Lost Days di Antonella Senese – Recensione

Oggi vi parlo di un libro estremamente d’impatto: Lost Days, l’ultimo capitolo della serie Four Days, firmato Antonella Senese.

Leggete qui di seguito per avere tutte le infos e per scoprire il mio personale punto di vista.

15644622_698316843669528_1273650354_n

TITOLO: Lost Days

AUTORE: Antonella Senese

SERIE: #FourDays Serie #4

USCITA: 14 Dicembre 2016

PREZZO: € 1,99 (eBook) – € 10,40 (Cartaceo)

EDITORE: Self Publishing


TRAMA:

Aaron O’Donovan è un uomo razionale e riflessivo, abituato ad agire e a trovare una soluzione per ogni problema. Ha vissuto gli ultimi anni occupandosi di sua sorella, mandando avanti il locale che gestisce con i suoi amici e lasciando da parte la musica, la sua unica passione. Aaron è una presenza costante nella vita delle persone che gli sono accanto, una roccia su cui tutti fanno affidamento; ma Aaron è anche un uomo solo, che ha rinunciato a se stesso per gli altri, con un passato ingombrante alle spalle che lo ha portato a non credere più in niente, soprattutto nell’amore.

Ciara Doyle lavora come guida turistica in attesa di laurearsi in Storia dell’Arte. È una ragazza giovane e piena di vita. Il suo mondo è fatto di luce, colori e sogni, tanti e senza limiti. Crede nelle persone, nell’amore e nel vissero per sempre felici e contenti, anche se nel suo cuore c’è posto per un solo uomo, l’unico che non dovrebbe mai desiderare. 

Aaron conosce Ciara da quando era una bambina e l’ha sempre considerata come una sorella: l’ha vista crescere davanti ai suoi occhi, diventare una donna bellissima e sexy, testarda e sicura di sé. Una donna che sa ciò che vuole. 

E Ciara vuole Aaron.

Aaron prova a resisterle, ma la passione scoppia tra di loro travolgendolo in pieno, costringendolo a cedere e a iniziare a desiderare quel qualcosa che si era negato per anni; ma lasciarsi andare con lei potrebbe voler dire distruggere i suoi sogni, perché Aaron non è capace di amare e non potrà mai essere il principe azzurro della sua favola.


RECENSIONE:

Quando si arriva all’ultimo capitolo di una delle serie più amate dell’anno, i sentimenti sono contrastanti. Vuoi sapere come si conclude ma, allo stesso tempo, vorresti che il libro durasse in eterno per non arrivare mai ad una fine.

Detto questo, ho provato, sul serio, a centellinare la lettura di Lost Days di Antonella Senese ma … Ho fallito! Completamente! Su tutta la linea!

Perché se, da un lato, non arriviamo, per gusto personale, alla scanzonata perfezione di Patrick e di Sweet Days (di cui potete leggere la recensione qui), a mio modesto parere il romanzo di Aaron è quello più cupo, più d’impatto e più forte.

Niente sfumature, niente toni intermedi: qui tutto è bianco o nero, amore o odio, apertura o chiusura. Ogni sentimento è gestito in modo esemplare da una delle penne migliori del panorama contemporaneo, ovvero Antonella Senese: ogni espressione è estrema ma perfettamente inserita all’interno di un contesto definito e ormai famigliare.

Ma veniamo ai punti salienti: sì, parlo proprio di loro, Ciara e Aaron, i protagonisti indiscussi di questa ultima storia della serie Four Days.

Ciara è assolutamente ammaliante. Giovane ma donna, artista ma concreta, insomma: un fantastico groviglio di contrasti che ben si incastrano con gli spigoli che, sin da subito, si delineano nella figura di Aaron, il fratello di quella Rain che tanto abbiamo amato in Rainy Days.

Aaron è forse colui che la fa da padrone e che, più di tutti gli altri che lo hanno preceduto, prende possesso del palcoscenico a lui destinato senza riserve, senza ritrarsi, se non forse durante le prime battute, quelle iniziali, quelle in cui vediamo ancora le tracce di quel fratello orso schivo e taciturno che avevamo già potuto adocchiare nei romanzi precedenti.

Il suo è un personaggio a tutto tondo, fatto di crepe e muri consolidati nel tempo ma anche pieno di dolcezza e voglia di amare.

Ho davvero amato la sua evoluzione e il modo in cui riesce a cambiare, almeno in parte, aprendosi, senza però mai rinnegare la sua vera essenza.

Spettacolare.

In conclusione, ovviamente, qua e là, fanno la loro comparsa gli altri membri del clan che ormai conosciamo da mesi, ma vi avviso: questo è il libro di Aaron e Ciara, non un racconto corale.

Siate quindi pronti a farvi avvolgere da una storia reale e pura, in modo straordinario, senza riserve e con parecchi ostacoli che, vi garantisco, sarete felici di aver affrontato e superato, alla fine.

Grazie Antonella per averci donato queste eccezionali storie!

Alla prossima!

Rachel

© Rachel Sandman

Annunci

3 pensieri su “Lost Days di Antonella Senese – Recensione

  1. radele ha detto:

    Ieri sera ho finito Bad Days e stasera comincio questo! Mi aspetto molto da Aaron perchè il libro su Jason per me non è stato all’altezza di quelli di Patrick e Liam. Questa serie comunque è da leggere assolutamente, i primi due sono entrambi imperdibili!

    Liked by 1 persona

    • Rachel Sandman ha detto:

      In parte concordo, sai? Jay secondo me ha avuto la sfortuna di arrivare subito dopo Patrick, che per me resta il top, ed ha un ritmo totalmente suo, di non immediata empatia. Vedrai che Aaron non ti deluderà! Anche se, sia chiaro: Patrick resta Patrick ❤

      Liked by 1 persona

  2. radele ha detto:

    Cominciato Aaron e non mi sembra proprio per niente male, però come dici tu Patrick resta Patrick e, sì, Jay sconta di essere venuto dopo di lui, però, tutto sommato io credo che se avesse sforbiciato un po’ in qualche punto il libro ne avrebbe guadagnato. Certe volte Jay risulta un po’ ripetitivo e una maggiore leggerezza gli avrebbe giovato.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...