.

Un mio personale ringraziamento va a De Agostini Libri e alla Newton Compton che, grazie rispettivamente alla copia digitale di Il fabbricante di giocattoli di Liam Pieper (di cui vi ho parlato in modo approfondito qui) e alle copie cartacee di L’ultimo sopravvissuto di Sam Pivnik e I 300 di Auschwitz di Baba Schwartz, hanno reso il mio intervento più completo e contemporaneo.

Qui di seguito, trovate i titoli dei libri attorno cui i discorsi sono ruotati con le copertine dei vari romanzi.

image_bookda Se questo è un uomo, Primo Levi

… Meditate che questo è stato:

Vi comando queste parole.

Scolpitele nel vostro cuore

Stando in casa andando per via,

Coricandovi alzandovi;

Ripetetele ai vostri figli …


Per NON dimenticare mai il passato, per riflettere sulla condizione del presente, per pensare.

Giornata della Memoria, Circolo dei Lettori di Moretta (Cn), venerdì 27 Gennaio 2017.

Rachel

© Rachel Sandman

Blog Tour – Il mio nome è Jamie di Diana Gabaldon – Presentazione

Buongiorno!

Questa è una giornata davvero davvero davvero speciale!

Allora, parte oggi il primo Blog Tour interamente organizzato dalla sottoscritta (cioè, io) e che ruota attorno ad una delle uscite più attese del mese di febbraio.

Ci tengo particolarmente a questo progetto sia perché il libro di cui vi andremo a parlare (varie blogger ed io) nei prossimi giorni ha la garanzia di una firma eccellente come Diana Gabaldon sia perché so per certo che tra voi, carissimi lettori, si nascondono numerose Sassenach, Obsy, Droughtlander, Heughanizers e Outlander Addicted (pertanto, conto su di voi affinché questo BT riesca col botto, sappiatelo!).

Ma ora … Veniamo finalmente al nocciolo della questione: di cosa parleremo in questo BT?

Beh … Ovviamente della prossima uscita della Zia Gabby e no, calmatevi subito, non si tratta del seguito della nostra amata quanto longeva serie Outlander ma di una sorta di antefatto, un prequel che racconta una storia precedente a tutto quello che già conosciamo.

15823599_10210445808974708_4369820310836256068_n-copia

Il mio nome è Jamie è infatti il racconto che vede come protagonista il nostro amato James Fraser che si ritrova, adolescente, a dover combattere in Francia.

Ora, capite bene che un libro con JAMMF e Ian Murray (che, d’accordo, non sarà il mio amatissimo Ian Fraser Murray, di cui vi ho parlato lungamente qui, ma è pur sempre suo padre, #acciderbolina!) non può certo passare inosservato e, a mio modesto parere, merita un palcoscenico di lusso come può essere un BlogTour organizzato da più blogger, unite in un solo progetto.

Colgo l’occasione per ringraziare qui, ora, adesso, pubblicamente, le ragazze che mi hanno sopportato in questi mesi di organizzazione e che hanno abbracciato l’idea del BT su questa nuova uscita edita da Corbaccio: quindi, GRAZIE Clara, Cristina, Elisa, Irene, Maria, Noemi e Silvia. GRAZIE!

Qui di seguito vi lascio con il calendario che riassume le varie tappe, schematizzate e presentate in ordine cronologico e con il blog di riferimento.

sfondo

Vi lascio infine anche i link diretti per i vari blog coinvolti:

Bene, credo di avervi detto tutto, quindi vi saluto e vi raccomando: non perdetevi questo BT! Commentate le varie tappe, visitate i vari blog, iscrivetevi (anche qui, se non l’avete ancora fatto; nei vari blog, che meritano davvero la vostra attenzione per quanto sono belli e curati) e fateci sapere, di volta in volta, il vostro parere!

Alla prossima!

xoxo

Rachel

© Rachel Sandman

Il fabbricante di giocattoli di Liam Pieper – Recensione

Buongiorno.

Oggi, in occasione della Giornata della Memoria, vi parlo di Il fabbricante di giocattoli, un romanzo che tratta il tema dell’Olocausto in modo del tutto nuovo, scritto da Liam Pieper e pubblicato da De Agostini BookMe.

