Storia di Anime Gemelle di Tabata Baietti – RECENSIONE

Buon sabato!

Ed eccomi qui … Dunque, uno dei miei obiettivi per il Blogger League Event è proprio questo primo appuntamento, messo diligentemente in calendario, che consiste in una recensione di un libro che ho finito di leggere la scorsa settimana e che rientra nella famosa quanto discussa categoria del #Self o #SelfPublishing che dir si voglia.

Vorrei aprire qui una breve parentesi sulla tematica del self publishing e sulla generale quanto ormai bigotta credenza che se un romanzo non ha una casa editrice alle spalle, non è degno di essere letto perché banale, scritto male e assolutamente inutile.

Beh … Spero innanzitutto che i lettori del mio blog non rientrino in questa categoria, visti poi i numerosi self da me recensiti e che meritano assolutamente [su tutti Emerald Gloom della mia amatissima Elle Caruso (trovate la mia recensione qui e l’intervista all’autrice qui) e la serie Four Days di Antonella Senese (composta da Rainy Days, Sweet DaysBad Days e l’ancora inedito ultimo capitolo, spero di prossima pubblicazione)]. Personalmente infatti credo che, self o meno, in tutti i libri un lettore possa trovare tutto: rabbia, sentimento, passione, paura, rimorso, noia. Il metodo di pubblicazione non può né deve essere sinonimo di etichettatura immediata, sia chiaro. Io la penso così.

Detto questo, veniamo a noi e a Storia di Anime Gemelle di Tabata Baietti. Qui di seguito trovate tutte le infos su questo romanzo e la mia opinione post lettura.

15151330_1177896675626326_972866022_n

TITOLO: Storia di Anime Gemelle

AUTORE: Tabata Baietti

USCITA: 25 Marzo 2014 – 14 Maggio 2016

PREZZO: € 0,99 (eBook)

EDITORE: Self Publishing


TRAMA:

Se esistono le anime gemelle, questa storia parla di loro. E se il destino è già stato scritto, la loro storia è andata esattamente come doveva andare.”

A volte il fato è clemente. Capita che trovi la tua anima gemella dall’altra parte della strada. Non la stavi cercando, e non volevi trovarla, ma poi eccola lì. Sola e fragile, arrampicata sul tetto di una casa nel silenzio della notte. 

Altre volte, ancora più rare, capita che le due metà di una mela siano gemelli. Così vicini e così simili che sembrano una persona sola. Sono, una persona sola. E ciò che il Destino ha unito, l’uomo non osi dividere.


RECENSIONE:

Allora … Parto subito a piede teso e senza troppi giri di parole.

Cosa ne penso di questo romanzo?

Beh … Vi confesso … Io personalmente l’ho trovato fantastico.

Ok, qua e là ci sono dei tratti un po’ troppo introspettivi per i miei gusti e qualche piccolo refuso ma, accidenti, se volete un romanzo originale, Storia di Anime Gemelle è quello che fa per voi.

Questa storia è come un vortice che, in un primo momento, ti sfugge, sia per un inizio senza prologhi né introduzioni sia per lo stile.

La Baietti butta tutta la materia di cui è fatto il suo romanzo immediatamente addosso al lettore, che si ritrova ad annaspare, quasi fosse schiacciato da un’onda anomala e improvvisa.

Lo stile è ritmico ma masticato: tratti brevi, punteggiatura continua, immagini poetiche, una scrittura a tratti quasi febbrile. Quest’ultimo elemento se, da un lato, può sembrare quasi una scelta schizofrenica, procedendo nella lettura si comprende e si percepisce come questa storia non potesse essere scritta in nessun altro modo.

Il vortice dell’inizio crea una vera e propria voragine che ingloba tutti i protagonisti di Storia di Anime Gemelle e che, crudele, non risparmia nessuno.

I tre protagonisti di questa storia, Sam, Matt e Heidi, uniti ma separati dal destino e dalla vita, non hanno scampo. Tutti e tre, chi più chi meno, pagano uno scotto troppo grande per scelte più o meno consapevoli, in un panorama che cambia, continuamente, e che fa da sfondo alle loro sensazioni e agli stati d’animo che li avvolgono in una sorta di morsa alla gola, che coinvolge loro ma, a tratti, anche il lettore.

La trama, la storia, le vicende sono proposte al lettore a stralci, a brandelli dilaniati, un po’ come dilaniati, spezzati, a tratti rotti, sono i personaggi che popolano il romanzo. 

Storia di Anime Gemelle non è un libro per tutti, questo è chiaro.

Cercate una storia d’amore a lieto fine? Volete il classico triangolo amoroso, lui lei l’altro? Desiderate trovare un bad boy che fa soffrire ma infine si redime? Beh … In questi casi, leggete altro.

Se volete invece mettere alla prova voi stessi, se volete leggere davvero un libro che non vi concede di rimanere per un secondo passivo nella lettura, se volete immergervi in una scrittura non scontata, imprevedibile e quasi onirica, il romanzo di Tabata Baietti è lì che attende voi.

In conclusione, una breve nota fuori contesto ma neanche poi troppo … Se questa recensione vi ha convinto ma volete conoscere altro, se questa recensione non vi ha convinto ma la trama vi stuzzica, se siete nel mare degli indecisi, rimanete sintonizzati: Tabata si è resa disponibile e prossimamente si sottoporrà ad un’intervista qui, sul blog! Quindi, se avete qualche curiosità che volete chiedere direttamente all’autrice, commentate qui sotto. Un paio dei vostri quesiti potrebbero essere i fortunati ad essere inseriti in questa nuova iniziativa.

Rachel

© Rachel Sandman
Annunci

3 pensieri su “Storia di Anime Gemelle di Tabata Baietti – RECENSIONE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...