Qui di seguito tutte le infos, il link d’acquisto e la mia riflessione.

fabbricante-giocattoli

TITOLO: Il fabbricante di giocattoli (The Toymaker)

AUTORE: Liam Pieper

USCITA: 17 Gennaio 2017

PREZZO: € 7,99 (eBook) – € 14,90 (Cartaceo)

Link d’acquisto: https://goo.gl/Z9Y3J2

EDITORE: Book Me


TRAMA:

Lasciate che vi racconti una storia su mio nonno…”. È la frase con cui Adam Kulakov, proprietario di una grande fabbrica di giocattoli a Melbourne, in Australia, ama aprire i suoi discorsi ufficiali. E pazienza se il suo stile di vita di seduttore e bugiardo incallito non ricalca propriamente i valori incarnati dal nobile patriarca. Sì, perché suo nonno Arkady – eroe scampato ai campi di sterminio nazisti, fondatore dell’impresa di famiglia e colonna della società – ha davvero una storia eccezionale alle spalle: quella di un uomo che, sprofondato nel male più assoluto, scopre la sua vocazione costruendo piccoli, rudimentali giocattoli per i bambini di Auschwitz, e così facendo trova la forza per non soccombere. Ma nulla è come sembra in questo romanzo fitto di ombre e di colpi di scena. Sconvolgente, spietato, appassionante, Il fabbricante di giocattoli è la storia di un segreto inconfessabile. Capace di tracciare, in un vertiginoso gioco di rimandi tra passato e presente, un ritratto senza sconti delle ipocrisie, delle contraddizioni, delle calcolate amnesie così tipiche del nostro tempo.

Autore: Liam Pieper è un pluripremiato giornalista e scrittore di Melbourne, in Australia. Il fabbricante di giocattoli è il suo secondo romanzo.


RECENSIONE:

Ogni anno, in occasione della Giornata della Memoria, mi riprometto di leggere un libro, per non dimenticare, MAI, l’orrore e l’inferno che l’uomo è riuscito a portare e creare in terra.

Oggi, in questo appuntamento, vi parlo del romanzo che, grazie a Book Me e a De Agostini, ho potuto leggere e che mi ha fatto RIFLETTERE, molto.

Mi riferisco a Il fabbricante di giocattoli di Liam Pieper.

È un libro che spiazza, sin da subito, perché quando ti appresti a leggerlo e ti aspetti la Storia nella storia, vieni inizialmente scosso e un po’ deluso nel ritrovarti davanti il racconto di Adam, un uomo, un inetto, un fedifrago seriale che non comprendi né ci tieni a comprendere.

Il romanzo, si può dire, è strutturato seguendo tre filoni: quello del fenomeno qui sopra descritto, quello della moglie Tess, quello del nonno Arkady. È proprio attraverso il punto di vista di quest’ultimo che la Memoria e il campo di concentramento prende spazio, con un ritmo incessante e sempre più incalzante man mano che ci si avvicina al finale. E, lasciate che ve lo dica … CHE FINALE!

Sinceramente, Il fabbricante di giocattoli è uno di quei libri rivestiti di carta luccicante e fronzoli superficiali che portano però un messaggio celato, nascosto, al loro interno. Un messaggio che, quando viene rivelato, fa sbattere gli occhi più volte, costringe a rileggere alcuni passaggi e fa DANNATAMENTE riflettere: sulla storia, sugli eventi, sulla natura umana, sul Bene e sul Male.

Quindi, non mi dilungherei oltre: se vi va, leggete questo libro. Non limitatevi però ad una nuotata superficiale ma immergetevi in esso e siate pronti ad affrontare l’inevitabile frastuono e le scosse che ne conseguono.

E RICORDATEVI SEMPRE DI RICORDARE.

Rachel

© Rachel Sandman

Segnalazioni Prossime Uscite

Buongiorno!

Torna l’appuntamento con le segnalazioni sulle prossime uscite.

Oggi, vi parlo di romanzi che, a mio parere, dovete assolutamente tenere d’occhio! Quindi, se vi fidate, scorrete questo posto: i libri presentati sono tutti in rigoroso ordine di uscita e appartengono a varie Case Editrici, senza distinzioni.

Buona lettura!


Data d’uscita: 26 Gennaio 2017


sex-or-love-2Titolo: 
Sex or love? 2

Autore: Flavia Cocchi (leggimidentro00)

Serie: Sex or Love Series #2

Prezzo: € 4,99 (Ebook) – €  12,67 (Cartaceo)

Editore: LeggerEditore

Trama: Dopo una festa in cui hanno bevuto qualche bicchiere di troppo, Luca e Bea, diciassette anni, si risvegliano nello stesso letto e scoprono di non riuscire a stare lontani. L’attrazione fisica che provano l’uno per l’altra è troppo forte, ma sono decisi a non mettere in mezzo i sentimenti. Per questo concordano un vero e proprio decalogo per non innamorarsi. Regola numero uno: non rivelare a nessuno la loro relazione. Due: faranno sesso solo quando ne avranno voglia entrambi. Tre: niente frasi sdolcinate. Quattro: mai dormire insieme… E niente baci fuori dalle lenzuola, né cene romantiche o passeggiate mano nella mano. Eppure, senza che se ne rendano conto, i limiti che si sono imposti vengono meno uno dopo l’altro, e i due scoprono di provare qualcosa di profondo l’uno per l’altra. Accettarlo e ammetterlo, prima di tutto a sé stessi, però, non è per niente facile…

 


Data d’uscita: 30 Gennaio 2017


una-passione-proibitaTitolo: 
Una passione proibita (A forbidden rumspringa)

Autore: Keira Andrews

Traduttore: Chiara Fazzi

Serie: Gay Amish Series #1

Prezzo: € 5,99 (Ebook)

Editore: Triskell Edizioni

Collana: Rainbow

Trama: Quando due giovani uomini Amish scoprono l’amore, rischieranno di perdere tutto?
In un mondo in cui ogni dettaglio – persino l’ampiezza della tesa del cappello – è dettato da Dio e dalle onnipotenti regole della comunità, due uomini osano immaginare una vita diversa. All’età di diciotto anni, Isaac Byler conosce poco il mondo al di fuori del rigido insediamento Amish di Zebulon, Minnesota, dove non esiste alcun rumprsinga che gli permetta di varcare i limiti di quella ristretta realtà. Isaac sa che presto dovrà ufficialmente unirsi alla chiesa e trovare una moglie, ma desidera ardentemente qualcos’altro… un qualcosa che non può nominare.
Lasciato da solo a mantenere sua madre e le sue sorelle dopo un’oscura tragedia, il carpentiere David Lantz non può più rimandare la sua aggregazione alla chiesa. Ma quando prende Isaac come apprendista, la loro attrazione cresce tra il sudore e la segatura. David condivide i suoi segreti peccaminosi, e lui e Isaac faticano a riconciliare i loro scioccanti desideri col loro impegno verso la fede, la famiglia e la comunità.
Adesso che si sono incontrati, sono disposti a perdere tutto quanto?


Data d’uscita: 2 Febbraio 2017

demelza

Titolo: Demelza

Autore: Winston Graham

Serie: Poldark Saga

Prezzo: € 9,99 (Ebook) – € 18,50 (Cartaceo)

Editore: Sonzogno Editore

Trama: Cornovaglia, 1788-1790. Le nozze tra Ross, gentiluomo dal carattere forte, avverso alle convenzioni sociali, e Demelza, bella, brillante, ma figlia di un povero minatore, hanno scandalizzato l’alta società locale, che non approva il matrimonio di un nobile con una plebea. E così Demelza, pur facendo il possibile per assumere le maniere di una signora raffinata, fatica a conciliare il mondo da cui proviene con quello cui ora appartiene, e si sente umiliata dai modi altezzosi di chi la circonda. Questo non le impedisce però di stare al fianco di Ross, che si trova ad affrontare la grave crisi economica in cui versa il distretto: l’industria del rame è infatti sull’orlo del collasso a causa di banchieri senza scrupoli, come lo spietato George Warleggan. Mentre dalla Francia soffiano i venti della rivoluzione e il malcontento dei minatori, ridotti alla fame, sembra pronto a esplodere, Ross decide di sfidare i potenti nel tentativo di riportare giustizia e prosperità nella terra che ama, nonostante il rischio di perdere tutto ciò che ha costruito. Tra sfarzosi eventi mondani, passioni maledette e amori ritrovati, tempeste di feroce bellezza e naufragi che sembrano benedizioni per la povera gente, Ross e Demelza tornano con il secondo episodio della saga di Poldark, vero e proprio classico tra i romanzi storici.


Data d’uscita: 14 Febbraio 2017


voluto te.jpgTitolo: 
Ho sempre voluto te

Autore: Marta Savarino

Prezzo: € 3,99 (Ebook) – € 9,99 (Cartaceo)

Link d’acquisto: https://goo.gl/HOuMQa

Editore: Amazon Publishing

Trama: Esiste una donna che non si è mai innamorata del suo migliore amico? Anna è oggi una giornalista molto attraente, in apparenza sicura di sé ma, nel suo intimo, fragile e imbranata, ed è la prova vivente che un uomo e una donna non possono essere amici. Neanche in un romanzo. Specialmente se il migliore amico in questione è un danese, alto uno e novanta, biondo e con il fisico da nuotatore. Aksel e Anna sono cresciuti insieme e la timida ragazza, da sempre innamorata dell’amico, a diciott’anni si dichiara. Ma Aksel le rivela una verità scomoda e inaspettata. È gay. I due si separano: il giovane va in Danimarca e la ragazza rimane a Torino. Passano quattordici anni e un giorno la sorte li fa incontrare di nuovo. Anna si è trasformata da brutto anatroccolo in cigno e anche Aksel è un giornalista, di successo e dal fascino ancora più marcato rispetto all’adolescenza. Ma nasconde un segreto, una realtà difficile da condividere anche con la sua migliore amica della giovinezza. E quando l’amore non trova strade facili, quale miglior aiuto può arrivare se non la solidarietà femminile?

Elisabetta e la giovane Victoria, appartenenti a due generazioni diverse, trameranno insieme perché l’amore trionfi. E dopo svariati ostacoli, bugie e segreti, la romantica Copenaghen innevata farà da sfondo a un finale a sorpresa. Perché, come dice Anna, “l’importante, dopotutto, è il finale”.


Allora, che mi dite?

Io, inparticolare, attendo con ansia questa prima uscita del 2017 edita da Amazon Publishing sia perché l’autrice è una mia conterranea (Torino Rocks!) sia perché la trama è davvero originale e … Non so dove voglia andare a parare!

Vedremo!

xoxo

Rachel

© Rachel Sandman

La metà di un’anima di Francesca Maranzano – Presentazione

Buongiorno!

Oggi vi parlo di un libro self uscito due giorni fa: La metà di un’anima, un romanzo firmato Francesca Maranzano.

Qui di seguito tutte le infos, la trama e il link d’acquisto.

coverTitolo: La metà di un’anima

Autore: Francesca Maranzano

Data d’uscita: 24 Gennaio 2017

Link d’acquisto: https://goo.gl/pR2Uhn

Prezzo: € 0,99 (Ebook) – € 6,75 (Cartaceo)

Editore: Self Publishing

Trama: Sono passati anni da quando Damian ha perso la sua metà d’anima.
Nemmeno il tempo ha affievolito il bisogno di lei, la sua ossessione, colei che aveva portato i colori nel suo mondo. Colei che lo aveva distratto dalla guerra e dal bisogno di 2.pnguccidere. Colei che aveva amato al primo sguardo. Il desiderio di trovarla diventa più forte di qualsiasi altra cosa. La ritrova dopo anni di ricerche, ma lei non sa chi sia.
Hope è diventata una cacciatrice di demoni, addestrata fin da piccola, dalla madre, alla lotta. Di giorno è una comune studentessa universitaria, di notte va a caccia di demoni malvagi, incurante del pericolo.
Poi incontra lui, il misterioso ragazzo dagli occhi di ghiaccio, da cui è irrimediabilmente attratta, e tutto cambia.
Lui è un demone, è tutto ciò che lei combatte da sempre, eppure non riesce a stargli lontana. Sente di potersi fidare di Damian, ma sa anche che le cela profondi segreti. Qualcosa che la riguarda e che potrebbe sconvolgere tutto il suo mondo.
Ma chi è in realtà lui? E perché sembra conoscerla da sempre? Per quanto cerchi di allontanarlo, lui torna sempre.
E Damian riuscirà a farle ricordare chi è in realtà?
Luce e tenebre, bene e male, messe a confronto, come due facce della stessa medaglia, come due metà d’anima.
Perché niente è come sempre e Hope lo scoprirà sulla sua pelle.

4.png

Allora … Che ve ne pare? Lo leggerete? Vi ispira? Avete già letto qualcosa di questa autrice? Fatemi sapere, sono curiosa!

Rachel

© Rachel Sandman

Beautiful Secret di Christina Lauren – Recensione #OLDBUTGOLD … OR #EVENNOT #3

dsc_0046

In occasione dell’uscita, domani, del cartaceo di Beautiful, ultimo capitolo della serie di Christina Lauren edito da LeggerEditore (sottolineo però che l’ebook è già disponibile, dal 19 Gennaio 2017), recupero oggi, per la rubrica Old but Gold … or even not il quarto romanzo: Beautiful Secret.

Trovate tutte le infos e la mia opinione sulla storia di Niall e Ruby qui di seguito …

beautiful-secret

TITOLO: Beautiful Secret

AUTORE: Christina Lauren

SERIE: Serie Beautiful Bastard #4

USCITA: 8 Ottobre 2015

PREZZO: € 4,99 (eBook)€ 5,87 (Cartaceo)

EDITORE: Leggereditore


TRAMA: Quando il capo le annuncia che sarà lei ad andare a New York per un importante viaggio di lavoro, Ruby Miller non sta più nella pelle. È tra i più promettenti ingegneri di Londra ed è pronta a qualsiasi sfida, ma c’è qualcosa che la turba: dover lavorare a fianco di Niall Stella. Niall è un famoso progettista dal fascino irresistibile, il tipo di uomo che Ruby non è mai riuscita a conquistare. Eppure, durante quel volo notturno, lui si siede accanto a lei e tra loro si accende una scintilla… Niall, da poco divorziato, si considera un uomo senza speranza in fatto di donne, e l’estroversa Ruby è per lui come una boccata d’aria fresca. Perciò, a migliaia di chilometri da Londra, è facile per i due amanti lasciarsi andare alla passione. Ma, quando il viaggio sarà terminato, che fine farà la loro relazione?


RECENSIONE: Eccomi! Finalmente riesco a scrivere la recensione di Beautiful Secret, il quarto capitolo della serie Beautiful Bastard (mirabilmente schematizzata dalla sottoscritta, cioè sempre io, qui) creata da due donne che si celano sotto lo pseudonimo di Christina Lauren.

Allora, veniamo subito al sodo. Beautiful Secret, lo devo confessare, è rimasto a riposare nel mio kindle per mesi e non, sia chiaro, perché non volessi leggerlo o non morissi dalla voglia di conoscere questa nuova storia ma perché, in tutta franchezza, lo conservavo per i momenti di “magra”, quelli che necessitano di sane e sicure letture.

Come sempre però, lo devo ammettere, l’aspettativa e la conseguente lettura non hanno valso l’attesa.

Voglio dire, cavolo, questo romanzo doveva essere la storia del fratello di quel fantastico Max Stella di Beautiful Stranger, no? No?

Ora, io capisco che Niall è Niall e che i legami di parentela possano non significare nulla però … Perché, cara Christina Lauren, hai scelto di renderlo così asettico, così noioso, così … Grrrrr …

Per fortuna, però, esiste Ruby Miller! Per una volta, posso urlarlo a gran voce, il personaggio femminile è davvero ben reso. Ironica, pasticciona, sexy, intelligente ma, soprattutto, incredibilmente umana, Ruby invade la scena senza sforzo e porta avanti una storia che, bisogna ammettere, in quanto a trama e a protagonista maschile sembra a tratti uno scolapasta all’ora del pranzo: fa insomma acqua da tutte le parti.

In conclusione, Beautiful Secret non è un romanzo da cestinare: certo, la storia è sfilacciata a tratti, assurda in altri, poco incisiva in generale; i personaggi non hanno il dovuto approfondimento psicologico; il protagonista maschile ha la presenza scenica di una sogliola ribollita … MA, nel complesso, è una lettura gradevole e senza dubbio spiritosa.

Quindi vi dico: se avete iniziato la serie, leggete ovviamente anche questa storia ma non paragonate, mai, Niall a Max o Will … Abbiate pietà di lui, povero, ne uscirebbe distrutto!

Leggetelo anche voi, lettori non fan della serie Beautiful Bastard: potreste apprezzarlo più di me, vista la vostra non conoscenza dei personaggi che, in questi romanzi, lo hanno preceduto.

Leggetelo tutti, soprattutto a seguito dell’uscita di Beautiful, l’ultimo capitolo di questa serie, disponibile, come ho già detto, in ebook dal 19 Gennaio 2017 (in libreria dal 26 Gennaio).

E, ovviamente, fatemi sapere il vostro parere!

Rachel

© Rachel Sandman